Altro

Mini torte di Natale


  • Ingrediente:
  • - 3 uova
  • - 250 g zucchero per la tosse
  • - 250 g di margarina morbida
  • - 150 ml di latte
  • - 280 g di farina
  • - 2 bustine di lievito per dolci
  • - 100 g di uvetta
  • - 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • - 1/2 cucchiaino di zenzero grattugiato
  • - 1 cucchiaino di scorza d'arancia candita
  • - 1 cucchiaino di scorza di limone candita
  • - buccia grattugiata di un'arancia
  • - buccia grattugiata di un limone
  • - 1 cucchiaio di liquore all'amaretto
  • - 100 g frutti di bosco (surgelati)
  • - 10 pezzi. ciliegie (composta o surgelate)
  • - 200 g di zucchero a velo
  • - spremuta di 1/2 limone
  • - 1 cucchiaio di acqua fredda
  • - 1 cucchiaino di scaglie di mandorle

Porzioni: 8

Tempo di preparazione: meno di 90 minuti

PREPARAZIONE DELLA RICETTA Mini dolci di Natale:

Ho messo i tuorli nel robot da cucina insieme allo zucchero (di cui ho fermato 3 cucchiai) e ho avviato il robot alla massima velocità; dopo 10 minuti, durante i quali i tuorli sono diventati bianchi e spumosi, ho aggiunto la margarina a dadini; Ho dato al robot un altro giro di 5 minuti, dopodiché ho aggiunto un po' di latte e liquore (il robot a velocità media); quando il latte e il liquore si sono ben integrati, ho aggiunto l'uvetta, le bucce grattugiate e i canditi di arancia e limone, zenzero, cannella, frutti di bosco, ho dato una piccola spinta al robot, poi ho lasciato da parte i tuorli e sono passato al albumi d'uovo -Ho sbattuto la schiuma con i tre cucchiai di zucchero lasciati da parte. Nei tuorli ben sbattuti aggiungete la farina mescolata con il lievito. Nella composizione dei tuorli, aggiungete gli albumi con la farina e metteteli nelle forme speciali (mi scuso per aver dimenticato di mostrarvi questa speciale teglia per questi mini-torte o maxibriose, come tutti vogliono). Infornare per 30-35 minuti. Dopo aver raffreddato le torte, queste vengono glassate con una glassa di zucchero a velo, che si prepara come segue: lo zucchero a velo viene messo in una ciotola e mescolato con il succo di limone, si aggiunge gradualmente l'acqua, mescolando continuamente, fino ad ottenere una composizione cremosa e densa. Versare la glassa sulle mini torte; mettere sopra ciascuno una bacca di ciliegia, un lampone, delle more, qualche bacca rossa e una di mirtillo. Grattugiate sopra la scorza d'arancia, il limone e qualche mandorla.


Ricette di Natale e Capodanno

Soprattutto per le vacanze invernali, abbiamo preparato una serie di articoli pensati per aiutarti e rendere più facile il tuo lavoro in cucina. Qui puoi trovare ricette leggere, piatti della tradizione natalizia e idee per ricette per Capodanno, con cui sorprendere la tua famiglia e i tuoi ospiti.

I dolci più semplici per Natale

Hai ancora molto da fare durante questo periodo, quindi non perdere ore con il dolce! Ti aiutiamo a sbarazzarti rapidamente di questo compito dandoti cinque idee facili e veloci per i dolci sulla tavola di Natale.

I piatti della tradizione più gustosi

Se ti piace rispettare le tradizioni durante le feste, devi imparare a preparare sarmalele, piftia, cozonac e la più gustosa bistecca di maiale, cioè le ricette che le nostre nonne mettono in tavola.

Menù completo per i pasti delle feste

Non dovrai più perdere tempo a scegliere ricette e pianificare il pasto delle feste. Abbiamo scelto per voi sette ricette che compongono un pranzo di Natale semplice, economico, per tutti i gusti.

Nuovo e veloce menù di Capodanno

Un riuscito connubio tra ricette classiche e ricette moderne e ingegnose, il menù di Capodanno vi aiuterà ad organizzarvi per la notte tra gli anni. Antipasti vari, il primo che comprende pesce e dolci sfiziosi, li trovate tutti in un menù completo. vedere Menù di capodanno facile e veloce !

Idee per l'aperitivo di Capodanno

A Capodanno, l'insalata di manzo è indispensabile, si sa. Ma oltre all'insalata di manzo puoi provare altri sfiziosi antipasti, alcuni più divertenti e divertenti per i bambini, altri classici e forse già lo conosci. Prepariamone uno insieme 7 ricette di antipasti festivi per Capodanno .

La torta perfetta a Capodanno

Al cioccolato, alla frutta tradizionale o esotica, matura o fredda, semplice e veloce o ricercata. Da qui potrai sicuramente scegliere la ricetta giusta per te e per i tuoi ospiti, che potrai gustare dopo il nuovo anno.


Ricette di natale

Questo tipo di impasto è adatto per croissant teneri, panini alla crema e qualsiasi altra golosità si voglia preparare. Impasto: Mai & icircnt & acirci togliere lo strutto dal frigo e lasciarlo a temperatura ambiente così & icircnc & acirct

Per iniziare mettete 100 g di farina in una ciotola e versate 200 ml di latte caldo, mescolate e lasciate raffreddare un po'. Dopo che si sarà raffreddato, mettere il lievito secco, altri 50 ml di latte tiepido, 1 cucchiaio di zucchero, quindi mescolare e lasciar riposare

Per il piano di lavoro: separare gli albumi dai tuorli. Montate gli albumi con il sale in polvere, poi aggiungete lo zucchero e mescolate dolcemente fino a farlo sciogliere, poi unite i tuorli uno ad uno e mescolate fino a quando il tutto sarà ben amalgamato. Aggiungere la farina di cacao

Le patate vengono lavate e bollite con il guscio, in una ciotola generosa con abbondante acqua fredda e 1 cucchiaio di sale, ca. 30 minuti dopo il punto di ebollizione. Quindi viene scolata e passata sotto un getto di acqua fredda, in modo che possa essere pulita più facilmente. Carote

Fate bollire le uova con il sale in una ciotola per circa 20-25 minuti, in modo che siano sode. Stanno diventando freddi. Nel frattempo preparate la maionese. Faccio la maionese con il mio frullatore. In una ciotola di porcellana mettete il tuorlo d'uovo, la senape e mescolate

In una ciotola setacciate la farina di cacao, lo zucchero a velo, il lievito, il bicarbonato e un pizzico di sale e mescolate. Dopo averli amalgamati bene, fate un buco al centro e versateci l'olio, lo yogurt e 3 uova. Iniziamo a impastare in velocità

Per le feste o i fine settimana, con contorni semplici o complicati, le cotolette mi abituano sempre di più. Adesso li facevo di maiale, per Natale li ho provati anche di petto di tacchino, erano a

Per le feste abbiamo preparato braciole di maiale al forno con costine, patate e spezie. Le costolette affumicate gli davano un grande aroma, e sono state anche le prime ad essere mangiate (chi non ama le costolette?). Aglio e rosmarino sono le spezie.

Per l'impasto, strofinare la margarina con la farina, aggiungere le uova, lo zucchero e il lievito sciolto in un po' di latte con lo zucchero, mescolare bene e lasciar lievitare per circa 30 minuti. Nel frattempo preparate il ripieno. Montate bene i 5 albumi, aggiungete lo zucchero,

Ho comprato lo stomaco di maiale dal negozio, deve essere lavato bene in diverse acque calde. Le interiora e la carne di maiale verranno lavate bene e porzionate in pezzi adeguati e bollite in acqua fredda per circa 30 minuti, raccogliendo.

Il fegato di maiale viene pulito e lasciato in acqua fredda per circa un'ora. Il maiale d'oca deve essere il più grasso possibile, tagliato a pezzi grossi e messo a bollire in una pentola più grande possibile. Quando l'oca è quasi cotta, lessate il fegato di maiale. fegato

Le anatre vengono pulite bene, senza porzionarle devono rimanere intere. Mettere le spezie in una ciotola, mescolare bene e ungere bene le anatre. Lascia raffreddare le tariffe per circa 48 ore. Farcire le anatre con fettine di limone, arancia, pezzi di carota,

Scaldare un po' il latte. Mettere in una ciotola circa 100 ml di latte, poco zucchero, lievito e circa cinque cucchiai di farina di frumento. Omogeneizzare la composizione e lasciarla crescere fino al raddoppio di volume. Nel resto del latte mettete lo zucchero e fate sciogliere,

Separare gli albumi dai tuorli, mettere gli albumi nel robot da cucina con un po' di sale e mescolare ad alta velocità fino ad ottenere una schiuma densa. I tuorli vengono aggiunti come lo zucchero e mescolati con una frusta a mano fino ad ottenere una crema. Unire le creme

Montare gli albumi con il sale e la glassa. Quando la schiuma prende consistenza, aggiungere l'aceto, poi i tuorli, l'olio, lo yogurt e il succo di melograno, mescolando dopo ciascuno. Aggiungi cacao e colorante.

Mettere i tappetini in acqua fredda con aceto per un'ora, quindi lavare con acqua tiepida (risciacquare con acqua fredda). Lessare la pancetta di maiale in acqua con un po' di sale. L'ho bollito a parte perché ne avevo di più e ho fatto anche il tamburo,

Il petto di tacchino viene disossato, sfilettato e poi condito con sale, pepe, timo e paprika. Mettere in una ciotola di vetro, aggiungere il vino e l'olio d'oliva, mescolare delicatamente per incorporare gli ingredienti.

Si scottano due cucchiai di farina in 250 ml di latte bollente. Mescolare fino a quando non esce una pasta senza grumi. Sciogliere lo zucchero nel resto del latte. 9 tuorli d'uovo sbattuti con il sale. Quando la maionese si sarà raffreddata, aggiungetela

In una ciotola capiente o direttamente nella ciotola dell'impastatrice, setacciare la farina, aggiungere il sale e il lievito secco, mescolare delicatamente in modo che tutti gli ingredienti siano incorporati. Poi aggiungete l'acqua tiepida e le uova, mescolate e mescolate

Sbucciare una zucca, grattugiarla e spremere il succo. Far bollire a fuoco basso con tutti gli ingredienti, senza aglio e far bollire fino a quando la carne si staccherà dall'osso. Togliere la carne, lasciare raffreddare. Aggiungi l'alto contenuto di grassi sopra


Per non limitare le tue opzioni a una determinata carne che puoi cuocere al forno, abbiamo scelto di mostrarti come puoi marinare la carne, indipendentemente dalle tue preferenze. A seconda della carne che si sceglie di utilizzare, il tempo di cottura in forno varierà tra i 25-45 minuti.

Tempo di cottura totale: un'ora (dipende dalla carne e dalla quantità che scegli

Ingrediente:

½ tazza di olio d'oliva
¼ tazza di salsa di soia
salsa piccante (a piacere)
3 cucchiai di senape
⅔ tazza di succo di limone
Sale e pepe a piacere
aglio in polvere a piacere
Cipolla disidratata in polvere

Metodo di preparazione:

In una ciotola profonda o una ciotola unire l'olio d'oliva, la salsa di soia, il succo di limone, la salsa piccante e la senape. Mescolateli nella ciotola. Sopra il composto aggiungete la cipolla in polvere, il sale, il pepe e l'aglio in polvere, mettete la carne marinata e giratela da entrambi i lati per inzupparla con questo composto. Coprite il recipiente e lasciate in frigo per almeno due ore, rigirando la carne di tanto in tanto.
A seconda delle tue preferenze puoi scegliere di utilizzare qualsiasi tipo di carne in questa ricetta. E se non ti piace una certa spezia, puoi rimuoverla dall'elenco. La cosa più importante di una buona bistecca è avere pazienza. Buon appetito!


5 ricette facili per gli antipasti di Natale e Capodanno

Bellissimi divani con olive, formaggio e salame
Ingredienti necessari:
• 50 g di olive snocciolate
• 200 g di formaggio feta
• 200 g di salame
• 30 pz. stuzzicadenti
• 200 g di cetrioli

Tagliare il salame a fettine sottili, i cetrioli a fette spesse 1 cm e il formaggio a cubetti di 1,5 cm.
Assembliamo i divani, alternando cetrioli, formaggio, salame e olive.
Fissiamo con uno stuzzicadenti, prima il salame e l'oliva, poi il cetriolo e il formaggio.

Giri di peperone con formaggio, maionese e uovo

Antipasto colorato e sfizioso, pronto in pochi minuti…

• 2-3 peperoni
• 1 o bollito
• 2 cucchiai di maionese
• 200 g di formaggio grattugiato
• aneto, a piacere
• 2 spicchi d'aglio

Puliamo la paprika e i semi.
Portiamo l'uovo sodo e il formaggio attraverso la piccola grattugia.
Aggiungere l'aglio schiacciato, l'aneto tritato finemente, la maionese e mescolare fino a ottenere un composto omogeneo.

Riempire i peperoni con il ripieno, quindi mettere in frigorifero per 2 ore.
Tagliamo a rondelle e serviamo.

Antipasto sfizioso con pomodorini e melanzane

Ingredienti necessari:
• 2 melanzane
• 4 pomodori
• 2 spicchi d'aglio
• 125 ml di acqua
• 200 g di formaggio
• prezzemolo, a piacere
• ½ cucchiaino di sale

Mettere le melanzane affettate in una ciotola, salare e mettere da parte per 20 minuti per lasciare il succo.
A parte, tritare l'aglio, mescolarlo bene con acqua fredda.
In un'altra ciotola grattugiare il formaggio. Tagliamo i pomodori a rondelle.
Rivestiamo una teglia con carta da forno, poi con olio.
Sciacquiamo le melanzane sotto un getto di acqua fredda, le diamo, una per una, attraverso l'acqua all'aglio e le mettiamo sulla teglia preparata.

Mettiamo anche il formaggio grattugiato sulle fette e le fette di pomodoro sopra il formaggio.
Dovremmo avere 2 vassoi alla fine.
Infornare a 180 gradi per 25 minuti, controllando con una forchetta se sono pronte. Il tempo può variare leggermente a seconda del forno.
Cospargere con piccoli pezzi di prezzemolo.

Spettacolari involtini di uova con surimi

• 3 surimi
• 1-2 cucchiaini di maionese
• 100 g di formaggio grattugiato
• aneto, a piacere
• 3 uova
• un filo d'olio per friggere

In una ciotolina mettete 1 uovo, sbattete un po' con una frusta, poi versate l'uovo nella padella con l'olio caldo.
Con movimenti circolari, stendete l'uovo su tutta la superficie della padella, aspettate un po', poi girate la frittata.
Quando è pronto, toglilo dalla padella su un piatto.

Fate lo stesso con le uova rimanenti.
Apriamo ogni bastoncino di surimi, con attenzione.
Mettiamo la maionese in un sacchetto.

Assemblaggio: su una frittata, adagiare un bastoncino aperto dal surimi, cospargere di formaggio grattugiato, spalmare la maionese e poi cospargere di aneto.

Arrotolare bene, tagliare le estremità, quindi tagliare a pezzi.
Fate lo stesso con la restante frittata e il ripieno.

Piccole barchette ripiene di formaggio, un po' di aglio, uova e maionese

• 4 uova
• 200 g di formaggio grattugiato
• 3-4 cucchiai di maionese
• 1-2 spicchi d'aglio, a piacere
• 1 connessione all'aneto
• 48 waffle a forma di barchetta
• Prezzemolo

Metodo di preparazione:

Prepariamo gli ingredienti: facciamo bollire le uova e le passiamo nella grattugia grande, tritiamo l'aneto, nella grattugia piccola passiamo il formaggio, maciniamo l'aglio.

Mescolare il formaggio grattugiato, le uova grattugiate, l'aneto tritato, l'aglio schiacciato e la maionese.

Farcire i waffle con un cucchiaino di composto di uova.

Mettiamo nel piatto e decoriamo con foglie di prezzemolo…

* Il contenuto di questo articolo è solo a scopo informativo e non intende sostituire il parere medico. Per una corretta diagnosi si consiglia di consultare uno specialista.


5 tradizioni natalizie che in realtà sono usanze pagane

Il Natale si ispira alle tradizioni dei popoli romani, celtici, nordici, ma anche ai Druidi, che erano tutti pagani. A quel tempo, tutti questi diversi gruppi condividevano una grande festa che si svolgeva proprio intorno a Natale, il solstizio d'inverno. Le persone che vivono nell'emisfero settentrionale celebrano il solstizio d'inverno (o il giorno più corto dell'anno) a metà dicembre, ed è per questo che il Natale cade contemporaneamente a molte festività pagane esistenti. Ecco 5 tradizioni che abbiamo oggi e che provengono dalla cultura pagana dei nostri antenati.

1. Fare regali

Tra il 17 e il 24 dicembre, i romani avevano una festa chiamata Saturnalia, in onore del dio Saturno che era considerato responsabile dell'agricoltura. Le usanze erano simili a quelle del Natale e la gente era solita bere, mangiare e condividere doni.

Anche se oggi svuotiamo le tasche per i regali, nell'antica Roma le persone si scambiavano doni simbolici per avere fortuna l'anno prossimo, ma anche per avere un ricco raccolto. Un'altra differenza significativa è che questi doni venivano offerti a una sola persona e in generale si trattava di un unico oggetto simbolico, ma da qualche parte lungo la strada questa tradizione si è trasformata in un vero e proprio business di miliardi di dollari all'anno.

San Nicola / Fonte foto: Facebook

L'immagine attuale di Babbo Natale, vestito di pelliccia rossa con una grande barba bianca, è stata ampiamente sviluppata dalla Coca-Cola negli anni '30, ma l'idea di un vecchio che fa regali ai bambini risale a molto prima, ai tempi pagani. Babbo Natale, detto anche San Nicola, era un difensore dei bambini, dei poveri e delle donne di morale leggera. Vissuto intorno al IV secolo d.C., San Nicola era un vescovo generoso, noto per offrire doni ai poveri, indossando una grande barba e un lungo mantello, proprio come il Babbo Natale che conosciamo e amiamo.

Ma poco prima di San Nicola, c'era un altro vecchio barbuto di nome Odino. Questo dio era venerato dalle prime tribù pagane tedesche, tradizionalmente descritto come un vecchio con una lunga barba bianca e un cavallo di 8 piedi di nome Sleipnir che cavalcherà attraverso il cielo (proprio come le renne di Babbo Natale). In inverno, i bambini riempivano le scarpe di carote e paglia e le lasciavano accanto al cesto perché Sleipnir si nutrisse. Odino ha volato e premiato i bambini con piccoli regali in stivaletti, proprio come facciamo oggi con le calze di Natale. Il Babbo Natale che tutti immaginiamo nella nostra testa oggi è un misto tra San Nicola, il dio Odino e Sleipnir e l'iconico personaggio vestito di rosso della famosa marca di bibite gassate.

Odino, il dio vichingo / Fonte foto: Facebook

3. Canti di Natale

Mentre i canti natalizi che cantiamo sono indiscutibilmente cristiani, la stessa tradizione di andare di porta in porta a cantare ai nostri vicini deriva da un'altra tradizione pagana chiamata wassailing. La parola piuttosto divertente deriva dalla frase anglosassone "waes hael", che si traduce in "buona salute". Ogni anno, le persone attraversavano i loro villaggi in piccoli gruppi, cantando ad alta voce, per allontanare gli spiriti maligni e augurare salute a coloro che li circondavano. Nel XIII secolo San Francesco si ispirò a questi allegri cori e diede inizio alla tradizione dei canti natalizi.

Vi siete mai chiesti la correlazione tra vischio e bacio? Beh, abbastanza divertente, la tradizione risale ai pagani. Tutti, dai romani ai celti, dai druidi ai norreni, avevano qualcosa a che fare con il vischio. Era considerata una pianta estremamente sacra, coinvolta in diversi riti pagani. Nel mondo romano, il vischio onorava il dio Saturno. Per renderlo felice, i romani eseguivano rituali di fertilità sotto i ramoscelli di vischio.

Nel mondo dei Druidi, il vischio simboleggiava pace e gioia. In tempo di guerra, se i nemici si incontravano sotto il vischio, lasciavano cadere le armi e stipulavano un armistizio fino al giorno successivo.

5. Decorare l'albero di Natale

Siamo stati sicuramente molto ispirati dai romani e decorare gli abeti è solo un'altra tradizione presa in prestito. Oltre a banchettare, bere e scambiare doni durante i Saturnali, i romani appendevano anche piccoli ornamenti di metallo sugli alberi fuori dalle loro case. Ognuno di questi piccoli ornamenti rappresenta un dio, Saturno o il patrono personale della famiglia.

Le prime tribù tedesche praticavano una tradizione simile di decorare gli alberi, ma con frutta e candele per onorare il dio Odino durante il solstizio d'inverno.


Film da guardare con la famiglia di Natale

Per la vigilia di Natale vi proponiamo cinque ottimi film da vedere con i più piccoli, ma anche con i grandi. E per l'effetto, suggeriamo di accompagnarlo con una cioccolata calda, oppure, secondo le vostre preferenze, un tè a tema e una fetta di torta. E sicuramente una calda coperta per coprire tutta la famiglia, così il divertimento è assicurato.

1. Jingle Jangle & # 8211 Viaggio di Natale (2020)

Probabilmente una delle uscite Netflix più attese quest'anno, Jingle Jangle non ha deluso. In questo film che diventerà un classico del Natale, incontriamo un inventore di giocattoli che, dopo che la sua attività è stata distrutta, riesce a riprendersi e presentare al mondo un nuovo fantastico giocattolo con l'aiuto della sua ispirata nipote.

Questa storia di Santa Klaus è il primo film d'animazione su Netflix e presenta Klaus (il premio Oscar JK Simmons), un uomo alto e barbuto che ha un talento per fare giocattoli, ma che ha poco interesse per i bambini, ma anche Jesper (Jason Schwartzman ), il peggior postino di sempre, e Alva (Rashida Jones), una cinica insegnante. Vivono a Smeerensburg, il posto più infelice della Terra. Sappiamo che sembra cupo, ma non preoccuparti: i cuori ghiacciati si sciolgono e anche Smeerensburg può trovare gioia.

Mentre la città di Whoville non vede l'ora che arrivi il 25 dicembre, il burbero ragazzo verde trova un modo per rovinarlo a tutti. Cerca di fingere di essere St. Nick, rubare il Natale dei Whovillian e infine concludere il periodo più bello dell'anno.

Fin da piccola, Elsa (Idina Menzel), la principessa Arendelle, aveva poteri magici. Con un gesto della mano, può coprire tutto ciò che la circonda di ghiaccio e neve. Tuttavia, quando le sue abilità quasi uccidono sua sorella, Anna (Kristen Bell), Elsa viene rinchiusa in una stanza nel suo castello e le viene consigliato di non andarsene finché non sarà abbastanza grande da essere incoronata regina. Quel giorno, a sorpresa, le cose vanno molto male e le due sorelle, con l'aiuto di un simpatico pupazzo di neve che sogna di poter stare fuori in primavera, devono collaborare per salvare il regno dall'inverno eterno.

5. È una vita meravigliosa (1946)

Il re indiscusso dei film di Natale, la favola spaventosa di Frank Capra introduce Jimmy Stewart nei panni di George Bailey, un uomo con grandi ambizioni (e un cuore più grande) che sogna di lasciare la piccola città di Bedford Falls ma fa sacrifici personali, il che crea un'onda incredibile. Un messaggio straordinario per i giovani spettatori che guardano questo film.