Altro

Burger di barbabietola


Ricetta Burger di barbabietola di del 11-06-2020

I burger di barbabietola sono una ricetta vegana molto saporita a base di rapa rossa e fagioli. Se i vostri bimbi sono di quelli che mangiano difficilmente verdure e legumi, questa potrebbe essere la ricetta che fa per voi. Il procedimento è molto semplice e il risultato davvero gustoso. Vi basterà poi aggiungere un po' di pane e una fresca insalatina o un bel contorno a base di verdure per servire in tavola un piatto completo, sano, nutriente e delizioso!

Procedimento

Come fare i burger di barbabietola

Frullate le barbabietole con un minipimer insieme con paprica, cumino, lino, sale e pepe.
Aggiungete i fagioli e frullate grossolanamente anche questi, quindi incorporate anche il pangrattato (a mano, in modo da non terminare di frullare i fagioli).

Formate i burger con un coppapasta da circa 10 cm, compattandoli bene, e cuoceteli su una piastra (o una padella antiaderente) ben calda e leggermente unta.

I burger di barbabietola sono pronti, serviteli subito.


Burger di barbabietola - Ricette

Ricette con barbabietole

Appartenenti alla famiglia delle Chenopodiacee (la stessa degli spinaci) le barbabietole rosse o rape rosse erano già conosciute ai tempi dei greci e dei romani e venivano usate soprattutto per scopi terapeutici. E’ solo verso il XIX secolo che le barbabietole iniziano ad essere coltivate in tutta Europa soprattutto nei paesi dell’ Est che ne hanno fatto uno degli ingredienti principali della loro cucina: famosi sono i “bortch” di cui esistono tante varianti. Particolarmente apprezzate per il loro sapore dolce, le barbabietole sono ricche di minerali (calcio, ferro, potassio e magnesio), vitamine (A e B9) e sono una buona fonte di fibre. Sono inoltre ritenute fra le prime 10 verdure antiossidanti ed una fonte importante di glutammina un aminoacido che protegge il sistema digestivo, rinforza le difese immunitarie e aiuta a mantenere la pelle giovane. Le barbabietole si trovano già precotte e pronte per il loro uso ma, per sfruttare al meglio tutte le loro proprietà, è consigliabile mangiarle crude per esempio grattugiate su un' insalata. La loro dolcezza mista a note di terra sono ideali per fare risaltare sapori salati e aciduli come per esempio il formaggio di capra in questa insalata di barbabietola, formaggio di capra e noci e in tante altre preparazioni qui sotto elencate. Da non perdere lo squisito risotto con barbabietola e gorgonzola, un elegante primo piatto, o l’innovativa torta di barbabietola e cioccolato dal sapore delicato. Sono tutte ricette ottime e salutari.

Periodo: Tutto l’anno quelle precotte. Maggio- Settembre se consumate crude.


Burger di barbabietola - Ricette

INGREDIENTI
3-4 barbabietole rosse, 4 carote
1 cipolla rossa, pane grattugiato, 1 patata grande Semi di sesamo, concentrato di pomodoro,100 gr di mandorle frullate, lievito in scaglie, olio extravergine d’oliva, farina di ceci, prezzemolo tritato , timo secco, acqua qb, sale qb, pepe qb altre spezie a piacere secondo gusto (io spezie per arrosto)
PROCEDIMENTO
Lessare la patata e cuocere a vapore le barbabietole e le carote dopo averle lavate con attenzione e una volta pronte grattugiarle fino a ridurle in piccoli pezzetti.

(vanno bene anche quelle già bollite che si trovano nei supermercati)
In un padella far appassire con un filo d'olio la cipolla tagliata pezzettini con un pizzico di sale,
nel frattempo in una ciotola versare la farina di ceci setacciata (due-tre cucchiai) e aggiungere acqua quanto basta per avere un impasto abbastanza fluido.

Mettere in una ciotola le barbabietole/carote grattugiate e la patata chiacciata, la cipolla rossa cotta in precedenza, la farina di ceci, i semi di sesamo, il concentrato di pomodoro un pizzico di sale, lievito a scaglie, un pizzico di pepe e mescolare tutti gli ingredienti insieme fino a che non si amalgamano perfettamente, infine il pane grattugiato per rendere l'impasto piu consistente.
Far riposare in frigo per almeno trenta minuti

Dopodiché prendere con le mani l’impasto e creare su di un piano da lavoro delle polpettine della forma di un burger. Scaldare i burger di bietola in una padella antiaderente, con un filo d’olio extravergine d’oliva, da entrambi i lati, ma possono essere cotti in forno a 180° per 25 minuti (fino a cottura)


Mini burger Benessere con chips di carote e salsa alla barbabietola

Per la salsa alla barbabietola
1 barbabietola già cotta
1 confezione di ricotta da 200 grammi
Sale q.b.

Preparazione

Partite dalle chips: lavate le carote ed eliminatene la buccia. Tagliatele in due e poi a fette sottili in modo trasversale per ottenere delle fette rettangolari. Mettete le fette di carota su una teglia con carta da forno, cospargete con un po' di olio, sale e pepe. Infornatele a 150 gradi per 40 minuti circa, fino a che non saranno croccanti.
Ora dedicatevi alla crema: in un mixer dotato di lame, inserite la ricotta, i pezzetti di barbabietola lessata e il sale. Frullate il tutto fino ad ottenere una crema morbida e omogenea.

A questo punto potete cuocere i Mini burger Benessere Orogel in padella con una goccia di olio, ci vorranno pochi minuti.

Non vi resta che servire i burger accompagnandoli con le chips croccanti e la crema. Un trionfo di colore e gusto!
Buon appetito con il benessere a tavola di Orogel!


Ingredienti: 2 cucchiai di semi di lino + 3 cucchiai di acqua + + 2 cucchiai di fecola di patate + 6 barbabietole medie + 200 gr. di fagioli mung cotti + 1 cucchiaino di curcuma, 1 cucchiaino di curry o spezie miste + qualche foglia di basilico fresco a pezzetti + 2 spicchi di aglio tritati + sale integrale qb + pepe qb

Per le barbabietole, io uso ciò che resta dal succo con estrattore, oppure le barbabietole si possono frullare nel robot.

Frullare i semi di lino con l’acqua (come sostituto delle uova). Quindi unire il tutto. Per non sposrcarsi le mani nel fare i burger io uso un mestolo, nel quale inserisco l’impasto, lo schiaccio con una paletta, poi lo rovescio in padella e quindi schiaccio con la paletta per renderlo più basso.

Ungere la padella prima di soffriggerli. 5-6 minuti per lato e sono pronti.


Ingredienti

Trita uno scalogno, soffriggilo un pochino con un goccio di olio extravergine e metti da parte.

Con un minipimer frulla leggermente i cannellini assieme alla rapa a pezzetti ben cotta. Aggiungi la cipolla cotta, un goccio di tamari o salsa di soia, 3 bei cucchiai di olio extravergine, qualche rametto di rosmarino sbriciolato, un pochino di aglio secco, controlla di sale. Impasta a mano e aggiungi i quattro cucchiai di farina di lenticchie rosse.

L’impasto deve essere morbido e malleabile. Infarina la formina da burger e formali. Infarinali ancora un pochino. Versa un giro d’olio, scaldalo e adagia i burger a cuocere per 10 minuti fino a doratura, girandoli una volta delicatamente.

Quando sono dorati spostali in un piatto rosola un pochino anche il pane rotondo da burger, spalma di salsa al curry o maionese veg. Appoggia una foglia di insalatina, sopra il burger, sopra aggiungi ancora spinacini e e zucca .

Servi subito caldo come piatto unico.

Altri burger interessanti dal mio blog

Se vuoi tornare in HOME PAGE per altre mie ricette. nella mia pagina Facebook Timo e lenticchie puoi interagire e pormi qualsiasi domanda. Oppure iscriverti al mio gruppo Seguimi anche su Instagram, Twitter o Pinterest Vuoi lasciare un commento?


Burger di barbabietola

Golosi e colorati, questi burger la cui ricetta è tratta dal numero di gennaio del Magazine di Cotto e Mangiato, rallegrano la tavola e sono  perfetti per recuperare gli eccessi alimentari delle Feste appena trascorse. La barbabietola o rapa rossa infatti, è un tubero molto ricco di fibre, vitamine e sali minerali. In associazione ai ceci, ricchi di proteine fibre e utili contro il colesterolo, risulta essere un vero e proprio mix salutare.

INGREDIENTI

  • ceci già cotti 200 g
  • ceci
  • barbabietola già cotta 1
  • barbabietola
  • scalogno 12
  • scalogno
  • olio Evo
  • olio Evo
  • sale q.b.
  • sale
  • pangrattato q.b.
  • pangrattato

PROCEDIMENTO

INIZIATE pelando e tagliando grossolanamente lo scalogno, quindi fatelo soffriggere in padella con un filo d'olio. Aggiungete la barbabietola tagliata e cubetti e i ceci lasciate insaporire per qualche minuto.

A QUESTO PUNTO versate tutto nel bicchiere del mixer e frullate: cercate di ottenere un impasto non troppo liscio, se rimane qualche pezzetto di barbabietola è meglio. Aggiungete un pizzico di sale.

TRASFERITE il composto in una ciotola e aggiungete il pangrattato. Con le mani appena inumidite formate i burger. Trasferiteli in una padella con pochissimo olio e fate cuocere per circa 5 minuti per ogni lato, fino a quando si forma la crosticina. Serviteli caldi.

Lo sapevate che.

Questi burger di barbabietola rossa e ceci hanno un gusto leggermente dolce, molto particolare. Se preferite, potete sostituire i ceci con i fagioli cannellini oppure borlotti. Per rendere i burger più appetitosi, insaporiteli con spezie ed erbe aromatiche a piacere


12 ricette con la barbabietola rossa

Oltre a essere ricca di Vitamina C, avere innumerevoli proprietà benefiche ed essere perfetta per le diete detox, la barbabietola rossa regala ricette gustose, semplici da preparare e belle da vedere.

Grazie al loro colore rosso intenso, le barbabietole porteranno nei vostri piatti sfumature uniche e invitanti. Perfette per creare noodles privi di glutine, ma anche da usare nella dieta dei centrifugati, così come nelle varianti di hummus e nelle ricette vegan.

Le barbabietole rosse, oltre ad essere perfette in tavola per una zuppa sono ideali per attenuare in maniera naturale i dolori mestruali. Attenzione però, la loro colorazione può alterare il bianco dello smalto dentale, ma se vi lavate i denti dopo pranzo non correrete alcun rischio.

Il sapore tendente al dolce delle barbabietole rosse, è perfetto per le preparazioni salate, ideale per smorzare gusti amari e affumicati. Ecco 12 ricette con le barbabietole rosse da provare subito!

1. Gnocchi di barbabietola rossa con asparagi e noci

Gli gnocchi, si sa, sono irresistibili! Facili da preparare in casa, sostituendo in parte le classiche patate con le barbabietole rosse, i vostri gnocchi assumeranno un bel colore rosato. Lessate 100 g id patate e 100 g di barbabietole rosse. Poi passate le verdure al passapatate e trasferite tutto in una capiente ciotola. Aggiungete 100 g di farina, 50 g di Parmigiano Reggiano grattugiato e 2 uova. Amalgamate bene gli ingredienti e se l’impasto risulta troppo umido aggiungete un po’ di farina. Una volta ottenuta una palla liscia ed omogenea, riducete l’impasto in cilindri e ricavate gli gnocchi della dimensione desiderata. Fate riposare gli gnocchi su una spianatoia per 5 minuti. Nel frattempo, pulite gli asparagi e fateli saltare in padella con un filo d’olio extravergine di oliva. Aggiungete i gherigli di noci e una noce di burro. Lessate gli gnocchi in abbondante acqua salata e quando verranno a galla, scolateli con una schiumarola e trasferiteli nel sugo. Mescolate bene e aggiungete, a piacere, una spolverata di Parmigiano Reggiano grattugiato.

2. Falafel di barbabietole rosse

I falafel, non sono altro che piccole frittelline di ceci e, insieme al cous cous, rappresentano uno dei piatti tipici della cucina mediorientale. Per preparare i falafel di barbabietola rossa, lessate la barbabietola, poi riponete la sua polpa morbida nel bicchiere del frullatore. Aggiungete mezzo spicchio d’aglio privato dell’anima interna, un pezzetto di scalogno tritato, un ciuffetto di prezzemolo, una punta di cucchiaino di cumino e aggiustate di sale e di pepe. Frullate fino ad ottenere un composto omogeneo che farete riposare in frigorifero per 30 minuti. Trascorso questo tempo, ricavate piccole polpettine con il composto ottenuto, spennellatele con olio extravergine di oliva e passatele nel sesamo. Infornate i falafel di barbabietole rosse per 5 minuti a 180°C. Servite i falafel con melanzane grigliate.

3. Gran misto di verdure al forno

Se siete amanti dei contorni ricchi e vedete le verdure come un piatto principale e non come un semplice accompagnamento, il gran misto di verdure al forno con barbabietole rosse, è ciò che vi serve! Ideale per accompagnare secondi piatti di carne come arrosti e selvaggina, un buon piatto di verdure cotte al forno può essere anche un gradevole e leggero piatto unico. Pelate le barbabietole rosse e tagliatele a spicchi, poi fate la stessa cosa con le patate. Eliminate la pelle dalle carote e se necessario tagliatele a metà per il verso lungo. Pulite gli scalogni e tagliateli a metà, poi eliminate semi e scorza dalla zucca e tagliate la polpa. Mettete tutte le verdure in una teglia, condite con olio extravergine di oliva, sale grosso e qualche rametto di timo. Infornate a 180°C per 20 minuti girando di tanto in tanto.

4. Risotto alla barbabietola rossa

Lessate la barbabietola rossa, poi frullatela fino ad ottenere una crema. Tostate il riso come per preparare un classico risotto, sfumatelo con mezzo bicchiere di vino bianco fermo e portatelo a cottura aggiungendo il brodo vegetale poco alla volta. A metà cottura, aggiungete la crema di barbabietola rossa, regolate di sale e pepe e portate a cottura. Spegnete il fuoco, aggiungete il burro ben freddo e mantecate il risotto con il Parmigiano Reggiano grattugiato.

5. Bruschette con barbabietola rossa

Le bruschette con la barbabietola rossa, sapranno conquistarvi sin dal primo croccantissimo assaggio! Tagliate le barbabietole rosse a cubetti, sistematele nel bicchiere del mixer e aggiungete il formaggio fresco spalmabile, un filo d’olio extravergine di oliva, sale e pepe. Frullate grossolanamente e una volta ottenuta la consistenza di una crema splamabile, farcite le fette di pane tostato. Aggiungete le erbe aromatiche a piacere e servite.

6. Burger di barbabietole rosse

In una terrina unite 500 g di barbabietole cotte, 200 g di pangrattato, 1/2 cipolla tritata molto finemente, 1 ciuffetto di prezzemolo tritato e 2 cucchiaini di amido di mais. Impastate il tutto con le mani come per preparare un classico hamburger di carne. Prendete un po’ di impasto e formate una polpetta, poi schiacciate leggermente fino ad ottenere la forma dell’hamburger e infornate a 180°C per 20 minuti dopo aver unto ogni burger con un filo d’olio extravergine di oliva. Potrete mangiare il vostro burger di barbabietole rosse accompagnandolo con un’insalatina fresca oppure nel panino come la ricetta tradizionale.

7. Insalata di barbabietole rosse e rucola

Prendete la barbabietola cotta e tagliatela a cubetti. Sistematela in una terrina e conditela con olio extravergine di oliva, sale, pepe e succo di limone. Aggiungete la rucola, le scaglie di grana, qualche gheriglio di noce e qualche seme di zucca. Mescolate bene e servite con crostini di pane croccante!

8. Tartare di pesce spada affumicato e barbabietola rossa

Tagliate la barbabietola rossa cotta in piccoli cubettini. Fate la stessa cosa con il pesce spada affumicato, poi unite pesce e barbabietole in un’unica terrina. Condite con olio extravergine di oliva, sale, pepe, succo di limone e lasciate marinare in frigorifero per 20 minuti. Trascorso questo tempo, servite la tartare con qualche fogliolina di timo fresco.

9. Frittata con barbabietole rosse ed erbe aromatiche

Tagliate le barbabietole rosse a cubetti dopo averle cotte. Mettete la barbabietola in una terrina e aggiungete le uova (2 per persona), il Parmigiano Reggiano grattugiato, sale, pepe e un trito di erbe aromatiche fresche (rosmarino, salvia, timo). Ungete una padella antiaderente, scaldatela e unite il composto. Cuocete la frittata in maniera tradizionale e servitela calda o a temperatura ambiente.

10. Millefoglie di barbabietole rosse e mozzarella

Tagliate la barbabietola rossa cotta a fettine di 5 mm. Conditela con un filo d’olio extravergine di oliva, sale e pepe. tagliate la mozzarella a fettine e alternate nel piatto una fetta di barbabietola e una di mozzarella fino ad esaurimento degli ingredienti. Rifinite il piatto con un filo di olio extravergine di oliva e un ciuffetto di erba cipollina tritata.

11. Uova con barbabietole

Le uova possono diventare un piatto speciale grazie alla barbabietola: portate a ebollizione aceto, zucchero, sale e due tazze di acqua in una pentola capiente, mescolando per sciogliere lo zucchero e il sale. Aggiungete la barbabietola, riducendo la fiamma e lasciando cuocere per 25-30 minuti. Lasciate raffreddare, quindi filtrate la salamoia ottenuta in un barattolo di vetro. Aggiungete le uova alla salamoia mentre potete usare la barbabietola restante per un’altra ricetta. Fate raffreddare le uova almeno 2 ore prima di servirle, e stupite i commensali con il colore rossastro dei bordi delle uova.

12. Pesto con barbabietola

Anche una salsa classica come il pesto può avere una variante con barbabietola rossa. Fate cuocere le barbabietole come nelle ricette precedenti e dopo averle sbucciate mettetele in un frullatore con aglio, basilico, sale, pepe, olio di oliva extravergine e una spruzzata di formaggio pecorino. Il composto che ne risulterà sarà il vostro pesto, con cui condire un gustoso piatto di pasta.


Sfizi e capricci . by lauretta

Buongiorno carissimi,
torno con un'altra ricetta gustosissima ma sana e leggera. d'altronde l'estate è arrivata e la prova costume non si fa attendere. a parte gli scherzi credo che sia doveroso cercare di mangiare in modo sano ma non per questo senza gusto e con un occhio anche all'aspetto. pertanto se come nel mio caso avete anche dei figli che magari sono un po' scettici nel mangiare alcuni alimenti, vi suggerisco di provare qs burger. non avranno nulla a che invidiare rispetto ai soliti burger di carne.

300 gr ceci lessati
12 cipolla bianca tritata
succo limone
cumino
3 cucchiai olio evo
prezzemolo
sale
2 cucchiai farina di mais
aglio ( facoltativo)

1 barbabietola lessata
12 cipolla
1 cucchiaio aceto di mele
1 cucchiaio zucchero di canna
timo
pizzico cannella
sale
aglio ( facoltativo)


Frullare i ceci con la cipolla, prezzemolo, cumino e succo limone.

Aggiungere il sale e la farina di mais.

frullare la barbabietola con la cipolla e il timo. e lo zucchero.

Aggiungere l'aceto di mele, un pizzico di sale e di cannella.

Se volete prepararvi un "super-goloso ma sano " panino spalmate un po' di ketchup sul fondo del vostro panino, aggiungete qualche foglia di insalata, il vostro burger, delle cipolle caramellate in padella con poco olio,pepe e balsamico e coprite con un'altra cucchiaiata di ketchup!


Burger di barbabietola - Ricette

Io non ho mai amato i panini..anzi, sì, qualche volta da piccola mi sono fatta portare al Burghy (che allora era una novità) ma poi, crescendo, ho preso coscienza e addio. la tua versione, però, mi attira non poco e voglio assolutamente replicarla ^_^ Brava Katy

Sto sbavando sulla tastiera. :O

Anche io adoro i panini e questo burger è una vera delizia!!

Wow! Bellissima foto e bellissimo panino! Anche a me piacciono molto i burger e li faccio spesso variando ogni volta gli ingredienti e provando vari abbinamenti. Ma, dimmi una cosa, dove la trovi la salsa barbecue?

In tutti i supermercati un po’ forniti, vicino al ketchup. Io la trovo sia della marca HD che dell’Heinz.
:-)

Alla parola "lupini" arriva nell'aria una musica un pò nostalgica e rivedo una bambina con il cappottino e le scarpe tonde fermarsi alla bancarella che li vendeva, insieme alle olive verdi, a Villa Borghese, nel punto vicino al laghetto, dove il papà la portava spesso a dare le patatine alle papere. e con il suo cartoccino di lupini era così contenta. :-)
Finito l'intermezzo amarcord, commento l'idea: bellissima! Io non sono vegan ma alla fine ho scoperto di amare un sacco di ricette che proponi tu o leggo in altri blog interessanti. chi ama il cibo come me, ama TUTTO il cibo senza pregiudizi e poi adoro la creatività e il saper "inventare" alternative assolutamente sfiziose come questa. e mi piace pure la foto, con la camicia aperta a scacchi un po' vintage! :-)

Concordo perfettamente Fra, il cibo vegan non è assolutamente solo per i vegan. Se una cosa è buona, è buona, giusto? :-)


Video: Cheesy Cast Iron Pan Pizza (Gennaio 2022).