Altro

Fagiolini (baccelli) per l'inverno


Preparazione Fagiolini (baccelli) per l'inverno

Rompete le code dei baccelli e poi lavateli in acqua fredda. Metti a bollire una grande pentola d'acqua. Lessateli in acqua calda, lasciateli per 1-2 minuti e poi prendeteli e lessateli sul fuoco, nella restante acqua (un po' d'acqua deve passarci sopra).

Quando saranno quasi cotti, aggiungete il conservante e mescolate bene, ma fate attenzione a non rompere i baccelli.

Preparate dei vasetti puliti, mettete sul fondo di ognuno un rametto di prezzemolo e un rametto di sedano e poi mettete i baccelli. Se non hanno abbastanza succo, aggiungine altro dalla pentola in cui hanno bollito, fino a coprirli.

Sigillate i vasetti e lessateli in acqua, chiudete il coperchio e spegnete il fuoco circa 30 minuti dopo che avrà iniziato a bollire.


Zuppa di fagiolini della Transilvania

30 giovedi maggio 2013

Ingrediente:

  • 1 chilogrammo di fagiolini, a pezzi
  • 100-150 grammi di costolette affumicate, tritate finemente
  • 1 cipolla grande
  • 2 cucchiai di farina bianca
  • 1 cucchiaio di paprika
  • 2 carote
  • 1 peperoncino rosso
  • 1 sedano piccolo
  • 1 pomodoro grande, pelato, tagliato a cubetti
  • timo
  • foglia d'alloro
  • 1 grande spicchio d'aglio
  • sale e pepe
  • 1,5 litri di acqua
  • prezzemolo verde
  • aceto
  • panna acida (opzionale)

Cuocete le costine in una pentola, senza aggiungere olio, fino a quando saranno leggermente dorate e lasciando il grasso. Aggiungere la cipolla tritata, mescolare e cuocere finché la cipolla non sarà morbida. Quindi aggiungere la farina e mescolare bene. Aggiungere subito la paprika, mescolare e spegnere con acqua tiepida, mescolando. Quando il succo bolle, aggiungete le carote, il sedano e il pepe, tagliati a cubetti e un cucchiaino di sale. Lasciare bollire per 2-3 minuti, quindi aggiungere i fagiolini. Quando i fagioli si saranno ammorbiditi, aggiungere i pomodori pelati tagliati a cubetti e il timo. Far bollire per altri 2-3 minuti, quindi regolare il gusto di sale e pepe, aggiungere l'aglio schiacciato e le verdure tritate. Mettere un cucchiaio di aceto nella pentola e servire liscio o con panna acida.


Come preparare il cibo con i fagiolini e la terapia con i fagiolini

Quest'estate, ho deciso di preparare una cura di fagiolini per tutta la sua stagione.

Fino allo scorso anno avevamo un sistema di approvvigionamento molto ben sviluppato. Stavo facendo scorta per l'inverno, che ho mangiato in primavera.

Da circa 12 anni abbiamo un box refrigerato da 400 litri, che riempiamo con "tonnellate" di frutta e verdura. Mettevo su decine di chilogrammi di bacche, decine di chilogrammi di fagiolini, decine di chilogrammi di zucche, e mi svegliavo in primavera che "non avevo tempo" per svuotare la scatola e iniziare a "stressare" e cercando di svuotarlo che doveva scongelarlo per metterlo in pausa, quindi, quindi riempirlo di nuovo & # 8230

Che succede? Ho preso l'abitudine di passeggiare per il mercato in inverno. Ci sono persone che hanno buone cantine e quindi vengono in inverno con le verdure in vendita e a me piaceva una buona insalata di radici con un piatto di fagioli secchi o ceci, e ho dimenticato i fagiolini, perché i miei fagioli surgelati sono ancora duri da bollire. .

Poi ho congelato i ribes a luglio e li ho lasciati per l'autunno, ma li ho dimenticati, perché l'autunno era pasta di rosa canina e olivello spinoso e & # 8230, guarda, sono rimasti congelati fino alla primavera, quando non ne avevo voglia, perché stavano invadendo le verdure e le mele erano ancora in cantina & # 8230

Quest'anno abbiamo abolito la cassa, perché ci siamo proposti di mangiare frutta e verdura di stagione e già pronte. Quindi, quest'estate, abbiamo mangiato fagiolini, perché ci sono usciti dal naso.

Ma per vedere la "tentazione", l'abitudine, & #8230 sono andato al mercato e mi sono imbattuto in una zia che mi alletta con un fagiolino così fine, da quello largo, tenero e buono, "e solo con 2 lei per chilogrammo ! ”. Ebbene, come posso resistere? Così ho preso tutti i fagioli dalla donna. Erano circa 14 kg. Cosa posso fare con esso & # 8230 ?, Perché non posso tenerlo troppo a lungo e non possiamo mangiarlo tutto in una volta & # 8230 Quindi, ho messo circa 10 buste nel congelatore, ma con la promessa di non tienilo fino alla primavera & # 8230

Bene, torniamo al piatto di fagioli!

Te lo dicevo nel libro Ho il coraggio di vivere in salute che ho preso molte occasioni da mia madre. Una delle catture era cucinare fagiolini e # 8230

Mia madre stava preparando un ottimo piatto di fagiolini!

Dopo aver mondato i fagioli dai gambi, li lavò e li mise nel pentolone dei tuci.

Versò una tazza di acqua bollente sui fagioli, la mescolò bene, ci mise un coperchio fisso e la fece sobbollire. E quando sarà pronta, ben inzuppata, versate 1-2 cucchiai di "olio" (olio di semi di girasole) e sale, mescolate bene e rimettete il coperchio e togliete dal fuoco.

Finché l'olio non le entrava, mia madre masticava la polenta

e mio padre faceva il mujdei, e noi, i bambini, guardavamo tutta la preparazione "dai fornelli" e aspettavamo con impazienza di riempire le nostre ciotole & #8230 e poi, mangiavamo per rovinarci.

Così ho imparato a preparare i baccelli di fagioli ed è così che ho sempre fatto!

Ma quando mi sono sposata, a mio marito piacevano i fagiolini come piaceva a sua madre & # 8230

La suocera prepara il piatto di fagiolini così:

Lavatelo, tagliatelo a codette e poi a pezzetti. Poi mettetelo a bollire in una pentola con la carota affettata, una grossa cipolla tritata e l'olio. Dopo aver fatto bollire bene il tutto, fare una salsa di farina (cioè un cucchiaio di farina di frumento ammollata nell'acqua) e metterci sopra e mescolare bene e poi far bollire ancora per due e preparare il piatto.

e guarda, ho imparato un'altra ricetta! Ma mi piace di più anche quello di mia madre

Vanno bene anche i fagioli cucinati secondo la ricetta della suocera, anche se è più lunga e il sapore dei fagioli è meno diminuito, ma la farina di fagiolini soppressa è "micidiale". Alla fine metto tanto aglio schiacciato e poi un cucchiaio di olio. Se i fagioli sono teneri (cioè se non hanno filo), è la bistecca più forte, dopodiché muoio e non la cambierei con nessun'altra bistecca & #8230

Ne ho scoperto uno di recente condimento di fagioli mortali, e non solo per lei, & # 8230:

aglio schiacciato, olio d'oliva leggermente scaldato per accentuare l'odore di aglio, zenzero grattugiato e scaglie di lievito. Puoi vedere questa miscela nella recensione nella foto qui sotto & # 8230

Circa 13 anni fa, un nostro amico, un medico, mi regalò la fotocopia di un libro da portare a un compagno di università che voleva fare una tesi di laurea sulla differenza tra digiuno e dieta e io, incuriosito. Ci ho ficcato il naso. Non ricordo come si chiamava, chi l'ha scritto, ma mi sono ricordato che ce n'è uno terapia del fagiolo verde, che fa molto bene alla salute e da allora ho iniziato a prestare molta attenzione ai fagiolini.

Cercando in internet, ho trovato un bell'articolo sulla Formula AS, che la descrive in modo più dettagliato Fagiolini "cosa c'è di buono". Con un "copia" e un "incolla" l'ho messo sul set.

Assicurati di servire con farina di mais fresca "otto file", macinata con un macinino da cucina e poi, parliamo!

FAGIOLI VERDI & #8211 una medicina alimentare poco conosciuta

Si dice che i fagioli siano originari dell'America e che siano arrivati ​​nel nostro Paese piuttosto tardi. Il suo uso nella dieta rumena è menzionato solo all'inizio del XVIII secolo.

(Esistono diverse varietà di fagioli, ma a noi piacciono di più le fave gialle carnose & # 8230 Questa varietà è anche la più ricercata sul mercato).

Il colore giallo è dato dai flavonoidi, sostanze con effetti antinfiammatori e antiossidanti che contiene.
Tutte le varietà fanno bene al corpo, solo per essere fresche e sane.

Gli specialisti dicono che più vivido, intenso è il fagiolo, più forte è la sua azione terapeutica.

Come si preparano e come si mangiano i fagiolini
Per poter beneficiare delle leccornie nascoste nel baccello del fagiolo, bisogna consumarlo velocemente bollito in poca acqua. La cottura o la frittura prolungate distruggono gran parte delle sue vitamine e altri ingredienti attivi. I fagioli in scatola non sono preziosi perché hanno perso molte qualità. Inoltre, i fagioli congelati non sono da preferire, perché nulla viene preservato dal potere terapeutico dei baccelli appena cotti.

"Trattamenti preventivi

aterosclerosi
& #8211 molti dei principi attivi contenuti nei fagiolini hanno una comprovata azione per prevenire la formazione di placche ateromiche sulle arterie. Vitamina A e C, magnesio, potassio, acidi grassi Omega 3 contenuti nei baccelli del fagiolo, contribuiscono tutti a questo effetto antiaterosclerotico, abbassando la percentuale di colesterolo negativo (LDL) e prevenendone l'ossidazione e il deposito sulle pareti dei vasi sanguigni.

Diabete
& # 8211 Un elevato consumo di fagiolini durante l'estate impedisce l'assimilazione degli zuccheri, a causa del contenuto di fibre alimentari di questo legume. Si consigliano cinture di un mese, durante le quali i fagioli vengono consumati quattro giorni alla settimana.
Prevenzione del cancro al colon
& # 8211 Le vitamine ei pigmenti contenuti nei baccelli dei baccelli proteggono le cellule dell'intestino crasso dall'azione mutagena di alcuni agenti cancerogeni, frequentemente presenti nella dieta moderna. Quindi, la fibra alimentare contenuta nei fagioli riduce di oltre il 50% la possibilità di cancro al colon se consumata costantemente.

Disturbi della memoria
La vitamina B1, contenuta nei fagiolini, svolge un ruolo importante nello stimolare e mantenere le funzioni cognitive del cervello, in particolare la memoria. Partecipa alla sintesi dell'acetilcolina, neurotrasmettitore essenziale per la memoria e la cui assenza è correlata con l'insorgenza dell'Alzheimer.

Osteoporosi, rachitismo
& #8211 I fagioli sono tra gli alimenti più ricchi di vitamina K e, inoltre, hanno il vantaggio di poter essere consumati in grandi quantità. Oppure, la vitamina K svolge un ruolo cruciale nel mantenimento della salute del sistema scheletrico. Uno studio tedesco mostra, ad esempio, che le donne che hanno raggiunto la menopausa e che consumano regolarmente vitamina K, da fonti naturali, sono molto meno colpite dall'osteoporosi e molto meno soggette a fratture. Questa vitamina, contenuta in abbondanza nei fagioli, rallenta l'azione delle cellule, dette osteoclasti, responsabili della perdita di tessuto osseo.

calcoli biliari
& # 8211 Il consumo di fagiolini apporta all'organismo una notevole quantità di fibra alimentare, cioè sostanze indigeribili, che svolgono un ruolo di ginestra, depurando l'apparato digerente. Bene, la ricerca mostra che il consumo regolare di queste fibre alimentari previene anche i calcoli biliari.

Trattamenti interni
Ipertensione
& # 8211 Magnesio e potassio nei fagiolini sono due farmaci che formano un formidabile tandem nel ridurre e stabilizzare la pressione sanguigna. Si consiglia di consumare 240 g di fagioli al giorno per almeno un mese, il trattamento è utile per la prevenzione di gravi complicanze dell'ipertensione, come infarto o ictus.

Stipsi
& # 8211 Ricercatori della Chicago School of Medicine hanno dimostrato che due porzioni di fagiolini (circa 280 g), consumate giornalmente, contengono la dose ideale di fibra alimentare insolubile necessaria per normalizzare il transito intestinale. I circa 30 g di fibra alimentare contenuti in due porzioni di fagiolini spingono come un pistone i materiali residui nel colon, puliscono le pareti dell'intestino crasso e aiutano a ripristinare la flora intestinale, colpita da cibi malsani.
Livelli elevati di colesterolo e trigliceridi
& # 8211 La stessa fibra alimentare di cui sopra è anche coinvolta nell'abbassamento del livello di grassi e zucchero nel sangue. I ricercatori hanno dimostrato che solo 180 g di fagiolini, consumati giornalmente per 28 giorni, contribuiscono ad una diminuzione del colesterolo negativo (LDL) del 10-20%.
Adiuvante nel diabete di tipo II
& # 8211 Il consumo frequente di fagiolini rischia di abbassare la glicemia, per azione diretta (i baccelli di fagioli contengono sostanze ipoglicemizzanti), ma anche stimolando l'attività del pancreas. Pertanto, si consiglia di consumare una porzione di fagiolini almeno tre volte a settimana.

Coadiuvante in epatite e cirrosi
& # 8211 I fagiolini lessati sono tra gli alimenti meglio tollerati dal fegato, essendo particolarmente indicati per le persone che soffrono di epatite cronica, soprattutto con una progressione verso la cirrosi. Contiene proteine ​​a basso grado di tossicità, vitamine che supportano l'attività del fegato, ma anche altre sostanze con effetto tonico epatico. La dose giornaliera consigliata di baccelli è di 150-200 g.

Asma
Il beta-carotene e i flavonoidi abbondanti nei baccelli di colore giallo intenso, così come la vitamina C, che troviamo in tutti i tipi di fagiolini, hanno forti effetti antinfiammatori sulle vie aeree e riducono l'intensità della reazione allergica. Durante l'estate si consigliano nastri della durata di un mese, durante i quali si consumano 250 g di fagioli cinque volte a settimana.

ingrasso
& # 8211 Una grossa porzione di baccelli (240 g), cotti con poco olio, spezie e cipollotti, contiene meno di 300 calorie, invece crea una sensazione di sazietà duratura, essendo un modo più che sufficiente. Pertanto, questo alimento è un vero e proprio farmaco dimagrante, particolarmente consigliato in quanto stimola il transito intestinale e possiede proprietà diuretiche, aiutando così a perdere peso più velocemente.

Artrosi, artrite reumatoide
– I fagiolini contengono, oltre ai classici antireumatici (vitamine A e C, flavonoidi), un oligoelemento meno comune: il rame in forma organica, assimilabile. Un'aggiunta di rame nella dieta porta ad una significativa riduzione dei sintomi dei reumatismi (soprattutto dolore e rigidità articolare), gli effetti essendo duraturi. Si consigliano, come tali, cinture di 3-6 settimane, durante le quali si consumano settimanalmente almeno 1,6 kg di baccelli.

Immunità
& #8211 Si consiglia il consumo di baccelli gialli o verdi, con pigmentazioni scure, rossastre. Queste varietà contengono molti principi attivi (vitamine, flavonoidi, antociani), che stimolano la produzione e attivano le cellule del sistema immunitario. Le persone suscettibili alle infezioni, che sono soggette a malattie tumorali, dovrebbero consumare almeno una volta ogni due giorni una porzione di fagioli cotti al vapore o bolliti.

Convalescenza, astenia
& # 8211 I fagiolini si mangiano lessati, aggiungendo solo sale e spezie, poco olio e succo di limone, in modo che sia molto digeribile. È facile da metabolizzare, a patto di non avere intolleranze digestive a questo alimento, e inoltre contiene, oltre a tutta una serie di minerali e vitamine, l'acido silicico, sostanza dalle proprietà energizzanti.

Emicrania
& # 8211 Riboflavina (vitamina B2), silicio organico, flavonoidi contenuti nei fagiolini hanno dimostrato di ridurre la frequenza degli attacchi di emicrania, indipendentemente dalla loro natura. Le persone che soffrono di emicrania dovrebbero consumare questo alimento almeno 4 volte a settimana, soprattutto nei giorni in cui devono fare grandi sforzi, mentalmente o intellettualmente.

Carenze di minerali e vitamine
Magnesio e calcio & # 8211 250 g di fagiolini forniscono quasi un quarto del fabbisogno giornaliero di questi due minerali costituenti. Meno del 25% del fabbisogno di calcio o magnesio non sembra essere molto, ma la ricerca ha dimostrato che i minerali ricevuti da diverse fonti naturali sono assimilati e utilizzati in modo più efficiente dall'organismo rispetto a quelli ricevuti da un'unica fonte, come ad esempio i latticini o compresse di calcio. Pertanto, i fagiolini, sebbene non siano campioni di questi minerali, sono molto importanti perché aiutano a diversificare le fonti da cui provengono.
Ferro & # 8211 I fagiolini sono una delle migliori fonti vegetali di ferro organico, poiché contengono una percentuale maggiore di questo oligoelemento rispetto agli spinaci o persino all'ortica. Questo minerale è essenziale per il trasporto di ossigeno dai polmoni a tutti i tessuti del corpo, per la produzione di energia nel corpo. Oltre al ferro, i fagiolini contengono altri due importanti oligoelementi, ovvero: rame e zinco.
Vitamina A & # 8211 una porzione di fagiolini normalmente fornisce il 30% del fabbisogno di questa vitamina, ma i fagioli gialli intensi possono raggiungere il 50%. Questa vitamina è essenziale per la vista, il sistema immunitario e la protezione dell'organismo contro i radicali liberi.

Vitamine del complesso B– Quattro vitamine di questo complesso, cioè B1, B2, B3 e B6 sono contenute in quantità considerevoli dai baccelli dei fagioli. Sono vitamine molto importanti per l'organismo, indispensabili per il sistema nervoso, per il sistema immunitario, per i processi di assimilazione di zuccheri, proteine ​​e grassi.
Vitamina C & #8211 250 g di fagioli consumati giornalmente coprono quasi il 50% del fabbisogno giornaliero di vitamina C, essenziale per la lotta dell'organismo contro le infezioni, per il mantenimento della salute del sistema cardiovascolare, per l'equilibrio ormonale.
Vitamina K & #8211 in questo campo, i fagioli sono sul podio, essendo tra gli alimenti più ricchi di questa vitamina. Solo 250 g di cialde coprono quasi il 100% della vitamina K necessaria, molto importante per la resistenza ossea (aiuta a saldare le molecole di calcio nell'osso), per i processi di coagulazione e ripristino dei tessuti danneggiati.

PRECAUZIONI E CONTROINDICAZIONI
Le persone che soffrono di calcoli renali da ossalato mangeranno con cautela i fagiolini, non più di una volta alla settimana. Questo perché i fagioli hanno un contenuto abbastanza alto di sali di acido ossalico.
In caso di dispepsia, predisposizione alla flatulenza, si consumano preferibilmente i fagiolini condito con piante carminative come timo, basilico, cumino, origano”.


DACIC COOL - rivista online coordinata da Cecilia Caragea

Non so se preparare cibo in scatola per l'inverno sia davvero un'arte culinaria, ma voglio condividere con i lettori di Dacic Cool la mia esperienza riguardo alla conservazione dei baccelli di fagioli. È la stagione in cui i fagioli iniziano a dare i loro frutti e stiamo già facendo scorta per l'inverno.
Indipendentemente dal metodo di conservazione, si terrà conto di quanto segue: i baccelli vengono puliti rompendo la coda e la punta, i chicchi vengono lavati in più acqua perché spruzzati contro manna e/o parassiti, non viene lasciato in l'acqua perché si indurisce e viene sempre messa in acqua bollente.


Pasta secca

I baccelli non si rompono. Fai bollire esattamente un minuto dal momento in cui l'acqua inizia a bollire. Scolare con una spatola e far sgocciolare in un colino. Vengono stese su una tavola di legno o su una tavola asciutta e tenute al sole. I chicchi vengono girati 3-4 volte al giorno per non attaccarsi alla tavola. Per una completa asciugatura occorrono almeno 4 giorni molto caldi. L'ultimo giorno, quando è diventato quasi completamente disidratato, può essere posizionato su una tovaglia.
Conservare in luogo asciutto, in sacchetti di tela o in sacchetti di carta.
In inverno i baccelli vengono sciacquati con acqua fredda e posti direttamente in acqua calda. Non lasciarli in ammollo in acqua fredda perché si induriscono.

Fagioli arrostiti per la conservazione nel congelatore
I baccelli dei fagioli si rompono, vengono bolliti per 15 minuti dal momento in cui l'acqua inizia a bollire. Scolare finché non si raffredda. Vengono messi in sacchetti di plastica, circa 500 grammi. A piacere si possono mettere nel sacchetto anche foglie di sedano, prezzemolo e timo.

Conservato in vasetti con pomodori
Quantità richieste: 8 kg di fagiolini, 0,75 l di olio 4,5 kg di pomodori, 7 cucchiai di sale, prezzemolo e foglie di sedano, 6 foglie di alloro.
Metodo di preparazione: I baccelli di fagiolo spezzati vengono immersi nell'olio per circa mezz'ora fino a renderli morbidi. Aggiungere i pomodorini tagliati. La composizione viene bollita per un'ora.
Aggiungere il prezzemolo e le foglie di sedano tritati finemente e il sale. La composizione viene bollita per altri 10 minuti. Rimuovere le foglie di alloro.
Dopo che si sarà raffreddato un po', aggiungere 2 bustine di conservante e mescolare bene.
La composizione viene messa in barattoli caldi, messa sui coperchi e tenuta a letto fino al giorno successivo o bollita in un bagno di vapore. La ricetta di cui sopra ha prodotto 19 vasetti da 800 grammi.

Conservazione in vasetti, con salamoia
Lessate i fagiolini in acqua salata per 30 minuti. Mettere un cucchiaio di sale in un litro d'acqua. Scolare e raffreddare. Mettere nei barattoli e versare sopra la salamoia fredda.
Ad ogni vasetto da 800 grammi aggiungere 2 cucchiai di aceto. Posiziona le stecche sulla parte superiore per premere i baccelli. Lega i barattoli e fai bollire a vapore per mezz'ora, quindi riponi nei letti fino al giorno successivo.
Ti auguro raccolti abbondanti e più cibo in scatola. (Viorica Axinte)


Fagiolini in scatola per l'inverno

Come prepariamo una ricetta per i fagioli in scatola per l'inverno?

I fagioli vengono puliti dai gambi e scelti per le impurità, lavati e scottati in acqua salata.

Mettere un cucchiaio di sale in 1 litro d'acqua. Non serve un cucchiaio di sale, basta mettere 20 g di sale in 1 litro d'acqua.

Lasciare bruciare i baccelli per circa 4-5 minuti dal momento in cui bollono, si vede quando cambiano colore.

Scolatele in una ciotola e poi mettetele nei vasetti.

Versare sopra l'acqua in cui sono stati scottati i baccelli, chiudere bene i vasetti e sterilizzare per circa 40 minuti.

Lasciare raffreddare nell'acqua in cui hanno bollito, quindi passare in dispensa. ?

Suggerimenti per i migliori fagiolini per l'inverno:
se l'acqua in cui sono stati bolliti i baccelli non è sufficiente, aggiungere acqua fredda con sale, fino a riempire i vasetti, rispettando 1 cucchiaio di sale per 1 l di acqua.
in ogni vasetto si possono aggiungere qualche rametto di aneto, prezzemolo o sedano
puoi aggiungere aglio, peperoncino.
È una ricetta semplice, vero?


Melanzane con baccelli di fagiolini

Le melanzane con i baccelli di fagiolini sono un piatto semplice, ma per il quale servono alcuni accorgimenti! Trovali qui sotto e prepara tu stesso un pasto delizioso!

ingredienti

2 melanzane
sale pepe
2 uova
2 cucchiai di farina
1-2 cucchiai di acqua minerale (opzionale)
100 ml di olio
200 g di fagiolini verdi
500 ml di acqua
1 cucchiaio di olio d'oliva

Metodo di preparazione

Prendete le melanzane, lavatele e tagliatele a cubetti. Cospargete di sale e pepe, quindi lasciateli in una ciotola. Il succo che scola nel frattempo viene scartato.

A parte, in una ciotola, sbattete 2 uova con un po' di sale, pepe e 2 cucchiai di farina.

A seconda della sua consistenza, puoi aggiungere 1-2 cucchiai di acqua minerale se la composizione sembra troppo densa (dovrebbe essere come i pancake).

In questo impasto versare i cubetti di melanzana e friggerli in 100 ml di olio.

Scolateli e metteteli da parte.

A parte, fate bollire 500 ml di acqua con un po' di sale, e quando bolle unire i fagiolini al baccello e lasciar riposare per circa 10 minuti.

Togliere i fagiolini e mescolarli con 1 cucchiaio di olio d'oliva e un pizzico di sale.


Conserve per l'inverno: Peperoncini sott'aceto con baccelli di fagiolini

Perfetti da servire con zuppe acide, sarmale, o altre pietanze, questi peperoncini sott'aceto con baccelli di fagiolini!

Peperoncini sott'aceto con baccelli di fagiolini

Perfetti da servire con zuppe acide, sarmale o altri mâncărcuri, questi peperoncini piccanti e aceto icircn con baccelli di fagiolini!

Questo è altrettanto utile e delizioso Insalata di peperoncino con cipolla in barattolo!

Ingredienti per peperoncino & aceto icircn con baccelli di fagiolini

  • 300 g di pepe bulgaro
  • 250 g di peperoncini piccanti, multicolori
  • 150 g di baccelli di fagiolini, fedeltà
  • 1 parte di aceto
  • 1 parte di acqua
  • 1 cucchiaio di sale/litro di liquido
  • 1 cucchiaio di zucchero/litro di liquido
  • 2-3 foglie di alloro
  • spezie sottaceto

Preparazione Peperoncino & aceto icircn con baccelli di fagiolini

lavare bene peperoni bulgari e si mettono i barattoli.
Anche i baccelli dei fagiolini vengono lavati e le loro teste vengono rimosse.
Aggiungere i peperoncini piccanti, quindi misurare la quantità di liquido versandoci sopra dell'acqua.
Scolare l'acqua e metterla in una ciotola, parte di aceto e un po' d'acqua, il sale, lo zucchero e stagionatura e la nave viene data alle fiamme, finché il liquido non comincia a bollire.
Mescolare per sciogliere sale e zucchero.
Mettere le lame dei coltelli sotto i vasetti e versare il liquido caldo.
Avvitate i coperchi e coprite i vasetti con una coperta, lasciateli lì finché non si saranno raffreddati, poi riponete in dispensa.


Fagiolini - 26 ricette

Ricette di cucina con i fagiolini (pasta). Ottimo per l'inverno (congelato), per il digiuno e anche per i bambini.

I fagioli di pisello vengono utilizzati in vari piatti, essendo succosi e carnosi vengono utilizzati anche per preparare cibi in scatola. baccelli di fagioli hanno un alto valore nutritivo e un contenuto ricco di minerali e vitamine. Una zuppa di fagioli o una zuppa avrà una consistenza maggiore se bolliti interi. Tagliandoli a pezzi, i fagiolini saranno sottoposti all'azione di una maggiore penetrazione dell'acqua e durante la cottura assorbiranno una maggiore quantità di vitamine. I baccelli di fagioli interi cotti perderanno solo il 20-25% delle loro vitamine durante la lavorazione, mentre i fagioli tritati perderanno fino al 50-60% una volta bolliti.

Per preservarne il colore verde, i baccelli dei fagioli vengono fatti bollire in una ciotola con coperchio, nella quale viene posta una punta di coltello di bicarbonato di sodio.


Video: COME CONSERVARE I FAGIOLI, trucco del contadino (Ottobre 2021).