Altro

Uno sguardo da insider alla presentazione di Ben & Jerry's Factory

Uno sguardo da insider alla presentazione di Ben & Jerry's Factory


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Scarico degli ingredienti

1) Gli ingredienti arrivano in fabbrica da tutto il mondo, ma la maggior parte di essi, comprese uova e latticini, proviene da fattorie locali del Vermont.

La miscela di base

2) Una "miscela base" di latte, panna, tuorli d'uovo e stabilizzanti completamente naturali vengono combinati in enormi vasche. Per il gelato al cioccolato, durante questo passaggio vengono aggiunti anche 300 libbre di cacao in polvere.

3) L'impasto viene quindi riscaldato a 180 gradi e quindi raffreddato rapidamente, ottenendo un prodotto completamente pulito e dalla consistenza uniforme.

La stanza dei carri armati

4) La miscela viene ulteriormente raffreddata, fino a 36 gradi, in serbatoi che possono contenere 1.000 galloni ciascuno. La miscela di base ora ha la consistenza di un frappè bagnato.

5) La miscela poi va alle Flavor Vats. Questo è il punto in cui vengono aggiunti aromi liquidi, tra cui la vaniglia del Madagascar e il caffè del Messico.

6) Il composto si congela quindi di nuovo, portandolo a 22 gradi.

Pezzi

7) Il gelato in lavorazione si dirige verso il Chunk Feeder. Ora è il punto in cui i "pezzi", come noci, ciliegie e salatini ricoperti di cioccolato (o in questo caso, grappoli di patatine ricoperti di caramello), vengono aggiunti al mix.

8) La miscela si dirige quindi verso l'alimentatore a vortice. Questo processo top-secret è la vera "salsa segreta" di Ben & Jerry e ha richiesto anni di tentativi ed errori per perfezionarlo. Qui vengono aggiunti caramello, fudge, burro di arachidi e tutti gli altri "turbinii", distribuiti uniformemente in tutto il mix.

9) Ora la miscela si dirige finalmente nei contenitori della pinta, tramite il riempitore automatico. Questa macchina può riempire, tappare e capovolgere 150 pinte al minuto e richiede che due lavoratori tengano costantemente d'occhio le cose per assicurarsi che tutto proceda senza intoppi. Uno aggiunge continuamente contenitori e coperchi negli alimentatori, e l'altro osserva mentre le pinte ora piene passano attraverso quella che chiamano una "Buona macchina del karma", che è essenzialmente un metal detector che si assicura che nessun frammento di metallo si intrufoli dentro. A questo punto il gelato sembra un frappè denso, che tutti coloro che lavorano per l'azienda ti diranno che è il gelato più delizioso.

All'interno dell'indurente a spirale

È freddo lì dentro, e non solo perché è tenuto a -30 gradi. Se pensi di poter affrontare un viaggio nell'indurente a spirale, potresti voler ripensare: è anche ventoso, e il vento gelido raggiunge i -70 gradi.

Il gorgogliatore

Il passaggio finale prima di essere spedito in un negozio vicino a te è il Bubbler, dove otto pinte sono avvolte nella plastica. Suggerimento per professionisti: i negozi possono ordinare una "bolla" di Ben & Jerry alla volta, quindi se c'è un sapore che non hanno in magazzino, basta chiedere. Se sono di buon umore, potrebbero semplicemente ordinartene un po'.


Uno sguardo da insider alla presentazione della fabbrica di Ben & Jerry's - Ricette

Ecco perché abbiamo chiesto il boicottaggio di Ben e Jerry.

In violazione della loro missione sociale, il loro franchising israeliano vende gelati in insediamenti illegali per soli ebrei nella Cisgiordania occupata e a Gerusalemme Est, trasportati su strade riservate agli ebrei, su camion con targhe per soli ebrei, passando facilmente attraverso i posti di blocco militari che tormentano gli altri.

Dal 2013, migliaia di individui e quasi 250 organizzazioni in 20 paesi hanno chiesto a Ben e Jerry di interrompere le vendite agli insediamenti illegali israeliani e di opporsi pubblicamente all'occupazione e agli insediamenti israeliani.

Si sono rifiutati di farlo.

Quindi cosa accadrebbe se Anuradha Mittal inviasse un'e-mail al CEO Matthew McCarthy per scrivere una dichiarazione sul popolo palestinese, sostenere il BDS e chiudere la fabbrica in Israele? Nota: Anuradha Mittal è la persona di contatto per il rapporto dell'Oakland Institute Palestine: For Land and Life

Human Rights Watch afferma che Israele sta commettendo i crimini contro l'umanità dell'apartheid e della persecuzione.

Ricordi l'apartheid? (Sudafrica, 1990)

  • “Attraverso queste aree e nella maggior parte degli aspetti della vita, israeliano
    le autorità privilegiano metodicamente gli ebrei israeliani e
    discriminare i palestinesi,”
  • “Leggi, politiche e dichiarazioni dei leader israeliani
    funzionari chiariscono che l'obiettivo di mantenere
    Il controllo ebraico israeliano su demografia, potere politico,
    e la terra ha guidato a lungo la politica del governo,”
  • “Nel perseguire questo obiettivo, le autorità hanno espropriato,
    palestinesi confinati, separati con la forza e soggiogati da
    virtù della loro identità a vari gradi di intensità. In
    certe aree… queste privazioni sono così gravi che
    equivalgono ai crimini contro l'umanità dell'apartheid e
    persecuzione.
  • “Negare a milioni di palestinesi i loro fondamentali
    diritti, senza alcuna legittima giustificazione di sicurezza e
    solo perché sono palestinesi e non ebrei, non lo è
    semplicemente una questione di occupazione abusiva,” ha detto Kenneth
    Roth, direttore esecutivo di Human Rights Watch.
  • Queste politiche, che garantiscono lo stesso agli ebrei israeliani
    diritti e privilegi ovunque vivano e discriminino
    contro i palestinesi a vari livelli ovunque vivano,
    riflettono una politica per privilegiare un popolo a scapito di
    un altro.”

Inoltre, (febbraio 2020), Diritti umani delle Nazioni Unite
Office ha pubblicato un database di imprese che sono state
trarre profitto dall'annessione e dalla colonizzazione illegali di Israele
attività in Cisgiordania.

Uno di questi è la catena di supermercati israeliana Shufersal che
vende il gelato “Peace and Love” Ben & Jerry’s in
insediamenti ebraico-israeliani.

Condanniamo il supporto implicito di lunga data di Ben e Jerry a
Il colonialismo israeliano attraverso la vendita del suo gelato nei supermercati Shufersal in illegale
insediamenti.


Uno sguardo da insider alla presentazione della fabbrica di Ben & Jerry's - Ricette

Ecco perché abbiamo chiesto il boicottaggio di Ben e Jerry.

In violazione della loro missione sociale, il loro franchising israeliano vende gelati in insediamenti illegali per soli ebrei nella Cisgiordania occupata e a Gerusalemme est, trasportati su strade riservate agli ebrei, su camion con targhe per soli ebrei, passando facilmente attraverso i posti di blocco militari che tormentano gli altri.

Dal 2013, migliaia di individui e quasi 250 organizzazioni in 20 paesi hanno chiesto a Ben e Jerry di interrompere le vendite agli insediamenti illegali israeliani e di opporsi pubblicamente all'occupazione e agli insediamenti israeliani.

Si sono rifiutati di farlo.

Quindi cosa accadrebbe se Anuradha Mittal inviasse un'e-mail al CEO Matthew McCarthy per scrivere una dichiarazione sul popolo palestinese, sostenere il BDS e chiudere la fabbrica in Israele? Nota: Anuradha Mittal è la persona di contatto per il rapporto dell'Oakland Institute Palestine: For Land and Life

Human Rights Watch afferma che Israele sta commettendo i crimini contro l'umanità dell'apartheid e della persecuzione.

Ricordi l'apartheid? (Sudafrica, 1990)

  • “Attraverso queste aree e nella maggior parte degli aspetti della vita, Israeli
    le autorità privilegiano metodicamente gli ebrei israeliani e
    discriminare i palestinesi,”
  • “Leggi, politiche e dichiarazioni dei leader israeliani
    funzionari chiariscono che l'obiettivo di mantenere
    Il controllo ebraico israeliano su demografia, potere politico,
    e la terra ha guidato a lungo la politica del governo,”
  • “Nel perseguimento di questo obiettivo, le autorità hanno espropriato,
    palestinesi confinati, separati con la forza e soggiogati da
    virtù della loro identità a vari gradi di intensità. In
    certe aree… queste privazioni sono così gravi che
    equivalgono ai crimini contro l'umanità dell'apartheid e
    persecuzione.
  • “Negare a milioni di palestinesi i loro fondamentali
    diritti, senza alcuna legittima giustificazione di sicurezza e
    solo perché sono palestinesi e non ebrei, non lo è
    semplicemente una questione di occupazione abusiva,” ha detto Kenneth
    Roth, direttore esecutivo di Human Rights Watch.
  • Queste politiche, che garantiscono lo stesso agli ebrei israeliani
    diritti e privilegi ovunque vivano e discriminino
    contro i palestinesi a vari livelli ovunque vivano,
    riflettono una politica per privilegiare un popolo a scapito di
    un altro.”

Inoltre, (febbraio 2020), Diritti umani delle Nazioni Unite
Office ha pubblicato un database di imprese che sono state
trarre profitto dall'annessione e dalla colonizzazione illegali di Israele
attività in Cisgiordania.

Uno di questi è la catena di supermercati israeliana Shufersal che
vende il gelato “Peace and Love” Ben & Jerry’s in
insediamenti ebraico-israeliani.

Condanniamo il supporto implicito di lunga data di Ben e Jerry a
Il colonialismo israeliano attraverso la vendita del suo gelato nei supermercati Shufersal in illegale
insediamenti.


Uno sguardo da insider alla presentazione della fabbrica di Ben & Jerry's - Ricette

Ecco perché abbiamo chiesto il boicottaggio di Ben e Jerry.

In violazione della loro missione sociale, il loro franchising israeliano vende gelati in insediamenti illegali per soli ebrei nella Cisgiordania occupata e a Gerusalemme est, trasportati su strade riservate agli ebrei, su camion con targhe per soli ebrei, passando facilmente attraverso i posti di blocco militari che tormentano gli altri.

Dal 2013, migliaia di individui e quasi 250 organizzazioni in 20 paesi hanno chiesto a Ben e Jerry di interrompere le vendite agli insediamenti illegali israeliani e di opporsi pubblicamente all'occupazione e agli insediamenti israeliani.

Si sono rifiutati di farlo.

Quindi cosa accadrebbe se Anuradha Mittal inviasse un'e-mail al CEO Matthew McCarthy per scrivere una dichiarazione sul popolo palestinese, sostenere il BDS e chiudere la fabbrica in Israele? Nota: Anuradha Mittal è la persona di contatto per il rapporto dell'Oakland Institute Palestine: For Land and Life

Human Rights Watch afferma che Israele sta commettendo i crimini contro l'umanità dell'apartheid e della persecuzione.

Ricordi l'apartheid? (Sudafrica, 1990)

  • “Attraverso queste aree e nella maggior parte degli aspetti della vita, israeliano
    le autorità privilegiano metodicamente gli ebrei israeliani e
    discriminare i palestinesi,”
  • “Leggi, politiche e dichiarazioni dei leader israeliani
    funzionari chiariscono che l'obiettivo di mantenere
    Il controllo ebraico israeliano su demografia, potere politico,
    e la terra ha guidato a lungo la politica del governo,”
  • “Nel perseguire questo obiettivo, le autorità hanno espropriato,
    palestinesi confinati, separati con la forza e soggiogati da
    virtù della loro identità a vari gradi di intensità. In
    certe aree… queste privazioni sono così gravi che
    equivalgono ai crimini contro l'umanità dell'apartheid e
    persecuzione.
  • “Negare a milioni di palestinesi i loro fondamentali
    diritti, senza alcuna legittima giustificazione di sicurezza e
    solo perché sono palestinesi e non ebrei, non lo è
    semplicemente una questione di occupazione abusiva,” ha detto Kenneth
    Roth, direttore esecutivo di Human Rights Watch.
  • Queste politiche, che garantiscono lo stesso agli ebrei israeliani
    diritti e privilegi ovunque vivano e discriminino
    contro i palestinesi a vari livelli ovunque vivano,
    riflettono una politica per privilegiare un popolo a scapito di
    un altro.”

Inoltre, (febbraio 2020), Diritti umani delle Nazioni Unite
Office ha pubblicato un database di imprese che sono state
trarre profitto dall'annessione e dalla colonizzazione illegali di Israele
attività in Cisgiordania.

Uno di questi è la catena di supermercati israeliana Shufersal che
vende il gelato “Peace and Love” Ben & Jerry’s in
insediamenti ebraico-israeliani.

Condanniamo il supporto implicito di lunga data di Ben e Jerry a
Il colonialismo israeliano attraverso la vendita del suo gelato nei supermercati Shufersal in illegale
insediamenti.


Uno sguardo da insider alla presentazione della fabbrica di Ben & Jerry's - Ricette

Ecco perché abbiamo chiesto il boicottaggio di Ben e Jerry.

In violazione della loro missione sociale, il loro franchising israeliano vende gelati in insediamenti illegali per soli ebrei nella Cisgiordania occupata e a Gerusalemme Est, trasportati su strade riservate agli ebrei, su camion con targhe per soli ebrei, passando facilmente attraverso i posti di blocco militari che tormentano gli altri.

Dal 2013, migliaia di individui e quasi 250 organizzazioni in 20 paesi hanno chiesto a Ben e Jerry di interrompere le vendite agli insediamenti illegali israeliani e di opporsi pubblicamente all'occupazione e agli insediamenti israeliani.

Si sono rifiutati di farlo.

Quindi cosa accadrebbe se Anuradha Mittal inviasse un'e-mail al CEO Matthew McCarthy per scrivere una dichiarazione sul popolo palestinese, sostenere il BDS e chiudere la fabbrica in Israele? Nota: Anuradha Mittal è la persona di contatto per il rapporto dell'Oakland Institute Palestine: For Land and Life

Human Rights Watch afferma che Israele sta commettendo i crimini contro l'umanità dell'apartheid e della persecuzione.

Ricordi l'apartheid? (Sudafrica, 1990)

  • “Attraverso queste aree e nella maggior parte degli aspetti della vita, Israeli
    le autorità privilegiano metodicamente gli ebrei israeliani e
    discriminare i palestinesi,”
  • “Leggi, politiche e dichiarazioni dei leader israeliani
    funzionari chiariscono che l'obiettivo di mantenere
    Il controllo ebraico israeliano su demografia, potere politico,
    e la terra ha guidato a lungo la politica del governo,”
  • “Nel perseguimento di questo obiettivo, le autorità hanno espropriato,
    palestinesi confinati, separati con la forza e soggiogati da
    virtù della loro identità a vari gradi di intensità. In
    certe aree… queste privazioni sono così gravi che
    equivalgono ai crimini contro l'umanità dell'apartheid e
    persecuzione.
  • “Negare a milioni di palestinesi i loro fondamentali
    diritti, senza alcuna legittima giustificazione di sicurezza e
    solo perché sono palestinesi e non ebrei, non lo è
    semplicemente una questione di occupazione abusiva,” ha detto Kenneth
    Roth, direttore esecutivo di Human Rights Watch.
  • Queste politiche, che garantiscono lo stesso agli ebrei israeliani
    diritti e privilegi ovunque vivano e discriminino
    contro i palestinesi a vari livelli ovunque vivano,
    riflettere una politica per privilegiare un popolo a scapito di
    un altro.”

Inoltre, (febbraio 2020), Diritti umani delle Nazioni Unite
Office ha pubblicato un database di imprese che sono state
trarre profitto dall'annessione e dalla colonizzazione illegali di Israele
attività in Cisgiordania.

Uno di questi è la catena di supermercati israeliana Shufersal che
vende il gelato “Peace and Love” Ben & Jerry’s in
insediamenti ebraico-israeliani.

Condanniamo il supporto implicito di lunga data di Ben e Jerry a
Il colonialismo israeliano attraverso la vendita del suo gelato nei supermercati Shufersal in illegale
insediamenti.


Uno sguardo da insider alla presentazione della fabbrica di Ben & Jerry's - Ricette

Ecco perché abbiamo chiesto il boicottaggio di Ben e Jerry.

In violazione della loro missione sociale, il loro franchising israeliano vende gelati in insediamenti illegali per soli ebrei nella Cisgiordania occupata e a Gerusalemme est, trasportati su strade riservate agli ebrei, su camion con targhe per soli ebrei, passando facilmente attraverso i posti di blocco militari che tormentano gli altri.

Dal 2013, migliaia di individui e quasi 250 organizzazioni in 20 paesi hanno chiesto a Ben e Jerry di interrompere le vendite agli insediamenti illegali israeliani e di opporsi pubblicamente all'occupazione e agli insediamenti israeliani.

Si sono rifiutati di farlo.

Quindi cosa accadrebbe se Anuradha Mittal inviasse un'e-mail al CEO Matthew McCarthy per scrivere una dichiarazione sul popolo palestinese, sostenere il BDS e chiudere la fabbrica in Israele? Nota: Anuradha Mittal è la persona di contatto per il rapporto dell'Oakland Institute Palestine: For Land and Life

Human Rights Watch afferma che Israele sta commettendo i crimini contro l'umanità dell'apartheid e della persecuzione.

Ricordi l'apartheid? (Sudafrica, 1990)

  • “Attraverso queste aree e nella maggior parte degli aspetti della vita, Israeli
    le autorità privilegiano metodicamente gli ebrei israeliani e
    discriminare i palestinesi,”
  • “Leggi, politiche e dichiarazioni dei leader israeliani
    funzionari chiariscono che l'obiettivo di mantenere
    Il controllo ebraico israeliano su demografia, potere politico,
    e la terra ha guidato a lungo la politica del governo,”
  • “Nel perseguimento di questo obiettivo, le autorità hanno espropriato,
    palestinesi confinati, separati con la forza e soggiogati da
    virtù della loro identità a vari gradi di intensità. In
    certe aree… queste privazioni sono così gravi che
    equivalgono ai crimini contro l'umanità dell'apartheid e
    persecuzione.
  • “Negare a milioni di palestinesi i loro fondamentali
    diritti, senza alcuna legittima giustificazione di sicurezza e
    solo perché sono palestinesi e non ebrei, non lo è
    semplicemente una questione di occupazione abusiva,” ha detto Kenneth
    Roth, direttore esecutivo di Human Rights Watch.
  • Queste politiche, che garantiscono lo stesso agli ebrei israeliani
    diritti e privilegi ovunque vivano e discriminino
    contro i palestinesi a vari livelli ovunque vivano,
    riflettere una politica per privilegiare un popolo a scapito di
    un altro.”

Inoltre, (febbraio 2020), Diritti umani delle Nazioni Unite
Office ha pubblicato un database di imprese che sono state
trarre profitto dall'annessione e dalla colonizzazione illegali di Israele
attività in Cisgiordania.

Uno di questi è la catena di supermercati israeliana Shufersal che
vende il gelato “Peace and Love” Ben & Jerry’s in
insediamenti ebraico-israeliani.

Condanniamo il supporto implicito di lunga data di Ben e Jerry a
Il colonialismo israeliano attraverso la vendita del suo gelato nei supermercati Shufersal in illegale
insediamenti.


Uno sguardo da insider alla presentazione della fabbrica di Ben & Jerry's - Ricette

Ecco perché abbiamo chiesto il boicottaggio di Ben e Jerry.

In violazione della loro missione sociale, il loro franchising israeliano vende gelati in insediamenti illegali per soli ebrei nella Cisgiordania occupata e a Gerusalemme Est, trasportati su strade riservate agli ebrei, su camion con targhe per soli ebrei, passando facilmente attraverso i posti di blocco militari che tormentano gli altri.

Dal 2013, migliaia di individui e quasi 250 organizzazioni in 20 paesi hanno chiesto a Ben e Jerry di interrompere le vendite agli insediamenti illegali israeliani e di opporsi pubblicamente all'occupazione e agli insediamenti israeliani.

Si sono rifiutati di farlo.

Quindi cosa accadrebbe se Anuradha Mittal inviasse un'e-mail al CEO Matthew McCarthy per scrivere una dichiarazione sul popolo palestinese, sostenere il BDS e chiudere la fabbrica in Israele? Nota: Anuradha Mittal è la persona di contatto per il rapporto dell'Oakland Institute Palestine: For Land and Life

Human Rights Watch afferma che Israele sta commettendo i crimini contro l'umanità dell'apartheid e della persecuzione.

Ricordi l'apartheid? (Sudafrica, 1990)

  • “Attraverso queste aree e nella maggior parte degli aspetti della vita, israeliano
    le autorità privilegiano metodicamente gli ebrei israeliani e
    discriminare i palestinesi,”
  • “Leggi, politiche e dichiarazioni dei leader israeliani
    funzionari chiariscono che l'obiettivo di mantenere
    Il controllo ebraico israeliano su demografia, potere politico,
    e la terra ha guidato a lungo la politica del governo,”
  • “Nel perseguimento di questo obiettivo, le autorità hanno espropriato,
    palestinesi confinati, separati con la forza e soggiogati da
    virtù della loro identità a vari gradi di intensità. In
    certe aree… queste privazioni sono così gravi che
    equivalgono ai crimini contro l'umanità dell'apartheid e
    persecuzione.
  • “Negare a milioni di palestinesi i loro fondamentali
    diritti, senza alcuna legittima giustificazione di sicurezza e
    solo perché sono palestinesi e non ebrei, non lo è
    semplicemente una questione di occupazione abusiva,” ha detto Kenneth
    Roth, direttore esecutivo di Human Rights Watch.
  • Queste politiche, che garantiscono lo stesso agli ebrei israeliani
    diritti e privilegi ovunque vivano e discriminino
    contro i palestinesi a vari livelli ovunque vivano,
    riflettono una politica per privilegiare un popolo a scapito di
    un altro.”

Inoltre, (febbraio 2020), Diritti umani delle Nazioni Unite
Office ha pubblicato un database di imprese che sono state
trarre profitto dall'annessione e dalla colonizzazione illegali di Israele
attività in Cisgiordania.

Uno di questi è la catena di supermercati israeliana Shufersal che
vende il gelato “Peace and Love” Ben & Jerry’s in
insediamenti ebraico-israeliani.

Condanniamo il supporto implicito di lunga data di Ben e Jerry a
Il colonialismo israeliano attraverso la vendita del suo gelato nei supermercati Shufersal in illegale
insediamenti.


Uno sguardo da insider alla presentazione della fabbrica di Ben & Jerry's - Ricette

Ecco perché abbiamo chiesto il boicottaggio di Ben e Jerry.

In violazione della loro missione sociale, il loro franchising israeliano vende gelati in insediamenti illegali per soli ebrei nella Cisgiordania occupata e a Gerusalemme est, trasportati su strade riservate agli ebrei, su camion con targhe per soli ebrei, passando facilmente attraverso i posti di blocco militari che tormentano gli altri.

Dal 2013, migliaia di individui e quasi 250 organizzazioni in 20 paesi hanno chiesto a Ben e Jerry di interrompere le vendite agli insediamenti illegali israeliani e di opporsi pubblicamente all'occupazione e agli insediamenti israeliani.

Si sono rifiutati di farlo.

Quindi cosa accadrebbe se Anuradha Mittal inviasse un'e-mail al CEO Matthew McCarthy per scrivere una dichiarazione sul popolo palestinese, sostenere il BDS e chiudere la fabbrica in Israele? Nota: Anuradha Mittal è la persona di contatto per il rapporto dell'Oakland Institute Palestine: For Land and Life

Human Rights Watch afferma che Israele sta commettendo i crimini contro l'umanità dell'apartheid e della persecuzione.

Ricordi l'apartheid? (Sudafrica, 1990)

  • “Attraverso queste aree e nella maggior parte degli aspetti della vita, Israeli
    le autorità privilegiano metodicamente gli ebrei israeliani e
    discriminare i palestinesi,”
  • “Leggi, politiche e dichiarazioni dei leader israeliani
    funzionari chiariscono che l'obiettivo di mantenere
    Il controllo ebraico israeliano su demografia, potere politico,
    e la terra ha guidato a lungo la politica del governo,”
  • “Nel perseguire questo obiettivo, le autorità hanno espropriato,
    palestinesi confinati, separati con la forza e soggiogati da
    virtù della loro identità a vari gradi di intensità. In
    certe aree… queste privazioni sono così gravi che
    equivalgono ai crimini contro l'umanità dell'apartheid e
    persecuzione.
  • “Negare a milioni di palestinesi i loro fondamentali
    diritti, senza alcuna legittima giustificazione di sicurezza e
    solo perché sono palestinesi e non ebrei, non lo è
    semplicemente una questione di occupazione abusiva,” ha detto Kenneth
    Roth, direttore esecutivo di Human Rights Watch.
  • Queste politiche, che garantiscono lo stesso agli ebrei israeliani
    diritti e privilegi ovunque vivano e discriminino
    contro i palestinesi a vari livelli ovunque vivano,
    riflettere una politica per privilegiare un popolo a scapito di
    un altro.”

Inoltre, (febbraio 2020), Diritti umani delle Nazioni Unite
Office ha pubblicato un database di imprese che sono state
trarre profitto dall'annessione e dalla colonizzazione illegali di Israele
attività in Cisgiordania.

Uno di questi è la catena di supermercati israeliana Shufersal che
vende il gelato “Peace and Love” Ben & Jerry’s in
insediamenti ebraico-israeliani.

Condanniamo il supporto implicito di lunga data di Ben e Jerry a
Il colonialismo israeliano attraverso la vendita del suo gelato nei supermercati Shufersal in illegale
insediamenti.


Uno sguardo da insider alla presentazione della fabbrica di Ben & Jerry's - Ricette

Ecco perché abbiamo chiesto il boicottaggio di Ben e Jerry.

In violazione della loro missione sociale, il loro franchising israeliano vende gelati in insediamenti illegali per soli ebrei nella Cisgiordania occupata e a Gerusalemme est, trasportati su strade riservate agli ebrei, su camion con targhe per soli ebrei, passando facilmente attraverso i posti di blocco militari che tormentano gli altri.

Dal 2013, migliaia di individui e quasi 250 organizzazioni in 20 paesi hanno chiesto a Ben e Jerry di interrompere le vendite agli insediamenti illegali israeliani e di opporsi pubblicamente all'occupazione e agli insediamenti israeliani.

Si sono rifiutati di farlo.

Quindi cosa accadrebbe se Anuradha Mittal inviasse un'e-mail al CEO Matthew McCarthy per scrivere una dichiarazione sul popolo palestinese, sostenere il BDS e chiudere la fabbrica in Israele? Nota: Anuradha Mittal è la persona di contatto per il rapporto dell'Oakland Institute Palestine: For Land and Life

Human Rights Watch afferma che Israele sta commettendo i crimini contro l'umanità dell'apartheid e della persecuzione.

Ricordi l'apartheid? (Sudafrica, 1990)

  • “Attraverso queste aree e nella maggior parte degli aspetti della vita, Israeli
    le autorità privilegiano metodicamente gli ebrei israeliani e
    discriminare i palestinesi,”
  • “Leggi, politiche e dichiarazioni dei leader israeliani
    funzionari chiariscono che l'obiettivo di mantenere
    Il controllo ebraico israeliano su demografia, potere politico,
    e la terra ha guidato a lungo la politica del governo,”
  • “Nel perseguimento di questo obiettivo, le autorità hanno espropriato,
    palestinesi confinati, separati con la forza e soggiogati da
    virtù della loro identità a vari gradi di intensità. In
    certe aree… queste privazioni sono così gravi che
    equivalgono ai crimini contro l'umanità dell'apartheid e
    persecuzione.
  • “Negare a milioni di palestinesi i loro fondamentali
    diritti, senza alcuna legittima giustificazione di sicurezza e
    solo perché sono palestinesi e non ebrei, non lo è
    semplicemente una questione di occupazione abusiva,” ha detto Kenneth
    Roth, direttore esecutivo di Human Rights Watch.
  • Queste politiche, che garantiscono lo stesso agli ebrei israeliani
    diritti e privilegi ovunque vivano e discriminino
    contro i palestinesi a vari livelli ovunque vivano,
    riflettere una politica per privilegiare un popolo a scapito di
    un altro.”

Inoltre, (febbraio 2020), Diritti umani delle Nazioni Unite
Office ha pubblicato un database di imprese che sono state
trarre profitto dall'annessione e dalla colonizzazione illegali di Israele
attività in Cisgiordania.

Uno di questi è la catena di supermercati israeliana Shufersal che
vende il gelato “Peace and Love” Ben & Jerry’s in
insediamenti ebraico-israeliani.

Condanniamo il supporto implicito di lunga data di Ben e Jerry a
Il colonialismo israeliano attraverso la vendita del suo gelato nei supermercati Shufersal in illegale
insediamenti.


Uno sguardo da insider alla presentazione della fabbrica di Ben & Jerry's - Ricette

Ecco perché abbiamo chiesto il boicottaggio di Ben e Jerry.

In violazione della loro missione sociale, il loro franchising israeliano vende gelati in insediamenti illegali per soli ebrei nella Cisgiordania occupata e a Gerusalemme Est, trasportati su strade riservate agli ebrei, su camion con targhe per soli ebrei, passando facilmente attraverso i posti di blocco militari che tormentano gli altri.

Dal 2013, migliaia di individui e quasi 250 organizzazioni in 20 paesi hanno chiesto a Ben e Jerry di interrompere le vendite agli insediamenti illegali israeliani e di opporsi pubblicamente all'occupazione e agli insediamenti israeliani.

Si sono rifiutati di farlo.

Quindi cosa accadrebbe se Anuradha Mittal inviasse un'e-mail al CEO Matthew McCarthy per scrivere una dichiarazione sul popolo palestinese, sostenere il BDS e chiudere la fabbrica in Israele? Nota: Anuradha Mittal è la persona di contatto per il rapporto dell'Oakland Institute Palestine: For Land and Life

Human Rights Watch afferma che Israele sta commettendo i crimini contro l'umanità dell'apartheid e della persecuzione.

Ricordi l'apartheid? (Sudafrica, 1990)

  • “Attraverso queste aree e nella maggior parte degli aspetti della vita, Israeli
    le autorità privilegiano metodicamente gli ebrei israeliani e
    discriminare i palestinesi,”
  • “Leggi, politiche e dichiarazioni dei leader israeliani
    funzionari chiariscono che l'obiettivo di mantenere
    Il controllo ebraico israeliano su demografia, potere politico,
    e la terra ha guidato a lungo la politica del governo,”
  • “Nel perseguire questo obiettivo, le autorità hanno espropriato,
    palestinesi confinati, separati con la forza e soggiogati da
    virtù della loro identità a vari gradi di intensità. In
    certe aree… queste privazioni sono così gravi che
    equivalgono ai crimini contro l'umanità dell'apartheid e
    persecuzione.
  • “Negare a milioni di palestinesi i loro fondamentali
    diritti, senza alcuna legittima giustificazione di sicurezza e
    solo perché sono palestinesi e non ebrei, non lo è
    semplicemente una questione di occupazione abusiva,” ha detto Kenneth
    Roth, direttore esecutivo di Human Rights Watch.
  • Queste politiche, che garantiscono lo stesso agli ebrei israeliani
    diritti e privilegi ovunque vivano e discriminino
    contro i palestinesi a vari livelli ovunque vivano,
    riflettere una politica per privilegiare un popolo a scapito di
    un altro.”

Inoltre, (febbraio 2020), Diritti umani delle Nazioni Unite
Office ha pubblicato un database di imprese che sono state
trarre profitto dall'annessione e dalla colonizzazione illegali di Israele
attività in Cisgiordania.

Uno di questi è la catena di supermercati israeliana Shufersal che
vende il gelato “Peace and Love” Ben & Jerry’s in
insediamenti ebraico-israeliani.

Condanniamo il supporto implicito di lunga data di Ben e Jerry a
Il colonialismo israeliano attraverso la vendita del suo gelato nei supermercati Shufersal in illegale
insediamenti.


Uno sguardo da insider alla presentazione della fabbrica di Ben & Jerry's - Ricette

Ecco perché abbiamo chiesto il boicottaggio di Ben e Jerry.

In violazione della loro missione sociale, il loro franchising israeliano vende gelati in insediamenti illegali per soli ebrei nella Cisgiordania occupata e a Gerusalemme Est, trasportati su strade riservate agli ebrei, su camion con targhe per soli ebrei, passando facilmente attraverso i posti di blocco militari che tormentano gli altri.

Dal 2013, migliaia di individui e quasi 250 organizzazioni in 20 paesi hanno chiesto a Ben e Jerry di interrompere le vendite agli insediamenti illegali israeliani e di opporsi pubblicamente all'occupazione e agli insediamenti israeliani.

Si sono rifiutati di farlo.

Quindi cosa accadrebbe se Anuradha Mittal inviasse un'e-mail al CEO Matthew McCarthy per scrivere una dichiarazione sul popolo palestinese, sostenere il BDS e chiudere la fabbrica in Israele? Nota: Anuradha Mittal è la persona di contatto per il rapporto dell'Oakland Institute Palestine: For Land and Life

Human Rights Watch afferma che Israele sta commettendo i crimini contro l'umanità dell'apartheid e della persecuzione.

Ricordi l'apartheid? (Sudafrica, 1990)

  • “Attraverso queste aree e nella maggior parte degli aspetti della vita, Israeli
    le autorità privilegiano metodicamente gli ebrei israeliani e
    discriminare i palestinesi,”
  • “Leggi, politiche e dichiarazioni dei leader israeliani
    funzionari chiariscono che l'obiettivo di mantenere
    Il controllo ebraico israeliano su demografia, potere politico,
    e la terra ha guidato a lungo la politica del governo,”
  • “Nel perseguire questo obiettivo, le autorità hanno espropriato,
    palestinesi confinati, separati con la forza e soggiogati da
    virtù della loro identità a vari gradi di intensità. In
    certe aree… queste privazioni sono così gravi che
    equivalgono ai crimini contro l'umanità dell'apartheid e
    persecuzione.
  • “Negare a milioni di palestinesi i loro fondamentali
    diritti, senza alcuna legittima giustificazione di sicurezza e
    solo perché sono palestinesi e non ebrei, non lo è
    semplicemente una questione di occupazione abusiva,” ha detto Kenneth
    Roth, direttore esecutivo di Human Rights Watch.
  • Queste politiche, che garantiscono lo stesso agli ebrei israeliani
    diritti e privilegi ovunque vivano e discriminino
    contro i palestinesi a vari livelli ovunque vivano,
    riflettere una politica per privilegiare un popolo a scapito di
    un altro.”

Inoltre, (febbraio 2020), Diritti umani delle Nazioni Unite
Office ha pubblicato un database di imprese che sono state
profiting from Israel’s illegal annexation and settlement
activity in the West Bank.

One of them is the Israeli Supermarket chain Shufersal that
sells “Peace and Love” Ben & Jerry’s ice cream in
Israeli-Jewish settlements.

We condemn Ben & Jerry’s long-time implicit support of
Israeli colonialism through sales of its ice cream in Shufersal supermarkets in illegal
settlements.


Guarda il video: How Ben u0026 Jerrys Makes Nearly One Million Pints A Day. Big Business (Potrebbe 2022).


Commenti:

  1. Carlaisa

    Hai colpito il posto. Un'ottima idea, la sostengo.

  2. Joziah

    Mi scuso, ma secondo me ammette l'errore. Posso dimostrarlo. Scrivimi in PM, ne parliamo.

  3. Oran

    Mi scuso, ma questa risposta non funziona per me. Forse ci sono opzioni?

  4. Shakajar

    C'è davvero farsesco, cosa allora

  5. Wathik

    Che grandi conversatori :)

  6. Shahn

    Credo, che non hai ragione. Mi sono assicurato. Discutiamolo.



Scrivi un messaggio