Altro

Fattorie di Manchester: dove la quaglia è fatta bene


In un mondo di prodotti di massa e pieni di ormoni, la Manchester Farms nella Carolina del Sud sta andando controcorrente, rimanendo fedele alle sue armi e facendo ciò che sa fare meglio: allevare quaglie usando metodi del vecchio mondo. Miller ha preso il posto di suo padre Bill Odom, un ex specialista di pollame per la Campbell Soup Company che ha avviato l'azienda agricola negli anni '70.

Oggi l'azienda produce 80.000 quaglie faraone a settimana distribuite su 380 acri di terreno agricolo. I proprietari sono profondamente impegnati a produrre quaglie di alta qualità senza assolutamente antibiotici, dove il gregge viene alimentato con una dieta completamente naturale di soia e mais con un ulteriore probiotico inserito nel mangime. "Inseriamo nel nostro mangime ciò che è buono per i nostri figli, che è anche ciò che è buono per le nostre quaglie", ci ha detto Miller durante una recente visita. "Non li affrettiamo né li facciamo crescere più velocemente."

Le quaglie vengono allevate nella proprietà nei fienili invece di essere allevate all'aperto nel tentativo di proteggere le quaglie dai predatori tra cui serpenti e roditori, nonché da disastri naturali e inondazioni. Le quaglie vengono invece allevate in grandi stalle dove non ci sono restrizioni di altezza o di spazio per gli animali, ha spiegato Miller.

Per quanto riguarda l'atmosfera in cui vengono allevati, Miller dice che un gregge tranquillo è un gregge felice. "Quando entri nel fienile, vuoi che sia calmo e pacifico", ha osservato, aggiungendo anche che hanno diviso il gregge in tre luoghi separati nel tentativo di proteggersi da un'epidemia.

Ogni quaglia viene disossata a mano in loco da un team di quattro dipendenti che da anni lavorano all'arduo compito. Sono diventati così esperti che possono disossare 100 quaglie in solo un'ora, ha detto Miller. "Tutto ciò che riguarda il ciclo di vita di una quaglia avviene all'interno della nostra fattoria e prendiamo tutte le decisioni su ciò che è meglio per la salute, la cura e la sicurezza", ha aggiunto.

"Quello che facciamo è molto vecchio stile", ha detto Miller. “La cosa fantastica è che ora viene riconosciuto come il modo giusto di fare le cose. È bello vedere le persone nel mondo dei consumatori riconoscere qual è il modo giusto e corretto per farlo”.

E da questi metodi del vecchio mondo è derivato un nuovo riconoscimento mondiale da parte di chef, consumatori e personalità della cucina televisiva. Chef di fama nazionale come Steven Satterfield di Miller Union ad Atlanta, Jenn Louis di Lincoln Restaurant e Sunshine Tavern a Portland e Michael Anthony di Gramercy Tavern e Untitled di New York acquistano spesso da Manchester Farms.

L'azienda non vende solo quaglie tradizionali disossate a mano, ma vende anche uova di quaglia avvolte nella pancetta e uova di quaglia. I prodotti vengono spediti congelati in tutto il paese e si trovano spesso nel reparto carni congelate dei supermercati e dei negozi di specialità alimentari.


Ogni settimana alle Manchester Farms nascono da 80.000 a 100.000 pulcini.

La Carolina del Sud è il paese delle quaglie. Il loro numero in natura non è più quello di una volta, ma rimangono: nascosti nelle siepi e nei fossi incolti che delimitano i terreni agricoli, in agguato nei boschetti e negli impenetrabili rovi delle savane di pini. Li sentirai prima di vederli. Il loro richiamo rivelatore di "fischio scorrevole" li tradisce, così come il loro profumo, per i cani che sanno. Per generazioni, i cacciatori hanno aspettato pazientemente quel momento elettrico in cui il loro cane da caccia si ferma teso e tremante, la coda estesa, la zampa retratta, il naso bloccato in posizione punta verso una covey. Poi si scatena l'inferno. Il covey esplode dal suo recinto in una traiettoria svolazzante, fulminea e deliberatamente confusa, il più delle volte sfrecciando oltre il cacciatore illeso. Con un po' di fortuna, uno sparatutto esperto ne impacchetta alcuni da portare a casa, li marina nel latticello e frigge gli uccelli come pollo, oppure li griglia e li impila su uno spesso letto di semola per colazione.

Bill Odom, fondatore di Manchester Farms nella Carolina del Sud, conosce bene questa tradizione agraria. È cresciuto a caccia di quaglie vicino alla Manchester State Forest e ha allevato bobwhite in un recinto del cortile per addestrare i suoi cani al loro odore. La sua laurea in scienze avicole presso la Clemson University, oltre ad anni di esperienza professionale nella supervisione di allevamenti di polli per la Campbell Soup Company, gli hanno dato un serio vantaggio per l'allevamento. Il suo gregge è cresciuto oltre ogni aspettativa. I vicini hanno chiesto di acquistare quaglie per il consumo, così Odom e la sua famiglia hanno iniziato a vestire gli uccelli su un tavolo da picnic nel cortile per la distribuzione. Quando Campbell ha offerto a Odom una promozione che avrebbe richiesto il trasferimento nella sede della società nel New Jersey, ha mantenuto la sua posizione. Le sue radici erano troppo profonde e proprio qui aveva i semi di un business promettente.

Nel 1974, Odom ha lanciato il primo allevamento commerciale di quaglie negli Stati Uniti. Dopo diversi decenni, Manchester Farms è ora guidata dalla figlia di Odom, Brittney Miller, e da suo marito, Matt. Odom fa ancora un salto per annuire la sua approvazione. In un dato momento, Manchester Farms ha mezzo milione di quaglie per terra, destinate alle cucine dei migliori chef e cuochi casalinghi da Charleston a Los Angeles a Dubai. La Carolina del Sud è davvero il paese delle quaglie.


Ogni settimana alle Manchester Farms nascono da 80.000 a 100.000 pulcini.

La Carolina del Sud è il paese delle quaglie. Il loro numero in natura non è più quello di una volta, ma rimangono: nascosti nelle siepi e nei fossi incolti che delimitano i terreni agricoli, in agguato nei boschetti e negli impenetrabili rovi delle savane di pini. Li sentirai prima di vederli. Il loro richiamo rivelatore di "fischio scorrevole" li tradisce, così come il loro profumo, per i cani che sanno. Per generazioni, i cacciatori hanno aspettato pazientemente quel momento elettrico in cui il loro cane da caccia si ferma teso e tremante, la coda estesa, la zampa retratta, il naso bloccato in posizione punta verso una covey. Poi si scatena l'inferno. Il covey esplode dal suo recinto in una traiettoria svolazzante, fulminea e deliberatamente confusa, il più delle volte sfrecciando oltre il cacciatore illeso. Con un po' di fortuna, uno sparatutto esperto ne impacchetta alcuni da portare a casa, li marina nel latticello e frigge gli uccelli come pollo, oppure li griglia e li impila su uno spesso letto di semola per colazione.

Bill Odom, fondatore di Manchester Farms nella Carolina del Sud, conosce bene questa tradizione agraria. È cresciuto a caccia di quaglie vicino alla Manchester State Forest e ha allevato bobwhite in un recinto del cortile per addestrare i suoi cani al loro odore. La sua laurea in scienze avicole presso la Clemson University, oltre ad anni di esperienza professionale nella supervisione di allevamenti di polli per la Campbell Soup Company, gli hanno dato un serio vantaggio per l'allevamento. Il suo gregge è cresciuto oltre ogni aspettativa. I vicini hanno chiesto di acquistare quaglie per il consumo, così Odom e la sua famiglia hanno iniziato a vestire gli uccelli su un tavolo da picnic nel cortile per la distribuzione. Quando Campbell ha offerto a Odom una promozione che avrebbe richiesto il trasferimento nella sede della società nel New Jersey, ha tenuto duro. Le sue radici erano troppo profonde e proprio qui aveva i semi di un business promettente.

Nel 1974, Odom ha lanciato il primo allevamento commerciale di quaglie negli Stati Uniti. Dopo diversi decenni, Manchester Farms è ora guidata dalla figlia di Odom, Brittney Miller, e da suo marito, Matt. Odom fa ancora un salto per annuire la sua approvazione. In un dato momento, Manchester Farms ha mezzo milione di quaglie per terra, destinate alle cucine dei migliori chef e cuochi casalinghi da Charleston a Los Angeles a Dubai. La Carolina del Sud è davvero il paese delle quaglie.


Ogni settimana alle Manchester Farms nascono da 80.000 a 100.000 pulcini.

La Carolina del Sud è il paese delle quaglie. Il loro numero in natura non è più quello di una volta, ma rimangono: nascosti nelle siepi e nei fossi incolti che delimitano i terreni agricoli, in agguato nei boschetti e negli impenetrabili rovi delle savane di pini. Li sentirai prima di vederli. Il loro richiamo rivelatore di "fischio scorrevole" li tradisce, così come il loro profumo, per i cani che sanno. Per generazioni, i cacciatori hanno aspettato pazientemente quel momento elettrico in cui il loro cane da caccia si ferma teso e tremante, la coda estesa, la zampa retratta, il naso bloccato in posizione punta verso una covey. Poi si scatena l'inferno. Il covey esplode dal suo recinto in una traiettoria svolazzante, fulminea e deliberatamente confusa, il più delle volte sfrecciando oltre il cacciatore illeso. Con un po' di fortuna, uno sparatutto esperto ne impacchetta alcuni da portare a casa, li marina nel latticello e frigge gli uccelli come pollo, oppure li griglia e li impila su uno spesso letto di semola per colazione.

Bill Odom, fondatore di Manchester Farms nella Carolina del Sud, conosce bene questa tradizione agraria. È cresciuto a caccia di quaglie vicino alla Manchester State Forest e ha allevato bobwhite in un recinto del cortile per addestrare i suoi cani al loro odore. La sua laurea in scienze avicole presso la Clemson University, oltre ad anni di esperienza professionale nella supervisione di allevamenti di polli per la Campbell Soup Company, gli hanno dato un serio vantaggio per l'allevamento. Il suo gregge è cresciuto oltre ogni aspettativa. I vicini hanno chiesto di acquistare quaglie per il consumo, così Odom e la sua famiglia hanno iniziato a vestire gli uccelli su un tavolo da picnic nel cortile per la distribuzione. Quando Campbell ha offerto a Odom una promozione che avrebbe richiesto il trasferimento nella sede della società nel New Jersey, ha mantenuto la sua posizione. Le sue radici erano troppo profonde e proprio qui aveva i semi di un business promettente.

Nel 1974, Odom ha lanciato il primo allevamento commerciale di quaglie negli Stati Uniti. Dopo diversi decenni, Manchester Farms è ora guidata dalla figlia di Odom, Brittney Miller, e da suo marito, Matt. Odom fa ancora un salto per annuire la sua approvazione. In un dato momento, Manchester Farms ha mezzo milione di quaglie per terra, destinate alle cucine dei migliori chef e cuochi casalinghi da Charleston a Los Angeles a Dubai. La Carolina del Sud è davvero il paese delle quaglie.


Ogni settimana alle Manchester Farms nascono da 80.000 a 100.000 pulcini.

La Carolina del Sud è il paese delle quaglie. Il loro numero in natura non è più quello di una volta, ma rimangono: nascosti nelle siepi e nei fossi incolti che delimitano i terreni agricoli, in agguato nei boschetti e negli impenetrabili rovi delle savane di pini. Li sentirai prima di vederli. Il loro richiamo rivelatore di "fischio scorrevole" li tradisce, così come il loro profumo, per i cani che sanno. Per generazioni, i cacciatori hanno aspettato pazientemente quel momento elettrico in cui il loro cane da caccia si ferma teso e tremante, la coda estesa, la zampa retratta, il naso bloccato in posizione punta verso una covey. Poi si scatena l'inferno. Il covey esplode dal suo recinto in una traiettoria svolazzante, fulminea e deliberatamente confusa, il più delle volte sfrecciando oltre il cacciatore illeso. Con un po' di fortuna, uno sparatutto esperto ne impacchetta alcuni da portare a casa, li marina nel latticello e frigge gli uccelli come pollo, oppure li griglia e li impila su uno spesso letto di semola per colazione.

Bill Odom, fondatore di Manchester Farms nella Carolina del Sud, conosce bene questa tradizione agraria. È cresciuto a caccia di quaglie vicino alla Manchester State Forest e ha allevato bobwhite in un recinto del cortile per addestrare i suoi cani al loro odore. La sua laurea in scienze avicole presso la Clemson University, oltre ad anni di esperienza professionale nella supervisione di allevamenti di polli per la Campbell Soup Company, gli hanno dato un serio vantaggio per l'allevamento. Il suo gregge è cresciuto oltre ogni aspettativa. I vicini hanno chiesto di acquistare quaglie per il consumo, così Odom e la sua famiglia hanno iniziato a vestire gli uccelli su un tavolo da picnic nel cortile per la distribuzione. Quando Campbell ha offerto a Odom una promozione che avrebbe richiesto il trasferimento nella sede della società nel New Jersey, ha tenuto duro. Le sue radici erano troppo profonde e proprio qui aveva i semi di un business promettente.

Nel 1974, Odom ha lanciato il primo allevamento commerciale di quaglie negli Stati Uniti. Avanti veloce di diversi decenni e Manchester Farms è ora guidata dalla figlia di Odom, Brittney Miller, e da suo marito, Matt. Odom fa ancora un salto per annuire la sua approvazione. In un dato momento, Manchester Farms ha mezzo milione di quaglie per terra, destinate alle cucine dei migliori chef e cuochi casalinghi da Charleston a Los Angeles a Dubai. La Carolina del Sud è davvero il paese delle quaglie.


Ogni settimana alle Manchester Farms nascono da 80.000 a 100.000 pulcini.

La Carolina del Sud è il paese delle quaglie. Il loro numero in natura non è più quello di una volta, ma rimangono: nascosti nelle siepi e nei fossi incolti che delimitano i terreni agricoli, in agguato nei boschetti e negli impenetrabili rovi delle savane di pini. Li sentirai prima di vederli. Il loro richiamo rivelatore di "fischio scorrevole" li tradisce, così come il loro profumo, per i cani che sanno. Per generazioni, i cacciatori hanno aspettato pazientemente quel momento elettrico in cui il loro cane da caccia si ferma teso e tremante, la coda estesa, la zampa retratta, il naso bloccato in posizione punta verso una covey. Poi si scatena l'inferno. Il covey esplode dal suo recinto in una traiettoria svolazzante, fulminea e deliberatamente confusa, il più delle volte sfrecciando oltre il cacciatore illeso. Con un po' di fortuna, uno sparatutto esperto ne impacchetta alcuni da portare a casa, li marina nel latticello e frigge gli uccelli come pollo, oppure li griglia e li impila su uno spesso letto di semola per colazione.

Bill Odom, fondatore di Manchester Farms nella Carolina del Sud, conosce bene questa tradizione agraria. È cresciuto a caccia di quaglie vicino alla Manchester State Forest e ha allevato bobwhite in un recinto del cortile per addestrare i suoi cani al loro odore. La sua laurea in scienze avicole presso la Clemson University, oltre ad anni di esperienza professionale nella supervisione di allevamenti di polli per la Campbell Soup Company, gli hanno dato un serio vantaggio per l'allevamento. Il suo gregge è cresciuto oltre ogni aspettativa. I vicini hanno chiesto di acquistare quaglie per il consumo, così Odom e la sua famiglia hanno iniziato a vestire gli uccelli su un tavolo da picnic nel cortile per la distribuzione. Quando Campbell ha offerto a Odom una promozione che avrebbe richiesto il trasferimento nella sede della società nel New Jersey, ha mantenuto la sua posizione. Le sue radici erano troppo profonde e proprio qui aveva i semi di un business promettente.

Nel 1974, Odom ha lanciato il primo allevamento commerciale di quaglie negli Stati Uniti. Dopo diversi decenni, Manchester Farms è ora guidata dalla figlia di Odom, Brittney Miller, e da suo marito, Matt. Odom fa ancora un salto per annuire la sua approvazione. In un dato momento, Manchester Farms ha mezzo milione di quaglie per terra, destinate alle cucine dei migliori chef e cuochi casalinghi da Charleston a Los Angeles a Dubai. La Carolina del Sud è davvero il paese delle quaglie.


Ogni settimana alle Manchester Farms nascono da 80.000 a 100.000 pulcini.

La Carolina del Sud è il paese delle quaglie. Il loro numero in natura non è più quello di una volta, ma rimangono: nascosti nelle siepi e nei fossi incolti che delimitano i terreni agricoli, in agguato nei boschetti e negli impenetrabili rovi delle savane di pini. Li sentirai prima di vederli. Il loro richiamo rivelatore di "fischio scorrevole" li tradisce, così come il loro profumo, per i cani che sanno. Per generazioni, i cacciatori hanno aspettato pazientemente quel momento elettrico in cui il loro cane da caccia si ferma teso e tremante, la coda estesa, la zampa retratta, il naso bloccato in posizione punta verso una covey. Poi si scatena l'inferno. Il covey esplode dal suo recinto in una traiettoria svolazzante, fulminea e deliberatamente confusa, il più delle volte sfrecciando oltre il cacciatore illeso. Con un po' di fortuna, uno sparatutto esperto ne impacchetta alcuni da portare a casa, li marina nel latticello e frigge gli uccelli come pollo, oppure li griglia e li impila su uno spesso letto di semola per colazione.

Bill Odom, fondatore di Manchester Farms nella Carolina del Sud, conosce bene questa tradizione agraria. È cresciuto a caccia di quaglie vicino alla Manchester State Forest e ha allevato bobwhite in un recinto del cortile per addestrare i suoi cani al loro odore. La sua laurea in scienze avicole presso la Clemson University, oltre ad anni di esperienza professionale nella supervisione di allevamenti di polli per la Campbell Soup Company, gli hanno dato un serio vantaggio per l'allevamento. Il suo gregge è cresciuto oltre ogni aspettativa. I vicini hanno chiesto di acquistare quaglie per il consumo, così Odom e la sua famiglia hanno iniziato a vestire gli uccelli su un tavolo da picnic nel cortile per la distribuzione. Quando Campbell ha offerto a Odom una promozione che avrebbe richiesto il trasferimento nella sede della società nel New Jersey, ha tenuto duro. Le sue radici erano troppo profonde e proprio qui aveva i semi di un business promettente.

Nel 1974, Odom ha lanciato il primo allevamento commerciale di quaglie negli Stati Uniti. Dopo diversi decenni, Manchester Farms è ora guidata dalla figlia di Odom, Brittney Miller, e da suo marito, Matt. Odom fa ancora un salto per annuire la sua approvazione. In un dato momento, Manchester Farms ha mezzo milione di quaglie per terra, destinate alle cucine dei migliori chef e cuochi casalinghi da Charleston a Los Angeles a Dubai. La Carolina del Sud è davvero il paese delle quaglie.


Ogni settimana alle Manchester Farms nascono da 80.000 a 100.000 pulcini.

La Carolina del Sud è il paese delle quaglie. Il loro numero in natura non è più quello di una volta, ma rimangono: nascosti nelle siepi e nei fossi incolti che delimitano i terreni agricoli, in agguato nei boschetti e negli impenetrabili rovi delle savane di pini. Li sentirai prima di vederli. Il loro richiamo rivelatore di "fischio scorrevole" li tradisce, così come il loro profumo, per i cani che sanno. Per generazioni, i cacciatori hanno aspettato pazientemente quel momento elettrico in cui il loro cane da caccia si ferma teso e tremante, la coda estesa, la zampa retratta, il naso bloccato in posizione punta verso una covey. Poi si scatena l'inferno. Il covey esplode dal suo recinto in una traiettoria svolazzante, fulminea e deliberatamente confusa, il più delle volte sfrecciando oltre il cacciatore illeso. Con un po' di fortuna, uno sparatutto esperto ne impacchetta alcuni da portare a casa, li marina nel latticello e frigge gli uccelli come pollo, oppure li griglia e li impila su uno spesso letto di semola per colazione.

Bill Odom, fondatore di Manchester Farms nella Carolina del Sud, conosce bene questa tradizione agraria. È cresciuto a caccia di quaglie vicino alla Manchester State Forest e ha allevato bobwhite in un recinto del cortile per addestrare i suoi cani al loro odore. La sua laurea in scienze avicole presso la Clemson University, oltre ad anni di esperienza professionale nella supervisione di allevamenti di polli per la Campbell Soup Company, gli hanno dato un serio vantaggio per l'allevamento. Il suo gregge è cresciuto oltre ogni aspettativa. I vicini hanno chiesto di acquistare quaglie per il consumo, così Odom e la sua famiglia hanno iniziato a vestire gli uccelli su un tavolo da picnic nel cortile per la distribuzione. Quando Campbell ha offerto a Odom una promozione che avrebbe richiesto il trasferimento nella sede della società nel New Jersey, ha tenuto duro. Le sue radici erano troppo profonde e proprio qui aveva i semi di un business promettente.

Nel 1974, Odom ha lanciato il primo allevamento commerciale di quaglie negli Stati Uniti. Dopo diversi decenni, Manchester Farms è ora guidata dalla figlia di Odom, Brittney Miller, e da suo marito, Matt. Odom fa ancora un salto per annuire la sua approvazione. In un dato momento, Manchester Farms ha mezzo milione di quaglie per terra, destinate alle cucine dei migliori chef e cuochi casalinghi da Charleston a Los Angeles a Dubai. La Carolina del Sud è davvero il paese delle quaglie.


Ogni settimana alle Manchester Farms nascono da 80.000 a 100.000 pulcini.

La Carolina del Sud è il paese delle quaglie. Il loro numero in natura non è più quello di una volta, ma rimangono: nascosti nelle siepi e nei fossi incolti che delimitano i terreni agricoli, in agguato nei boschetti e negli impenetrabili rovi delle savane di pini. Li sentirai prima di vederli. Il loro richiamo rivelatore di "fischio scorrevole" li tradisce, così come il loro profumo, per i cani che sanno. Per generazioni, i cacciatori hanno aspettato pazientemente quel momento elettrico in cui il loro cane da caccia si ferma teso e tremante, la coda estesa, la zampa retratta, il naso bloccato in posizione punta verso una covey. Poi si scatena l'inferno. Il covey esplode dal suo recinto in una traiettoria svolazzante, fulminea e deliberatamente confusa, il più delle volte sfrecciando oltre il cacciatore illeso. Con un po' di fortuna, uno sparatutto esperto ne impacchetta alcuni da portare a casa, li marina nel latticello e frigge gli uccelli come pollo, oppure li griglia e li impila su uno spesso letto di semola per colazione.

Bill Odom, fondatore di Manchester Farms nella Carolina del Sud, conosce bene questa tradizione agraria. È cresciuto a caccia di quaglie vicino alla Manchester State Forest e ha allevato bobwhite in un recinto del cortile per addestrare i suoi cani al loro odore. La sua laurea in scienze avicole presso la Clemson University, oltre ad anni di esperienza professionale nella supervisione di allevamenti di polli per la Campbell Soup Company, gli hanno dato un serio vantaggio per l'allevamento. Il suo gregge è cresciuto oltre ogni aspettativa. I vicini hanno chiesto di acquistare quaglie per il consumo, così Odom e la sua famiglia hanno iniziato a vestire gli uccelli su un tavolo da picnic nel cortile per la distribuzione. Quando Campbell ha offerto a Odom una promozione che avrebbe richiesto il trasferimento nella sede della società nel New Jersey, ha mantenuto la sua posizione. Le sue radici erano troppo profonde e proprio qui aveva i semi di un business promettente.

Nel 1974, Odom ha lanciato il primo allevamento commerciale di quaglie negli Stati Uniti. Dopo diversi decenni, Manchester Farms è ora guidata dalla figlia di Odom, Brittney Miller, e da suo marito, Matt. Odom fa ancora un salto per annuire la sua approvazione. In un dato momento, Manchester Farms ha mezzo milione di quaglie per terra, destinate alle cucine dei migliori chef e cuochi casalinghi da Charleston a Los Angeles a Dubai. La Carolina del Sud è davvero il paese delle quaglie.


Ogni settimana alle Manchester Farms nascono da 80.000 a 100.000 pulcini.

La Carolina del Sud è il paese delle quaglie. Il loro numero in natura non è più quello di una volta, ma rimangono: nascosti nelle siepi e nei fossi incolti che delimitano i terreni agricoli, in agguato tra i boschetti e gli impenetrabili rovi delle savane di pini. Li sentirai prima di vederli. Il loro richiamo rivelatore di "fischio scorrevole" li tradisce, così come il loro profumo, per i cani che sanno. Per generazioni, i cacciatori hanno aspettato pazientemente quel momento elettrico in cui il loro cane da caccia si ferma teso e tremante, la coda estesa, la zampa retratta, il naso bloccato in posizione punta verso una covey. Poi si scatena l'inferno. Il covey esplode dal suo recinto in una traiettoria svolazzante, fulminea e deliberatamente confusa, il più delle volte sfrecciando oltre il cacciatore illeso. Con un po' di fortuna, uno sparatutto esperto ne impacchetta alcuni da portare a casa, li marina nel latticello e frigge gli uccelli come pollo, oppure li griglia e li impila su uno spesso letto di semola per colazione.

Bill Odom, fondatore di Manchester Farms nella Carolina del Sud, conosce bene questa tradizione agraria. È cresciuto a caccia di quaglie vicino alla Manchester State Forest e ha allevato bobwhite in un recinto del cortile per addestrare i suoi cani al loro odore. La sua laurea in scienze avicole presso la Clemson University, oltre ad anni di esperienza professionale nella supervisione di allevamenti di polli per la Campbell Soup Company, gli hanno dato un serio vantaggio per l'allevamento. Il suo gregge è cresciuto oltre ogni aspettativa. I vicini hanno chiesto di acquistare quaglie per il consumo, così Odom e la sua famiglia hanno iniziato a vestire gli uccelli su un tavolo da picnic nel cortile per la distribuzione. Quando Campbell ha offerto a Odom una promozione che avrebbe richiesto il trasferimento nella sede della società nel New Jersey, ha mantenuto la sua posizione. Le sue radici erano troppo profonde e proprio qui aveva i semi di un business promettente.

Nel 1974, Odom ha lanciato il primo allevamento commerciale di quaglie negli Stati Uniti. Dopo diversi decenni, Manchester Farms è ora guidata dalla figlia di Odom, Brittney Miller, e da suo marito, Matt. Odom fa ancora un salto per annuire la sua approvazione. In un dato momento, Manchester Farms ha mezzo milione di quaglie per terra, destinate alle cucine dei migliori chef e cuochi casalinghi da Charleston a Los Angeles a Dubai. La Carolina del Sud è davvero il paese delle quaglie.


Ogni settimana alle Manchester Farms nascono da 80.000 a 100.000 pulcini.

La Carolina del Sud è il paese delle quaglie. Il loro numero in natura non è più quello di una volta, ma rimangono: nascosti nelle siepi e nei fossi incolti che delimitano i terreni agricoli, in agguato tra i boschetti e gli impenetrabili rovi delle savane di pini. Li sentirai prima di vederli. Il loro richiamo rivelatore di "fischio scorrevole" li tradisce, così come il loro profumo, per i cani che sanno. Per generazioni, i cacciatori hanno aspettato pazientemente quel momento elettrico in cui il loro cane da caccia si ferma teso e tremante, la coda estesa, la zampa retratta, il naso bloccato in posizione punta verso una covey. Poi si scatena l'inferno. Il covey esplode dal suo recinto in una traiettoria svolazzante, fulminea e deliberatamente confusa, il più delle volte sfrecciando oltre il cacciatore illeso. Con un po' di fortuna, uno sparatutto esperto ne impacchetta alcuni da portare a casa, li marina nel latticello e frigge gli uccelli come pollo, oppure li griglia e li impila su uno spesso letto di semola per colazione.

Bill Odom, fondatore di Manchester Farms nella Carolina del Sud, conosce bene questa tradizione agraria. È cresciuto a caccia di quaglie vicino alla Manchester State Forest e ha allevato bobwhite in un recinto del cortile per addestrare i suoi cani al loro odore. La sua laurea in scienze avicole presso la Clemson University, oltre ad anni di esperienza professionale nella supervisione di allevamenti di polli per la Campbell Soup Company, gli hanno dato un serio vantaggio per l'allevamento. Il suo gregge è cresciuto oltre ogni aspettativa. I vicini hanno chiesto di acquistare quaglie per il consumo, così Odom e la sua famiglia hanno iniziato a vestire gli uccelli su un tavolo da picnic nel cortile per la distribuzione. Quando Campbell ha offerto a Odom una promozione che avrebbe richiesto il trasferimento nella sede della società nel New Jersey, ha mantenuto la sua posizione. Le sue radici erano troppo profonde e proprio qui aveva i semi di un business promettente.

Nel 1974, Odom ha lanciato il primo allevamento commerciale di quaglie negli Stati Uniti. Avanti veloce di diversi decenni e Manchester Farms è ora guidata dalla figlia di Odom, Brittney Miller, e da suo marito, Matt. Odom fa ancora un salto per annuire la sua approvazione. In un dato momento, Manchester Farms ha mezzo milione di quaglie per terra, destinate alle cucine dei migliori chef e cuochi casalinghi da Charleston a Los Angeles a Dubai. La Carolina del Sud è davvero il paese delle quaglie.


Guarda il video: Quaglie: riproduzione (Dicembre 2021).