Altro

Ricetta crostate vegane al cioccolato e lamponi


  • Ricette
  • Tipo di piatto
  • Torta
  • Decorazione della torta
  • Glassatura
  • Glassa al cioccolato
  • Ganache al cioccolato

Lamponi e cioccolato sono un abbinamento classico e stanno benissimo in queste mini crostate vegane a base di datteri e noci, ganache al cioccolato e purea di lamponi. Vivere uno stile di vita vegano non significa rinunciare alla decadenza e queste ricche mini crostate al cioccolato lo dimostrano.

1 persona ha fatto questo

IngredientiPorzioni: 12

  • Base
  • 180 g di datteri snocciolati
  • 60 g di noci
  • Ganache
  • 375g di gocce di cioccolato vegano
  • 1 cucchiaio di olio di cocco
  • 120 ml di crema di cocco (mescolare insieme le creme solide e liquide prima di misurare)
  • 3 cucchiai di cacao in polvere
  • Ripieno di lamponi
  • 175 g di lamponi freschi

MetodoPreparazione:40min ›Cottura:5min ›Tempo extra: 30min di abbattimento › Pronto in:1h15min

  1. Unire i datteri e le noci nella ciotola di un robot da cucina e frullare finché non sono ben combinati, circa 2 minuti. Stendere circa 2 cucchiai di composto sul fondo degli stampini da crostata per formare 12 basi. Mettere in freezer mentre si prepara la ganache.
  2. Mettere le gocce di cioccolato e l'olio di cocco in una pentola a bagnomaria sopra l'acqua bollente. Mescolare frequentemente, raschiando i lati con una spatola di gomma per evitare bruciature, finché il cioccolato non si sarà sciolto, circa 5 minuti. Aggiungere il cioccolato fuso nella ciotola del robot da cucina. Aggiungere la crema di cocco e il cacao in polvere e mescolare in alto fino a che liscio, circa 1 minuto.
  3. Rimuovere le basi dal congelatore. Versare circa 1 1/2 cucchiaino di ganache sopra ogni base, distribuendola sui bordi. Aggiungere quanto basta per raggiungere la metà del lato della tortiera. Riponete le crostate nel congelatore fino a quando non saranno solide, circa 10 minuti.
  4. Schiacciate i lamponi in una ciotola con una forchetta fino a quando non avranno la consistenza della salsa. Stendere uno strato di purè di lamponi sullo strato di ganache indurita, ma non arrivare fino ai bordi. Congelare fino a quando la salsa è soda e non collassa quando viene guarnita con la ganache, circa 20 minuti.
  5. Togliere le crostate dal congelatore. Aggiungere la ganache rimanente sulla superficie, distribuendola fino ai bordi. Cerca di sigillare il più possibile nella salsa di lamponi. Riponete in freezer a rassodare. Conservate le crostate in frigo se le servite entro 2 ore.

Consiglio:

Di solito preparo la ganache in 2 riprese per i 2 strati, così rimane liquida ed è più facile da spalmare. I lamponi impiegano un po' di tempo a rassodarsi, quindi questo sembra funzionare meglio per me. Puoi preparare una grande quantità di ganache, sappi solo che potrebbe essere un po' più difficile stendere lo strato superiore.

Visualizzato recentemente

Recensioni e valutazioniValutazione globale media:(0)

Recensioni in inglese (0)


Crostate vegane al cioccolato e lamponi

Trovo che l'amore per le persone, gli animali e la natura offra qualche speranza e rifugio in questo mondo moderno, robotico e pieno di odio, quindi, anche se non sono mai stato un grande fan del giorno di San Valentino, qualunque cosa spinga le persone a concentrarsi su ciò che hanno in comune invece ciò che li divide ottiene il mio voto. Inoltre, dal momento che sono un grande fanatico del cioccolato, il giorno di San Valentino offre una buona scusa per pubblicare qualcosa di decadente come queste crostate al cioccolato e lamponi, i cui sapori si uniscono semplicemente.

Queste simpatiche mini crostate sono un modo sicuro per stupire la tua altra metà e non richiedono molta abilità. L'unico elemento che richiede un po' di esperienza e finezza è fare i gusci di pasta frolla, ma se questa è troppa pressione, prepara invece la pasta frolla come le tortiere senza cottura. Non potrebbero essere più facili da realizzare.

I restanti due strati sono semplicissimi. Per fare lo strato di lamponi schiacciare alcuni lamponi congelati (o freschi) con una forchetta e unirli con agar agar o semi di chia macinati per dare loro un po' più di corpo. La ganache è semplicemente cioccolato fondente sciolto in un po' di latte di mandorle e addolcito con un po' di sciroppo d'acero per creare un bel contrasto con i lamponi naturalmente aspri. Questo è tutto quello che c'è da fare, è semplicissimo ma delizioso e sembra impressionante. Cosa c'è da non amare? Divertiti!

PS: Se prepari le mie crostate vegane al cioccolato e lamponi, non dimenticare di taggarmi su Instagram come @lazycatkitchen e utilizzare l'hashtag #lazycatkitchen. Adoro vedere le tue interpretazioni sulle mie ricette!


Pop-Tarts Vegani ai Frutti di Bosco

Se dovessi speculare, probabilmente ho mangiato circa 250 Pop-Tart nella mia vita. E non il tipo con la piccola zebra sulla scatola senza zucchero aggiunto, frutta intera, crosta di grano e senza glassa. CHI MANGIA UN POP-TART SANS FROSTING? Questo è quello che voglio sapere.

No, il tipo che ho consumato era della varietà di zucchero di canna, cannella, fragola, ciliegia o frutti di bosco con la glassa viola con fruscii blu sul davanti. Mia madre ne tostava due, li spalmava di I Can't Believe It's Not Butter e li portava di sotto da me, dove prima di andare a scuola inalavo bocconi tra colpi di mascara e lucidalabbra. Ora è così che si mangia una Pop-Tart, ragazzi.

Cioè, a meno che tu non abbia voltato pagina e non consumi più sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, colorante blu del lago e oli idrogenati. Vedi dove sto andando con questo?

Sì, Pop-Tart salutari. Questo è quello che abbiamo qui.

Ho già provato a fare le Pop-Tart con yogurt greco o farina integrale nella crosta per ridurre le calorie, ma siamo onesti: sapevano di sabbia.

Quindi questa volta mi sono informata. Ho usato Earth Balance e farina integrale e ho mantenuto i miei ripieni il più semplici possibile: composta di frutta pura.

Queste glorie sono vegane e abbastanza semplici da mettere insieme, richiedono solo 7 ingredienti e circa 45 minuti del tuo prezioso, prezioso tempo. Dopotutto, chi farebbe davvero le Pop-Tart se impiegassero 5 ore per prepararle? Non io, e nemmeno tu dovresti. Ti meriti di meglio. Noi meriti di meglio.

Amerai queste Pop-Tart.

La crosta è friabile e burrosa (nonostante l'utilizzo di burro vegano).
Il ripieno è tenero, fruttato e naturalmente dolce.
Lo zucchero grezzo in cima fornisce un delizioso scricchiolio.
E la glassa alla vaniglia vegana opzionale mi riporta direttamente alla mia infanzia, senza OGM.


Crostate al cioccolato e lamponi e ibisco (senza cereali & vegan)

Un ringraziamento speciale a Amore di Mona per aver sponsorizzato questo post.

Spesso mi chiedi ricette senza cocco e faccio del mio meglio per creare ricette che soddisfino tutte le tue diverse esigenze: vegano, senza glutine, senza cereali, senza noci, senza cocco, e così via. Mi piacciono le sfide. Questa ricetta è tutte quelle tra l'altro :)

Quello con cui ho lottato è stato fare una ganache al cioccolato senza crema al cocco, ma ora ho scoperto una crema d'avena (che se riesci a tollerarla) che funziona così bene nella preparazione della ganache. E così sono stata in grado di creare queste deliziose crostate al cioccolato con lamponi e ibisco senza tracce di noci o noci di cocco che hanno il sapore del paradiso del cioccolato.

La base di queste crostate è cruda a base di canapa e semi di zucca, cacao crudo e datteri medjool. E il ripieno è uno strato di ganache al cioccolato e uno strato di gelatina di lamponi all'ibisco fatto con scaglie di agar.

Non è una ricetta complicata, solo bisogno di un po' di pianificazione e tempo tra ogni strato per impostare. Se vi piacciono le ricette più semplici potete farle anche solo con la ganache al cioccolato. Ma il mix tra l'amarezza del cioccolato fondente e la nitidezza dell'ibisco e dei lamponi porta queste crostate al livello successivo che sono sicuro che adorerai.

Ho mantenuto la decorazione molto semplice e ho mescolato alcuni fiori di ibisco essiccati da cospargere sopra, a seconda della stagione potresti anche usare fiori freschi eduli.


Torte Vegane al Cioccolato e Lamponi

Non c'è niente come i sorrisi che otterrai quando li tirerai fuori dal frigo. C'è molta dolcezza in queste crostate vegane al cioccolato e lamponi.

Questa ricetta è come il diamante. È molto prezioso. Queste deliziose crostate hanno bisogno solo di pochi ingredienti e hanno comunque un aspetto sbalorditivo. I lamponi sopra e una spolverata di cacao in polvere sembrano molto deliziosi. Il ripieno è ricco di latte di cocco e cioccolato. E si sono rivelati morbidi e cremosi. Poi c'è la crosta che è come per magia. Non è affatto friabile. La miscela degli ingredienti è come un fiammifero fatto in paradiso. Questi meravigliosi piccoli dessert sono un gioco da ragazzi e ci vorranno solo pochi secondi per essere demoliti. Ma non devi preoccuparti perché questi hanno una svolta salutare. Godetevi questa ricetta sdraiati in veranda a crogiolarvi al sole.

La mamma nevrotica è responsabile di queste foto e ricette allettanti. Potete avere la ricetta di questa crostata vegana al cioccolato e lamponi qui.


Preriscaldare il forno a 200°C/180°C ventilato/400°F/Gas mark 6 e ungere uno stampo a cerniera rotondo da 22 cm con qualche goccia di olio di semi di girasole.

Per preparare la pasta, setacciate la farina e il sale nella ciotola di un robot da cucina. Aggiungere il burro freddo o l'olio di cocco e frullare fino a quando non assomiglia al pangrattato. Aggiungere lo sciroppo d'acero o il miele e 1½-2 cucchiai d'acqua e lavorare l'impasto con le mani fino a renderlo una palla liscia. Se è ancora friabile, aggiungete qualche goccia d'acqua alla volta, facendo attenzione a non esagerare. Appiattire la palla, avvolgerla nella pellicola e riporre in frigorifero per 30 minuti fino a quando non sarà ben fredda ma ancora flessibile.

Una volta che la frolla si sarà raffreddata, stendetela tra due fogli di pellicola infarinata e usatela per rivestire la tortiera. Se usi l'olio di cocco, potresti scoprire che la pasta si sfalda più facilmente. In tal caso, è sufficiente premere la pasta direttamente nella tortiera, assicurandosi che il fondo e i lati siano lisci e uniformi senza crepe. Coprite e fate raffreddare in freezer per 10 minuti. Bucherellate il fondo della pasta con una forchetta, foderate con carta da forno, farcite con riso o fagioli secchi e cuocete alla cieca per 20 minuti. Rimuovere la carta e il riso o i fagioli e cuocere per altri 5 minuti fino a quando il guscio della crostata non sarà completamente cotto e biscottato.


Crostata al Cioccolato e Lamponi No Bake (Senza Glutine, Paleo + Vegana)

Questo Crostata al cioccolato e lamponi senza cottura si riunisce in soli dieci minuti! La crosta di cioccolato senza cottura è farcita con ganache al cioccolato vegana e guarnita con lamponi freschi per un trattamento decadente e senza sensi di colpa.

**Aggiornamento 2017** Chi altro ama il cioccolato e i lamponi?! Sono una combinazione così perfetta, specialmente in questa crostata super ricca e cioccolatosa. I lamponi aggiungono una perfetta sferzata di freschezza al ripieno di ganache.

Questa ricetta è stata una delle preferite da quando è stata originariamente pubblicata nel giugno 2015! ioEra ora che le foto si aggiornassero un po'. La ricetta, ovviamente, è stata mantenuta così com'è in modo che tutti voi possiate continuare a gustarla. Spero che ti piaccia!

Una delle mie parti preferite in assoluto dell'estate sono i frutti di bosco. Non c'è niente come una fragola matura che ha il succo che ti gocciola sul mento, o essere in grado di farti scoppiare in bocca lamponi dolci e aspri. Li amo tutti. Quando entrano in stagione e diventano più dolci, più luminosi e più convenienti, diventano un alimento base della mia dieta estiva.

Mentre amo divorarli da solo, assaporando la loro dolcezza e freschezza, anche io amore fare (e mangiare) crostate ai frutti di bosco. Se sei stato in giro per Bakerita per un po', probabilmente hai visto alcuni dei miei preferiti. Questo Crostata Di Frutti Di Bosco è uno dei miei preferiti in assoluto e questo Crostata croccante ai mirtilli con crosta di farina d'avena è confortante e delizioso.

Questa torta di lamponi al cioccolato senza cottura però, potrebbe richiedere la torta. Oltre ad essere super facile, è anche salutare, è senza glutine, senza zucchero raffinato, vegano e paleo-friendly! Oh, e non devi nemmeno accendere il forno. È perfetto per le calde giornate estive in cui non puoi sopportare il pensiero di aggiungere più calore alla tua casa.

La crostata è semplice e cioccolatosa. È semplice da realizzare con farina di mandorle e cacao in polvere. Per fare, richiede solo una rapida mescolata e premere nella padella prima che sia pronto per andare. La farcitura al cioccolato è altrettanto facile da realizzare. Porta a ebollizione un po' di latte di cocco (intero!) e versalo sul cioccolato. Lasciare riposare per un secondo, aggiungere un po' di confettura di lamponi e mescolare. Versalo nella crosta e hai quasi finito.

Dopo aver finito il cioccolato, guarnisci con dei fantastici lamponi freschi! Ho sistemato il mio semplicemente, impacchettando i lamponi insieme per il massimo sapore di lampone. Adoro i lamponi di Driscoll (e tutti i loro frutti di bosco) perché sono sempre dolci e deliziosi. Aggiungono il tocco perfetto di dolcezza fruttata a questo dessert.

Questo dolce sano e fruttato sarà sicuramente uno dei preferiti e anche se è salutare, non otterrai assolutamente gli sguardi che le persone danno quando sentono le parole “sano” e “dessert” l'una accanto all'altra.

Abbiamo finito questa crostata COS velocemente a casa mia. Tipo, record veloce, perché era così dannatamente buono. Cremoso e ricco di cioccolato, e la frutta ha aggiunto la giusta dose di freschezza.

Questa crostata è il perfetto spuntino veloce da gustare alla fine della giornata, ma è abbastanza bella da servire in qualsiasi riunione estiva che hai. È un dessert che piacerà sicuramente! Godere :)


COME PREPARARE QUESTA TORTA DI GANACHE AL CIOCCOLATO VEGANA

LA BASE

Aggiungi il grano saraceno, la ciotola del risveglio di Iswari e il sale nel robot da cucina e frulla per circa un minuto fino a macinare finemente. Quindi aggiungere l'olio di cocco, lo sciroppo d'acero e la polvere di cacao e mescolare per unire. Infine aggiungere 4-5 cucchiai d'acqua (un cucchiaio alla volta) e frullare fino a quando il composto non si appiccica per formare un impasto.

Foderare una tortiera a cerniera da 9 "con carta da forno e premere l'impasto nella base e circa 2,5 pollici sui lati usando una spatola o un bicchiere a fondo piatto. Mettere da parte in freezer.

IL RIEMPIMENTO

Versate il latte di cocco in un pentolino e fate cuocere a fuoco medio fino a quando non sobbolle. Versare il cioccolato in una ciotola capiente resistente al calore e versarvi sopra il latte di cocco riscaldato. Sbattere bene fino a quando non si sarà sciolto. Infine aggiungete lo sciroppo d'acero e mescolate ancora per amalgamare.

Togliete la base della crostata dal congelatore e disponete sopra i primi 250 g di lamponi freschi. Versare il cioccolato fuso nella base della crostata e picchiettare delicatamente la base sul piano di lavoro per eliminare eventuali bolle d'aria.

Mettere la crostata nel congelatore a rassodare per un'ora (o in frigorifero per 4 ore) fino a quando non si è rassodata.

CONTORNO

Rimuovere la crostata dalla base e disporre i lamponi freschi rimanenti e i lamponi liofilizzati (se utilizzati) sopra per guarnire.

Conservare in un contenitore ermetico in frigorifero per un massimo di 3 giorni o congelare e scongelare prima di servire.

PERCHÉ FARE QUESTA RICETTA?

  • Facile da fare
  • Ricca e golosa farcitura al cioccolato
  • Con lamponi freschi di stagione
  • A base vegetale e vegan friendly
  • Ideale per occasioni speciali
  • Raffinato senza zucchero
  • Senza cottura
  • Senza uova
  • Senza lattosio
  • Privo di qualsiasi prodotto di origine animale

Per una crostata vegana più deliziosa, dai un'occhiata alle mie ricette di Crostata Cremoso Pistacchio e Cacao e Crostata al Pistacchio al Cioccolato Fondente.


Torte Vegane ai Lamponi

Ho dimenticato quanto mi diverto a cucinare. Con l'eczema sulle mani, è stato difficile per me avere la mobilità per lavorare con l'impasto ed essere in grado di lavarmi le mani senza danneggiare eccessivamente la mia pelle. Ogni tanto, quando ho la possibilità di cuocere di nuovo, mi sono ricordato di quanto amo l'odore dello zucchero caramellato che si diffonde nell'aria dopo che una serie di biscotti o di una torta è stata infornata.

Mi ricorda quel film piuttosto terribile con Mandy Moore, Diane Keaton e Gabriel Macht prima che diventasse grande con Suits. In Perché ho detto così, Mandy Moore prepara una serie di biscotti proprio prima che il suo appuntamento si presenti a casa sua, così la sua casa puzzava di biscotti, e questo mi è rimasto impresso.

Non direi che è il motivo per cui mi piace cucinare, ma è sicuramente una delle cose che amo della pasticceria. Quando ero all'università, tornavo a casa e preparavo i biscotti per il mio fratellino perché a lui non piacevano molto i dolci tranne i miei biscotti al cioccolato morbidi al forno (l'importante è cuocerli a fuoco basso!). tanto che ha cominciato ad associare a me l'odore dei prodotti da forno.

C'è stata una volta nel periodo natalizio, stavo cucinando e il mio amico che era in visita ha chiesto a mio fratello se gli piaceva l'odore dei biscotti.

Ha risposto con “Sì! C'è odore di Lisa.”

Mi è quasi venuto voglia di piangere, un po' per amore e un po' per colpa. Probabilmente aveva circa 8 o 9 anni all'epoca, ed erano passati circa 3 o 4 anni da quando ero all'università a Ottawa, quindi avevo trascorso quasi metà della sua vita lontano da casa.

Non tendo più a cuocere così tanto, in parte a causa delle mie mani/eczema, ma anche perché il mio metabolismo non riesce a gestire 3 lotti di test sui macaron o sui cupcake come una volta. Ma ogni volta che cucino, provo questa sensazione soddisfacente che sto condividendo un po' di bene nel mondo. Pagandolo in avanti, un morso dolce alla volta, e nel frattempo la mia casa ha un buon profumo :)

Queste crostate vegane ai lamponi erano in realtà per il progetto scolastico di mio fratello, dove doveva tradurre una ricetta in francese. Se vuoi vederci cucinare insieme e qualche momento sciocco, assicurati di dare un'occhiata al nostro video <3


Crostate vegane al cioccolato e caramello salato

Mentre l'estate in Grecia probabilmente si estende un po' più lontano che nella maggior parte dell'Europa, anche il nostro tempo è cambiato di recente. Fa ancora abbastanza caldo, ma davvero, molto ventoso, che è il sapore dell'inverno imminente, in stile isolano greco.

In un certo senso, l'inverno qui è piuttosto duro. Dopo la frenesia dell'estate, il posto diventa così vuoto e chiuso che sarebbe deprimente se non fosse per la straordinaria natura che ci circonda. Anche l'inverno (e il picco dell'estate greca) tende a sabotare i miei piani di corsa. Ogni volta che entro in una routine di corsa costante e mi congratulo silenziosamente con me stessa per averla rispettata, una settimana di venti di 24 m/h (40 km/h) appare all'orizzonte e io sono tornato al punto di partenza.

In altri modi, però, non vedo l'ora che arrivi l'inverno. Per cominciare, cucinare a un caldo incessante può essere piuttosto impegnativo, quindi un po' di clima più fresco lo rende un passatempo molto più piacevole. Un'altra cosa che non vedo l'ora sono le fredde serate invernali trascorse sotto una calda coperta con un gatto che dorme accanto a me, recuperando i programmi preferiti e godendosi del buon vino e del cibo, compresi i dessert più decadenti come queste crostate vegane al cioccolato e caramello salato.

Da quando ho iniziato a lavorare a questa ricetta, Duncan è diventato un grande fan di queste piccole crostate. Ogni volta che, dopo una degustazione, ho deciso che non ero soddisfatto al 100% del risultato finale (che fosse l'aspetto, la consistenza o l'equilibrio dei sapori), era segretamente molto felice che ci sarebbero state alcune altre iterazioni di questo dolce che apparivano davanti di lui.

È molto particolare quando si tratta di dolci. Odia i tipici dolci vegani (o ciò a cui la maggior parte delle persone pensa quando sente ‘dessert vegan’) con passione. Dice che tutti i tipi di palline energetiche, fette vegane e brownies crudi (ehm), ecc. Gli ricordano gli alimenti per bambini. Simpatico! Adora il tipo di dessert che avresti difficoltà a credere che siano vegani se qualcuno non te lo avesse detto. Dice che il mondo non ha bisogno di altre palle energetiche, ha bisogno di dessert eleganti e decadenti che sono semplicemente vegani. Ritiene che voi ragazzi andrete matti per questi!

PS: Se prepari le mie crostate vegane al cioccolato e caramello salato, non dimenticare di taggarmi su Instagram come @lazycatkitchen e utilizzare l'hashtag #lazycatkitchen. Adoro vedere le tue interpretazioni sulle mie ricette!