Altro

Non essere scortese: 10 errori alimentari culturali da evitare quando si viaggia per il mondo


Non dare mai per scontato che le buone maniere a tavola siano universali

Thinkstock / sutichak

L'etichetta delle bacchette è uno studio a sé stante.

Ci sono un sacco di Le buone maniere americane a tavola che sono totalmente scortesi all'estero. In altre parole, quando prendi quella bottiglia di vino, ricorda: riempire i bicchieri è una di quelle usanze che hanno regole di etichetta molto particolari. Ecco 10 errori alimentari da evitare quando si attraversa il mondo.

Non essere scortese: 10 errori alimentari culturali da evitare quando si viaggia per il mondo (diapositiva)

Per comporre questo elenco, abbiamo esaminato alcuni dei nostri elenchi precedenti sulle buone maniere a tavola in tutto il mondo: il previsto e inaspettato quelli - e aree identificate in cui tali modi di tavola vanno male, come ad esempio mancia o l'uso delle bacchette.

È utile avere una o due app che si rivelano utili quando viaggi, in particolare una sorta di strumento di traduzione. Tuttavia, mettere il telefono davanti alla faccia del tuo server e chiedergli di leggere il tuo ordine è scortese, anche se lo fai per comunicare le tue restrizioni dietetiche, come si può fare con l'app v-card (sul serio, è così che si chiama).

Il modo migliore per evitare di commettere errori all'estero? Presta attenzione a ciò che fanno gli altri. E se commetti un errore, non pensarci troppo. La gente del posto capirà che vieni dall'estero. Ciò non significa che non dovresti almeno cercare di essere educato alle condizioni di un altro paese, però.

Quindi la prossima volta che viaggi, assicurati di rispolverare le usanze della tua destinazione.

Essere in orario

Non commettere l'errore di suonare il campanello giusto in punto. In Messico, Grecia e persino in Canada, arrivare tardi a una festa non è solo di moda; è previsto. Infatti, in Messico, è meglio arrivare con almeno 30 minuti di ritardo. In caso contrario, preparati per alcune chiacchiere scomode.

Essere troppo chiacchierone

I pasti servono per mangiare, non per chiacchierare. In Finlandia, Giappone e in alcune nazioni africane, lanciandoci in una storia a riguardo pazzo cosa che hai visto quel pomeriggio a cena non è apprezzato.


11 cose che non dovresti mai fare in Israele, mai

In generale, gli israeliani sono persone di mentalità molto aperta e accettanti. Tuttavia, proprio come in qualsiasi altro posto al mondo, ci sono alcune cose che possono sembrarti del tutto normali, ma in Israele potrebbero essere prese come un insulto. Per rispettare le tradizioni locali, dai un'occhiata a questo elenco di cose da non fare prima di salire su un volo per la Terra Santa.


Essere scortesi con chiunque

Essere gentili con gli altri in tutte le situazioni è la regola di etichetta più importante che puoi seguire. Potresti non conoscere il corretto posizionamento delle stoviglie o quando usare quale forchetta, ma la maggior parte delle persone ti perdonerà per quelle piccole infrazioni.

Tuttavia, essere scortesi con le persone è qualcosa che potresti non essere in grado di annullare. Le persone hanno una lunga memoria quando sentono di essere state offese o trattate male.

La gentilezza si estende a tutti coloro con cui entri in contatto, dal portiere del tuo ufficio o condominio al tuo capo e altri dirigenti dell'azienda. Mostrare gratitudine e rispetto ai camerieri dei ristoranti, agli addetti alle vendite dei punti vendita al dettaglio e al confezionatore del tuo negozio di alimentari può fare la differenza nella giornata dell'addetto al servizio. Non essere gentile con queste persone mostra una mancanza di carattere da parte tua.


25 errori che i turisti commettono durante la visita alle Hawaii

È ovvio il motivo per cui le Hawaii sono una destinazione turistica popolare. Le isole vantano una varietà di paesaggi naturali spettacolari, una ricca storia culturale, cibo delizioso e innumerevoli opportunità di avventura.

Mentre i locali accolgono i turisti da tutto il mondo a braccia aperte, hanno anche osservato che i visitatori commettono alcuni errori durante i loro soggiorni. Abbiamo chiesto alle persone che vivono sulle isole di condividere alcuni di questi passi falsi.

Dal toccare la fauna selvatica all'ignorare l'etichetta della strada, ecco 25 errori che i turisti spesso commettono durante la visita alle Hawaii ― e alcuni consigli per evitare questi errori durante i tuoi viaggi.

1. Toccare la fauna selvatica

“Non toccare le tartarughe marine, le foche monache e altri animali selvatici che vivono alle Hawaii. Sfortunatamente, non posso ripeterlo abbastanza perché le persone continuano a farlo. Entrambe queste bellissime creature sono nelle liste delle specie in via di estinzione e minacciate, il che rende un reato federale toccarle o molestarle. Anche ottenere quel selfie ravvicinato è un grande no-no. Le persone sono state pesantemente multate, apparse sui notiziari locali e persino braccate e molestate sui social media. Molte famiglie locali considerano l'honu (tartaruga marina verde hawaiana) il loro ʻaumākua ― un dio o un antenato della famiglia – e disturbarli è irrispettoso e tabù”. io Amy Fujimoto, blogger di Aloha With Love

2. Indossare una protezione solare ostile alla barriera corallina

“Rimanere protetti dai dannosi raggi UV del sole è una sfida per chiunque. Una cosa che non vedrai fare alla gente del posto è applicare una crema solare spray che si disperde nel vento, coprendo a malapena la pelle in modo appropriato. Se vuoi essere protetto, maniche lunghe, cappelli e occhiali da sole vanno bene nella categoria impermeabile. Tieni presente che alcuni filtri solari contengono sostanze chimiche che distruggono la barriera corallina (ossibenzone e octinoxate). Evita gli aerosol e prendi in considerazione prodotti che includono creme solari minerali con ossido di zinco e biossido di titanio. io Maryrose e Reid Hicks, blogger di Wanderlustyle

3. Dire "camicie hawaiane"

"Non chiamate le camicie con stampa tropicale alle Hawaii "camicie hawaiane". Si chiamano "camicie Aloha" e sono molto comuni vedere le persone che le indossano, anche a livello professionale". io Julie Estrella, blogger di Aloha Lovely

4. Portare a casa rocce laviche e sabbia

“Se visiti il ​​Parco Nazionale dei Vulcani delle Hawaii sulla Big Island, sappi che portare le rocce laviche, la sabbia nera o qualsiasi risorsa naturale fuori dal parco è un reato federale. Molte persone credono anche che prendere le rocce e la sabbia sia rubare a Pele, la dea hawaiana dei vulcani, e qualsiasi disgrazia che subisci è la tua punizione da parte sua. Questo può essere vero o meno a seconda di chi chiedi, ma ogni anno più di mille rocce, sacchi di sabbia e persino conchiglie vengono spediti al parco nazionale, agli uffici postali, alle università e persino alle Hawaiian Airlines con lettere di scuse. io Fujimoto

5. Escursionismo impreparato

“Un errore comune che ho notato è quando i turisti sentono parlare di escursioni fuori dai sentieri battuti e decidono di provare a trovarle e percorrerle senza una conoscenza locale o un amico locale. Non sanno dove parcheggiare, da dove iniziare l'escursione, quali sono i pericoli intrinseci durante l'escursione, ecc. Questo può rivelarsi pericoloso, poiché molte delle escursioni alle Hawaii non sono facili e i turisti che non hanno esperienza possono trovare rapidamente se stessi nei guai se fanno un'escursione oltre il loro livello di abilità. Il mio consiglio è di fare sempre i compiti prima di qualsiasi escursione, soprattutto se non vai con qualcuno che conosce la zona o che ha già fatto quell'esatta escursione. io Jimmy Wilkinson, fotografo di OpticalHi

6. Non monitorare l'acqua

“Ci sono diversi pericoli intrinseci legati all'oceano di cui i turisti spesso sono completamente all'oscuro. Uno di questi è che sebbene l'acqua sembri calma e invitante, le grandi onde a volte possono passare diversi minuti o anche di più tra una rottura e l'altra, il che significa che qualcuno che si tuffa in un oceano apparentemente calmo può trovarsi in guai seri se è entrato tra le onde. Il mio consiglio: Trascorri sempre almeno 15-20 minuti semplicemente guardando l'oceano per vedere se e dove si possono rompere le onde prima di nuotare o esplorare le rocce esposte vicino all'acqua. io Wilkinson

“Probabilmente il miglior consiglio che potrei dare ai turisti è che le stagioni contano qui alle Hawaii. Tutti pensano che abbiamo un clima estivo tutto l'anno. Questo potrebbe essere il caso per quanto riguarda le temperature, ma ciò che la maggior parte non sa è che l'oceano cambia drasticamente durante le stagioni invernali ed estive. Non aver paura di parlare con i bagnini. Conoscono l'oceano meglio di chiunque altro e di solito danno buoni consigli su dove non nuotare. Incoraggio tutti i visitatori a visitare questo sito Web per ulteriori informazioni sulla sicurezza degli oceani alle Hawaii". io Chad Koga, fotografo presso Chad Koga Photography

7. Fallo "per il nonno"

“Nessun geo-tagging ― soprattutto se hai il vantaggio di essere portato in posti speciali con un locale. È irrispettoso, e farlo per il "grammo" è disapprovato". io Juice Aguirre, fondatore di Juice Productions Hawaii

“Troppe volte vediamo visitatori camminare lungo sentieri pericolosi (o illegali) solo per ottenere il post di Instagram che hanno visto sui social media. Oppure scattano la foto e se ne vanno, senza nemmeno godersi il solo fatto di essere lì. Anche se i social media sono ottimi per condividere le esperienze di viaggio, pubblicare su di essi non dovrebbe essere il tuo obiettivo di viaggio". io Catherine Toth Fox, blogger di The Cat Dish

8. Essere scortesi sulla strada

“Che tu sia appena atterrato o ti stia ancora godendo la vacanza, guidare alle Hawaii ha una piccola responsabilità in più. Troppo spesso dimentichiamo che l'aloha si estende ai mahalos che ci diamo l'un l'altro, specialmente in situazioni difficili come quando le auto aspettano fino all'ultimo minuto per fondersi e un compagno di guida le fa entrare. Tante volte, ho sperimentato la mancanza di gratitudine dai driver che ho salvato in un pasticcio. Saluta o, meglio ancora, lancia uno shaka dalla finestra. C'è molto traffico in questi giorni e uno shaka può fare molto! io Nainoa Ciotti, fotografa di ThreeIfBySea

9. Voltare le spalle all'oceano

"Non sono del tutto sicuro di chi abbia coniato la frase, 'Non voltare mai le spalle all'oceano', ma è uno dei più grandi errori che vedo fare ai turisti. In giovane età, questa frase era radicata nei miei fratelli e in me per due ragioni importanti. L'oceano è un ottimo posto per nuotare, fare surf, tuffarsi e giocare, ma può anche essere molto pericoloso, soprattutto per gli inesperti. La maggior parte delle persone è cauta in acqua, ma dimentica questa mentalità quando è asciutta e sulla sabbia. Ricordo che quando ero bagnino della città e della contea, dovevamo salvare innumerevoli persone che sono state travolte dalle onde che si infrangono sulla riva. "Non voltare mai le spalle all'oceano" ci serve anche come gentile promemoria per mostrare sempre il nostro rispetto per l'oceano e tutto ciò che lo chiama casa". io Ciotti

10. Non provare cibi locali

“Non lasciare le Hawaii senza aver provato il caffè Kona, shave ice, poke, spam o malasadas. Conosco tutti quei luoghi comuni per le Hawaii, ma non puoi ottenere un prodotto o un'esperienza migliore al di fuori delle Hawaii. Per il ghiaccio da barba adoro Waiola o Uncle Clay's a Oahu. Il caffè Kona si trova ovunque ma consiglio vivamente un peaberry. Le malasadas devono essere di Leonard, e di solito prendo i miei pasti spam da McDonald's, dove è nel loro menu locale, o 711. Per poke non puoi sbagliare con Ono Seafood o Maguro Brothers! io Vince Lim, fotografo di Vince Lim Photo

11. Rendersi vulnerabili ai furti

"Quando fai un'escursione, non lasciare oggetti di valore nel tuo veicolo!" io Wilkinson

12. Fuoristrada su spiagge sabbiose

“Non portare la tua Mustang decappottabile a noleggio fuoristrada su una spiaggia sabbiosa. Ne vedo così tanti bloccati nella sabbia". io Nova Rizzo, blogger di The 96815

13. Entrare in casa di qualcuno con le scarpe addosso

“‘Ohana è una parte importante di ciò che rende le Hawaii così speciali. In un modo o nell'altro, oltre al nostro "ohana" immediato, abbiamo creato una famiglia allargata all'interno delle nostre comunità, nei nostri luoghi di lavoro e con i nostri amici. Siamo pronti a estendere il nostro aloha e invitare un vicino di casa o un amico a parlare della storia davanti a qualche drink e pupus, anche se ci siamo appena incontrati. Detto questo, un grande no-no che vediamo fare ai non locali è entrare in casa di qualcun altro con le pantofole. Come consiglio, quando qualcuno ti invita per una pā'ina, "Lascia le pantofole alla porta" e non prenderne di migliori quando te ne vai. Non vogliamo che tu trascorra del tempo alla tua prima festa a pulire la sabbia e lo sporco che hai rintracciato in casa. io Ciotti

14. Cestinare le isole

“Rispetta l'Aina: soprattutto, prenditi cura delle isole come faresti con la tua casa. Proprio come la Terra, le Hawaii sono un ecosistema fragile. La sua bellezza incontaminata può essere goduta dalle generazioni future solo se ci sforziamo costantemente di prendercene cura e rispettarla. Prenditi cura di te stesso, non lasciare "impronta". Niente rifiuti. L'utilizzo di taniche ricaricabili è un'alternativa PI affidabile rispetto a una bottiglia d'acqua di plastica monouso. io Hicks

15. Non imparare la storia

“Il più grande errore che fanno i turisti quando visitano le Hawaii è non leggere la storia delle Hawaii prima del loro arrivo. Il modo in cui le Hawaii sono diventate uno stato è una storia affascinante e tragica". io Takara Swoopes Bullock, blogger di Fun Little Ohana

16. Camminare ovunque nell'oceano, anche sulla barriera corallina

“Oltre al danno a qualsiasi corallo sotto i tuoi piedi, le creature che si sentono minacciate da un inconsapevole piede turistico possono attaccare. Nella mia esperienza, alle murene a volte piace uscire in buche nelle pozze di marea che sono almeno fino alla vita nell'acqua. Guarda il tuo passo perché non vuoi essere morso da uno. Anche i ricci di mare pokey rovineranno la tua vacanza facendoti zoppicare per il resto del tuo soggiorno.” io Fujimoto

17. Ignorando i segni

"Ciò significa cartelli che dicono "Divieto di sosta", "Non oltrepassare", "Corrente pericolosa", "Attenzione: meduse". Questi cartelli hanno lo scopo di mantenerti al sicuro e rispettoso. La gente del posto presta loro attenzione, e anche i visitatori dovrebbero farlo". io Volpe

18. Non riuscire ad imparare il galateo del surf

“Alcune persone imparano in fretta, ma per la maggior parte consiglierei di investire in una lezione non solo per imparare le basi, ma anche il giusto galateo. Ci sono regole quando prendi le onde ed è molto probabile che ti venga sgridato se prendi un'onda che non dovresti avere. Per motivi di sicurezza, sii un buon nuotatore e sappi che c'è la possibilità che la tua tavola si lasci trasportare e dovrai nuotare per questo. io Fujimoto

19. In piedi dove le rocce sono bagnate

“Ecco alcuni buoni consigli di mio padre: le rocce bagnate significano che le grandi onde stanno raggiungendo quegli spot. Non stare sulle rocce bagnate e non voltare le spalle all'oceano. Sento costantemente al telegiornale di turisti che vengono spazzati via dal mare. Ci sono stati molti quasi annegamenti, annegamenti e morti di tutte le età, dai bambini agli adulti sani”. io Fujimoto

20. Non programmare i tempi di inattività

“Ho capito: visitare le Hawaii è emozionante e i turisti vogliono vedere 'tutto' ciò che possono, quindi riempiono i loro programmi di cose da fare. Penso che sia un errore prenotare in eccesso (o riempire il tuo programma con così tante attività) perché tornano a casa stanchi e hanno bisogno di un'altra vacanza. Parte della cultura hawaiana è rilassarsi e godersi l'Aina (la terra). I turisti dovrebbero "sperimentare" l'essere rilassati quando visitano le Hawaii. Trascorrere del tempo in spiaggia può essere un "tempo di inattività", purché non salti da una spiaggia all'altra". io Liza Pierce, blogger di A Maui Blog

21. Pianificazione di mangiare o fare acquisti a tarda notte

“Nelle isole vicine più piccole, tieni presente che i ristoranti e i negozi locali potrebbero chiudere presto. È più sicuro pianificare escursioni di shopping pomeridiane e cene anticipate. Controlla in anticipo i loro orari di apertura soprattutto la domenica. Inoltre, non sorprenderti se non riesci a trovare nulla di aperto nel tardo pomeriggio di domenica negli aeroporti. Ci piace scavare un po' presto per goderci il resto del nostro weekend”. io Fujimoto

22. Visitare durante la stagione delle meduse

“La nave da guerra portoghese e la scatola delle meduse sciamano in alcune coste delle Hawaii ogni mese a seconda del vento, della marea e della luna. Anche se succede solo se le condizioni sono giuste, è qualcosa da considerare quando pianifichi il tuo viaggio in paradiso. Non ci prendo quasi attenzione ora, perché o ci provo o semplicemente esco sulla sabbia se è davvero brutto, ma se sai che avrai una brutta reazione, pianifica le tue giornate in spiaggia per evitare le gelatine. Le meduse si presentano circa otto giorni dopo la luna piena e restano in giro per tre o cinque giorni. io Fujimoto

23. Pensare che tutti coloro che vivono alle Hawaii siano hawaiani

"Le Hawaii non sono come il Texas o la California, dove puoi aggiungere una "an" alla fine del nome dello stato per descrivere le persone che vivono nelle isole. hawaiano riguarda gli indigeni delle Hawaii. Puoi essere nativo hawaiano per etnia e non vivere mai alle Hawaii. Detto questo, le persone che hanno vissuto nelle isole per generazioni ma non possiedono alcun vero sangue hawaiano non sono hawaiane. Sono kamaʻāina, o locali." io Volpe

24. Scegliere la posizione sbagliata

“Quando pianifichi dove alloggiare a Oahu, decidi sicuramente se vuoi comodità o se vuoi essere fuori dalla griglia. La maggior parte delle persone soggiorna a Waikiki, che è al centro di quasi tutto, ed è per questo che tutti gli hotel si trovano qui. Ci sono anche bei posti dove stare sui lati nord e ovest dell'isola, ma il tragitto per Honolulu, dove si trovano la maggior parte dei ristoranti, bar e centri commerciali può essere impegnativo. Il traffico su Oahu può essere pessimo quanto il 405 a Los Angeles durante l'ora di punta. Anche se l'isola è piccola, ci sono solo poche autostrade principali, quindi pianifica di conseguenza il tuo tragitto giornaliero. Se stai guidando fuori da Honolulu verso la costa nord o il lato ovest, parti prima delle 15:00. per evitare il traffico. Se fai il pendolare per Honolulu al mattino, parti prima delle 6 del mattino.” io Lime

25. Cramming in troppe isole contemporaneamente

“Alcune persone creeranno un itinerario impegnativo e riempiranno troppe isole in un unico viaggio, limitando il loro tempo su ciascuna isola. Conoscere intimamente un'isola richiede tempo. Ogni isola ha una storia diversa, una varietà di habitat e persino una cultura locale unica che vorrai conoscere. Consiglio di trascorrere almeno quattro giorni a Oahu, Big Island, Maui e Kauai.” io Fujimoto


8 Fare domande personali

Ci sono alcune domande ritenute inappropriate dalla maggior parte degli americani. Chiedere alle persone quanti anni hanno, qual è il loro stato civile, quando hanno figli e quanti soldi guadagnano è spesso visto come scontroso e scortese. In altre culture in tutto il mondo, tuttavia, le domande personali sono molto più accettabili.

Se ti avventuri nelle zone rurali dell'Italia, in particolare nel sud del paese, potresti scoprire che le persone sono più audaci con le loro domande. Le persone potrebbero chiederti quanti anni hai e, se non sei sposato, perché sei ancora single.


17 Mangia il cibo con la mano destra (quando non usi la forchetta)

Fai attenzione con questo dato che è una regola piuttosto scivolosa e stiamo per dirti perché. Prima di tutto, non molte persone sanno che in realtà va bene mangiare i pasti con le mani senza usare il cucchiaio o la forchetta. Ma il fatto è che puoi mangiare cibo solo con la mano DESTRA. Molti paesi asiatici, come il Nepal, la Malesia o persino l'India, non hanno problemi quando i loro ospiti internazionali vogliono mangiare il loro cibo con le dita. Se ci chiedi, però, non usare la mano sinistra e starai bene. Inoltre, la mano sinistra è solitamente riservata alle attività sanitarie, quindi tienilo a mente anche quando visiti l'Asia.


6. Mangiare il cibo sulle tavole dei templi

I templi sono luoghi vivaci ed è accettabile per gli stranieri passeggiare per il complesso, osservare le scene e persino scattare foto. Non abbiate paura di raccogliere da soli un po' di incenso o blocchi di predizione per comprendere meglio la vita quotidiana che ruota attorno alle visite al tempio. Basta non mangiare il cibo sui tavoli: sono offerte. Potresti pensare che sia un po' ovvio, ma l'ho già visto fare prima...

Non mangiare queste offerte in un tempio


Buone maniere/regole Le persone infrangono di più

Ecco alcune delle regole di comportamento che vengono più comunemente infrante:

  1. Dimenticando di presentare le persone. Quando sei con due o più persone che non si conoscono, dovresti presentarle. Se non sei sicuro del nome di qualcuno, sii onesto e chiedilo. Potrebbe essere momentaneamente imbarazzante, ma non tanto quanto dire il nome sbagliato.
  2. Rispondere a una chiamata sul cellulare quando sei alla cassa. Fare questo non è solo scortese, ma rimarrai in coda e forse perderai qualcosa di importante che il cassiere deve dirti.
  3. Dimenticando la presenza di persone di servizio. Quando mangi fuori, fai riparare la casa o vai dal parrucchiere, ricorda le tue buone maniere. Anche se sei immerso in una conversazione con la persona con cui stai cenando, non ignorare il cameriere quando arriva al tuo tavolo. Se hai bisogno di qualche minuto in più per prendere una decisione, faglielo sapere. Anche se va bene occuparsi dei tuoi affari mentre l'idraulico sta riparando il lavandino, sii vicino per rispondere alle domande. Il cliente accanto a te dal parrucchiere potrebbe essere estremamente interessante e divertente con cui chattare, ma ricorda che se non comunichi con il tuo parrucchiere, non otterrai lo stile che desideri.
  4. Urlando ai bambini in pubblico. I genitori che si arrabbiano in pubblico hanno bisogno di dedicare più tempo a disciplinare i propri figli in privato. Ciò include insegnare loro le buone maniere e far loro sapere in anticipo quali saranno le conseguenze di un cattivo comportamento.
  5. Vantandosi di qualsiasi cosa. Vantarsi viene naturale alla maggior parte delle persone, specialmente quando si sentono sopraffatte dagli altri. Ricorda solo che vantarsi è maleducato e sconsiderato, non importa quanto velocemente la tua nuova fantastica macchina possa portarti da zero a ottanta.
  6. Tossire o starnutire sugli altri. Se non ti senti bene, resta a casa. Non hai bisogno di diffondere germi di raffreddore e influenza solo perché ti senti in diritto di andare in giro.
  7. Spiacentemente origliare. Certo, è divertente ascoltare le conversazioni di altre persone, ma come ti sentiresti se qualcun altro lo facesse a te? Se possibile, dai spazio alle persone e, se non puoi, cerca di escluderle. Ci sono alcune cose che non hai bisogno di sapere.
  8. Imbavagliare i tuoi colleghi e amici con la fragranza. Potrebbe essere il tuo profumo preferito, ma non tutti gli altri si sentiranno allo stesso modo. In effetti, alcune persone sono mortalmente allergiche al profumo. Quando lavori a stretto contatto con gli altri, evita di applicare fragranze extra che possono far ammalare i tuoi colleghi. Questo vale anche per le volte in cui sai che sarai in un luogo affollato.
  9. Essere prepotente o polemico. Il tuo amico o tua sorella potrebbe averti detto un problema che sai come risolvere durante il sonno, ma non offrire consigli a meno che non te lo chiedano. Dire ad altre persone cosa fare è fastidioso e potrebbe far camminare le persone alla larga intorno a te. Sulla stessa linea sta discutendo. A volte vale la pena sostenere un argomento. Tuttavia, se non hai una solida ragione per affondare i talloni, lascia perdere. Ad esempio, se sei con un gruppo di persone che non sono d'accordo con te politicamente, dichiara le tue opinioni, ascolta gli altri e poi accetta di cambiare argomento. Raramente cambierai il punto di vista di qualcuno discutendo o essendo prepotente.
  10. Attrezzature per il hogging in palestra. L'interval training è un ottimo modo per mantenersi in forma, ma non occupare tre attrezzi quando altre persone sono in fila. Fatti da parte e lascia che qualcun altro si alleni.
  11. Blocco del traffico in un luogo pubblico. Quando vedi un'amica perduta da tempo al centro commerciale, tirala di lato per raggiungerla. Stare in mezzo al traffico ti farà apparire sgradevole e potrebbe anche causare lesioni se qualcuno non si rende conto che ti sei fermato.
  12. Essere indecisi suun RSVP. Se non sei sicuro di poter partecipare alla cena di qualcuno o a un altro evento, sii aperto e onesto. Se passano settimane o giorni e ancora non lo sai, invia i tuoi rimpianti in modo che la persona possa invitare qualcun altro al posto tuo.

6. Ti dimentichi di dare la mancia

Una mancia o un "baksheesh" in Egitto fa parte della cultura. Darai la mancia a TUTTI qui.

Un addetto alle pulizie ha riordinato la tua stanza? Consiglio. Hai usato i bagni? Consiglio. Qualcuno ti ha scattato una foto? Consiglio.

Ottieni l'immagine! Ma c'è da aspettarselo.

Ora, quanto dai la mancia mentre sei qui? Bene, mentre ero in viaggio in Egitto, il mio primo hotel mi ha detto di riservare mance più grandi per guide turistiche, personale di cabina, autisti e personale dell'hotel. Ma risparmia il cambiamento più piccolo per gli addetti ai servizi igienici, i fotografi, ecc.

Metterei personalmente in budget le mance per le spese di viaggio e mi assicurerei di avere sempre piccole banconote e monete a tua disposizione per queste situazioni.


Pensi di non offendere la gente del posto quando viaggi? Pensa di nuovo!

Quanto ne sai della Costituzione degli Stati Uniti?

Pensi di essere un vero patriota degli Stati Uniti? Se è così, allora sei obbligato a sapere molto sulla costituzione degli Stati Uniti.

Questi eventi si sono verificati durante la prima o la seconda guerra mondiale?

Prova questo quiz e vedi se riesci a capire quali di questi eventi si sono verificati nella prima guerra mondiale e quali nella seconda.

Quanto ne sai sul Natale? Scoprilo qui!

Pensi di avere abbastanza spirito natalizio in te per affrontare il nostro quiz natalizio favolosamente festivo? Mettiti alla prova qui!

Quanto conosci la Rivoluzione francese?

Pensi di conoscere le basi della Rivoluzione francese? Mostraci quello che hai dando a questo quiz tutta la tua attenzione!

Dove dovresti andare in pensione, in base alla tua personalità?

Questo quiz ti aiuterà a capire esattamente quale splendido paese potrebbe essere il luogo perfetto in cui ritirarti.

Riesci a indovinare ogni stato degli Stati Uniti da sole 3 città?

Questo quiz metterà alla prova la tua conoscenza delle città dalla costa orientale a quella occidentale!

Questi eventi incredibili sono realtà o finzione?

Prova questo quiz e vedi se riesci a capire quali di queste storie sono basate su un FATTO e quali sono FICTION!

Se pensi di ricordare gli anni '50, prova questo quiz

Ma quanto ne sai davvero degli anni Cinquanta? Rispondi a questo fantastico quiz sugli anni Cinquanta e scoprilo tu stesso!