Altro

Formaggio

Formaggio


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

mescolare l'uovo con la margarina fusa, lo strutto, 1/2 cucchiaino di sale, 4-5 cucchiai di zucchero, lievito e acqua tiepida

poi aggiungete la farina fino ad ottenere un impasto elastico (funziona molto, molto facilmente)

lasciate fermentare per 30 minuti, mentre preparate il ripieno

circa 300gr di ricotta, 100gr di formaggio grattugiato, 2 uova, sale, zucchero, 2-3 cucchiai di pangrattato (ho messo abbastanza sale e zucchero per ottenere un sapore dolce-salato - è venuta benissimo!)

sul tavolo infarinato, ho steso l'impasto con il mattarello, formando dei rotolini o dei triangoli sui quali ho messo il ripieno e ho unito i bordi (sovrapponendoli)

Li ho fritti in olio bollente da entrambi i lati

una follia!

esattamente il gusto delle cheesecake della mia infanzia!

grazie Ina



Ingredienti per la ricetta del formaggio

Da queste quantità escono circa 35 pezzi

  • 1 kg di farina bianca 000
  • 4 uova
  • 50 gr di lievito fresco
  • 400 ml di latte
  • 150 gr di burro
  • zucchero a piacere (ca. 5 cucchiai)
  • 2 bustine di zucchero vanigliato
  • scorza di limone grattugiata
  • 1/2 kg di formaggio dolce
  • uva passa
  • zucchero a piacere
  • 2 uova

Come facciamo i formaggi?

Strofinare il lievito con un po' di zucchero fino a quando non si sarà liquefatto e poi aggiungere ancora un po' di farina (1 cucchiaino) e circa 60 ml di latte tiepido. Scaldare il latte a parte e aggiungere il burro per farlo sciogliere. Strofinare bene i tuorli con lo zucchero. Mettere la farina in una ciotola, aggiungere il latte tiepido, il lievito, il composto di tuorli d'uovo con lo zucchero e lo zucchero vanigliato. Quindi lavorate un impasto più morbido, fino a quando non si stacca dalla ciotola (se necessario aggiungete il latte tiepido) e lasciate lievitare per un'ora.

Dividere in 2 e stendere una sfoglia tagliata a quadretti.
Il formaggio va impastato con uvetta, scorza di limone, uova e zucchero (io ho messo anche 2 bustine di zucchero vanigliato).

Piegare l'impasto secondo il seguente metodo:

Adagiate il ripieno al centro di ogni quadrato e poi raccogliete gli angoli come in una busta, premendo bene sull'ultimo in modo che non si sfaldi durante la cottura.

Lasciar lievitare nella teglia per 15 minuti poi ungetela con un tuorlo d'uovo mescolato con un filo d'olio e infornate per 15-20 minuti in forno riscaldato a 180 gradi centigradi.

Fate crescere i bordi con un coltello, mettete al centro il ripieno e poi intrecciate i bordi uno per uno.

Un altro metodo di piegatura è questo

Ecco un video per vedere quanto sono soffici

Per consigli quotidiani sulle ricette, mi trovate anche sulla pagina Facebook, su Youtube, su Pinterest e su Instagram. Vi invito a mettere mi piace, iscrivervi e seguirci. Inoltre, il gruppo Cuciniamo con Amalia vi aspetta per scambi di ricette ed esperienze in cucina.

Condividi, se ti è piaciuto

Imparentato


Formaggi soffici al forno o fritti in padella. 1 ricetta, 2 opzioni di cottura!

Il formaggio è un dolce che veniva cucinato abbastanza spesso a casa nella mia infanzia. Per i "non addetti ai lavori", i formaggi sono una sorta di grembiule fritto in padella! Le mamme che preferiscono la versione senza olio hanno preparato anche una ricetta per soffici formaggi da forno!

Per la ricetta del formaggio soffice o fritto in padella è necessario:

  • 650-700 gr di farina
  • 350 ml di latte o acqua minerale
  • 100 gr di burro fuso o margarina
  • 100 gr di zucchero
  • 50 gr di lievito
  • 4 tuorli
  • essenza di vaniglia
  • un pizzico di sale*
  • scorza di limone

Per il ripieno:

  • 500gr di formaggio vaccino più grasso e ben strizzato
  • 1 o
  • 300 gr di zucchero
  • 100-120 gr di semola
  • 2 bustine di zucchero vanigliato
  • scorza di limone / arancia
  • opzionale uva passa

Per il ripieno è necessario mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola.

Come si fanno i formaggi?

  1. In una tazza mescolare prima 100 ml di latte tiepido con il lievito e lasciar riposare per 10 minuti.
  2. In una ciotola mettete la farina e poi aggiungete a turno lo zucchero, l'essenza di vaniglia, la scorza di limone, il sale, i tuorli e il restante latte, ma anche il latte con il lievito.
  3. Mescolate bene e quando tutti gli ingredienti si saranno amalgamati aggiungete il burro/margarina
  4. Ora incorporare il burro/margarina
  5. Forma una grande palla di pasta. (se è ancora troppo appiccicoso e non si stacca dalle mani, pulisci le mani e aggiungi ancora un po' di farina, quindi forma la palla)
  6. Lasciare lievitare l'impasto per circa 1 ora in un luogo caldo e coprire con un canovaccio da cucina (fino al raddoppio del volume)
  7. Quando l'impasto sarà lievitato, stendere un foglio di apox. 1,5-2 cm di spessore.

Per i formaggi al forno:

  1. Tagliate dei quadrati di circa 15吋 cm e mettete al centro il ripieno.
  2. Prendi ogni angolo e piegalo al centro (vedi nella foto come dovrebbe essere l'impasto)
  3. Mettere ogni pezzo nella teglia foderata con carta da forno e ungerla con l'uovo
  4. Mettere la teglia in forno preriscaldato a 180 gradi per 25 minuti e 10 minuti a 10
  5. Quando togliete la teglia dal forno, copritela con un canovaccio e lasciatela raffreddare.

Per i formaggi fritti:

  1. Con l'aiuto di un piatto ricavate dei cerchi di ca. 20 cm di diametro
  2. Mettere il ripieno su un lato dell'impasto e posizionare l'altra metà sopra il ripieno.
  3. Usando il piatto tagliare i bordi o premere sul conto con una forchetta per incollare la pasta
  4. Scaldare bene l'olio in una padella e adagiare l'impasto su ogni lato fino a doratura
  5. Rimuovere i formaggi su un tovagliolo per assorbire l'olio in eccesso.

Le ricette per il formaggio soffice o fritto in padella sono pronte.

Apprezza la pagina Facebook per ricevere le ultime ricette e idee di Kaefra © Clicca qui


Formaggi soffici con formaggio salato

  • 700 grammi di farina
  • 100 ml. latte
  • 3 tuorli
  • 200 grammi di burro
  • 25 grammi di zucchero
  • 25 grammi di lievito fresco o 7 grammi di lievito secco
  • 1 cucchiaino di sale grattugiato
  • 200 gr. yogurt grasso
  • inoltre: 1 uovo intero per ungere la pasta
  • un po' di farina per spolverare il piano di lavoro
  • 600 grammi di formaggi misti a piacere & #8211 Io ho usato mozzarella, gorgonzola, cacio e telemea, go e altri abbinamenti, ad esempio siero di latte ben spremuto con soffietto e telemea ecc.
  • facoltativo, 16 pomodori secchi

Formaggi soffici con formaggio salato, ricetta passo passo. Scopri come preparare dei formaggi marroni e soffici ripieni di formaggio salato. Questi formaggi salati vanno come antipasto o spuntino e sono ottimi da confezionare.

Questa geniale ricetta non è una mia creazione, non importa quanto vorrei ora essere io ad aver avuto l'idea di alcuni formaggi salati, la cui forma mi ha ricordato la ricetta del formaggio rosa. Non mi dilungo su ciò che non è mio, ma perché l'idea, ma anche la ricetta e le foto, appartengono a Cosmina Diana Petrea-Bujor, una delle iscritte più appassionate e moderatrici del gruppo Facebook "Cucinare con Laura Laurențiu". Qui è video ricetta per cheesecake (clicca sul link per accedervi) ed eccola la ricetta delle rose al formaggio con ricotta o urda.

Ebbene, li ha fatti Cosmina e mi ha inviato le foto e la ricetta che suonano più che allettanti, per questo ho deciso di pubblicarla sul blog.

Preparazione Formaggi soffici con formaggio salato & pasta #8211

1. Strofinare il lievito con lo zucchero fino a renderlo liquefatto, quindi diluire con ½ del latte tiepido. Mettere da parte per qualche minuto. Nel frattempo separiamo 3 uova (dagli albumi non ci servono ora, ma possiamo usarli per un ottimo Pavlova ). Setacciate la farina in una ciotola capiente e fate sciogliere il burro, che ci servirà per essere liquido, ma non caldo.

2. Aggiungere il sale alla farina e mescolare bene quindi fare spazio al centro e versare il lievito diluito con il latte.

3. Sbattere bene i 3 tuorli con lo yogurt e il resto del latte e versare il tutto sul lievito nella ciotola.

4. Iniziamo ad impastare con un cucchiaio di legno, incorporando la farina negli ingredienti liquidi. Quando il cucchiaio non è più utile, iniziamo a impastare energicamente, a mano o con un robot. Dopo aver ottenuto un impasto omogeneo, aggiungere gradualmente il burro fuso e continuare ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio e completamente non appiccicoso. L'impasto deve staccarsi dalle mani e dalle pareti della ciotola in cui ho impastato.

Ungete una ciotola pulita con un filo d'olio, date all'impasto una forma a palla e mettetelo nella ciotola. Coprite la ciotola con pellicola trasparente o un canovaccio pulito, piegato in 4, e mettetela in un luogo caldo, lontano dall'elettricità, a crescere fino al raddoppio del volume. Consiglio di mettere l'impasto nel forno preriscaldato (che deve essere sotto i 40°C all'interno), così crescerà più velocemente.

5. Infine, l'impasto è lievitato come mostrato nell'immagine qui sotto. Essendo un impasto unto, risulterà molto fragile, ma potrebbe volerci un po' più di tempo per crescere (forse circa 2 ore).

Formaggi soffici con formaggio salato & #8211 ripieno e assemblaggio

1. Per preparare il ripieno è sufficiente mescolare i formaggi schiacciati/grattugiati, nella proporzione desiderata, in modo che il ripieno sia adatto alla salatura. Questa volta, ho usato quelli qui sotto, ma altrettanto bene puoi semplicemente riciclare gli scarti di diversi formaggi dal frigorifero. Impastare i formaggi impastati in 16 palline uguali, una per ogni formaggio.

2. Una volta lievitato, l'impasto viene versato dalla ciotola sul piano di lavoro leggermente cosparso di farina. Premere, togliere l'aria, quindi dividere in 16 pezzi uguali. Così usciranno i formaggi di media grandezza, se li volete più grandi, divisi in 10-12 pezzi. Forma ogni pezzo in una palla.

3. A sua volta ogni pezzo viene appiattito con il twister a forma di disco del diametro di circa 15 cm. Fai crescere i bordi del pezzo di pasta in 7-8 punti (a seconda di quanti "petali" vuoi che abbia il tuo formaggio, che daremo la forma di un fiore). Metti 1 pallina di formaggio proprio al centro del pezzo di pasta.

4. Uno per uno, porta i "petali" dal bordo al centro, sopra la pallina di formaggio. L'unica regola è non sollevare uno ad uno i "petali" uno accanto all'altro, ma il contrario o lasciarne uno tra di loro.


5. Infine, ecco come si presenta il formaggio assemblato e, a seconda del gusto, puoi aggiungere o meno un pezzo di pomodoro secco.

Mettere i formaggi assemblati in una teglia foderata con carta da forno, coprire con un canovaccio pulito e lasciar lievitare per un'altra ora, a temperatura ambiente. Nel frattempo accendete il forno e impostate a 180°C.

Formaggi soffici con formaggio salato e cottura al forno # 8211

1. Dopo che il forno si è riscaldato, sbattere bene l'uovo intero con una forchetta, farlo liquefare, quindi ungere i formaggi sopra. Io uso uno speciale pennello da pasticceria per questo.

2. Cuocere questi formaggi salati in forno preriscaldato a 180°C, ad un'altezza media, per 25-30 minuti, finché non crescono e si dorano bene.

Lasciar raffreddare prima di servire. Li abbiamo serviti caldi ed erano buonissimi, un impasto finissimo che si srotola in striscioline e un ripieno molto gustoso.


Che formaggio usiamo per il formaggio?

Per il ripieno occorre formaggio di mucca fresco e grasso, ben sgocciolato dal siero. Il meglio si può acquistare al mercato, direttamente dai produttori locali. Non consiglio il pancake cheese per questi formaggi perché è troppo fluido. Per chi è all'estero: l'equivalente della ricotta NON è la ricotta! In Germania si chiama Quark, in Austria è Topfen e nei paesi di lingua inglese è ricotta.

Se vivi all'estero e non sai quale formaggio comprare o se preferisci fare la tua ricotta a casa puoi seguire questa ricetta

Dagli ingredienti sotto riportati risultano 16 formaggi con pasta sfoglia. Ho scelto di dare loro la forma di un sacco, essendo più facile da chiudere in caso di un ripieno di formaggio più fluido. Il loro diametro era di ca. 6-7 centimetri. Ho adattato una ricetta austriaca.


PAPANA DOLCEȘI Ricetta + Video

Ciao cari desideri. Oggi ho preparato i PAPANASI DOLCI, che ho potuto mangiare sia a colazione che a cena. Il gusto conta molto sulla qualità e la freschezza della ricotta. Anche la farina viene aggiunta a seconda di quanto bene viene scolata la ricotta o di quanto sia morbida.Nelle papanas si possono aggiungere diversi tipi di semi, frutti o anche bacche. Sono i miei preferiti, spero che questa ricetta piaccia anche a voi. Vi auguro di continuare ad avere una giornata gustosa e buon appetito!

Ingrediente:

  • 500 gr. - ricotta fresca (ben sgocciolata dal siero)
  • 120 - 140 gr. - farina (a seconda di quanto è morbido il formaggio)
  • 1 o
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaino - essenza di vaniglia
  • 1 cucchiaino - lievito in polvere
  • 20 gr. - scaglie di cocco disidratato (facoltativo)
  • Un pizzico di sale
  • Olio per friggere

Essere servito:

Metodo di preparazione:

  1. Mettere il formaggio in una ciotola capiente, rompere un uovo sopra, aggiungere l'essenza di vaniglia, un pizzico di sale, lo zucchero, le scaglie di cocco, la farina e il lievito.
  2. Impastare a mano fino a quando l'impasto non sarà legato e tutti gli ingredienti saranno incorporati.
  3. Quindi lavati le mani e prendi in mano un cucchiaio della composizione, forma una palla e impastala con il palmo della mano.
  4. Fate lo stesso con il resto delle papane e fatele rosolare in una padella ben calda con 2-3 cucchiai di olio (se necessario aggiungete altro olio lungo la strada).
  5. Rosolare le papane a fuoco medio da entrambi i lati.
  6. Rimuoverli su un tovagliolo di carta per assorbire l'olio in eccesso.
  7. Servire con panna, marmellata, frutta o frutti di bosco. Buon appetito!

Se stai preparando questa ricetta, non dimenticare di scattare una foto e utilizzare l'hashtag #valeriesfood


Come fare una ricetta per formaggi saltati in padella o torte ripiene di formaggio dolce?

Impasto lievitato per formaggi in padella

Mescolare tutti gli ingredienti (tranne l'olio) in una ciotola e impastare un impasto morbido per 5 minuti con il robot o 10 minuti a mano. A seconda della qualità della farina, consigliamo di iniziare con 300 ml di acqua di latte tiepida e vedere se occorrono altri 50 ml. Aggiungere l'olio e continuare a impastare per altri 3-5 minuti.

Raccogliere l'impasto dalla ciotola in una palla (con i palmi delle mani unti d'olio) e coprire con pellicola. Lasciare lievitare fino al raddoppio di volume 45-60 minuti (dipende da quanto è caldo in cucina).


Torte al formaggio

:) Beh, più per te l'ho preparato. La torta al formaggio non era nei miei piani, ma ho detto che non fa male fare un regalo di Natale virtuale :)) So che la tua prima scelta era la torta di mele, ma Poale-n brau mi sembrava più interessante :D

Sembra grandioso. e che brama mi hai fatto
Una bella serata!

Sì, grazie mille per il regalo virtuale :D è interessante e sembra super buono !! Non mi dispiacerebbe se mi mandassi una porzione tramite corriere fan =)))

:)) Off. e ho pensato che potessi essere sconvolto. : P

le torte sono venute bene

Ora guardando le foto delle torte, mi rendo conto che sarebbe stato bello se avessi tagliato una torta - per vedere come appare all'interno.

Ciao, ho appena fatto queste torte e sono molto buone, grazie per la ricetta

Con piacere! Spero che la ricetta della torta con la torta in vita sarà la prima di molte che genereranno tali commenti)

Ciao, ho appena iniziato a farlo e volevo chiederti se ha qualcosa come ho messo una bustina al posto di un cubetto di lievito

Ciao! Non ha niente, è ancora lievito. Buona fortuna!

Ciao scusa ma ieri ho fatto la torta e non ero contento di come è venuta. Penso che ci sia un errore nella ricetta: c'è troppo 1 bicchiere di olio per 700 gr di farina. L'impasto è imbevuto di olio, non spumoso. Penso che 2-3 cucchiai sarebbero stati sufficienti. Le tue foto sono bellissime, ma secondo questa ricetta non viene così. Mi dispiace davvero.

Esattamente come ho sofferto io con l'impasto imbevuto di olio! Non ci hai dato una buona ricetta perché l'impasto nelle foto sembra soffice, un impasto con un filo d'olio. Peccato!

Ciao, mi dispiace e ho sentito che le tue gambe non sono venute fuori, ma non credo che la mia ricetta sia responsabile del fallimento. Non c'è nessun errore nella ricetta, ho preparato la ricetta un paio di volte usando un bicchiere d'olio e non sono l'unico ad averla preparata. Forse hai usato un bicchiere molto grande, un bicchiere normale intorno ai 200 ml.

Lì nella foto non possono esserci 700g di farina, così come non possono uscire due teglie da 700g di farina. Ecco perché alcune persone hanno problemi.

Infine, probabilmente dovrei giurare sul rosso che ci sono 700 g di farina da credere. Come ho detto nella ricetta, ho ottenuto 25 torte Poale-n belu fisse che ho cotto in due teglie - è inevitabile che alcuni incontrino problemi, in fondo questa è una ricetta con pasta a base di lievito, non è proprio un gioco da ragazzi: )

Bene, la ricetta non dice 1 bicchiere? cosa significa che ha quanti ml? . no no. ti sbagli decisamente. So come dovrebbero essere queste torte perché le ho mangiate, ma non sono venute soffici, ma con un impasto scuro e unto. Cosa intendi per bicchiere grande? Ho usato un bicchiere normale, non come quello per la birra.

La ricetta dice un bicchiere, che dovrebbe essere di circa 200 ml. Non posso sbagliare, tutte le ricette sul blog sono preparate e fotografate da me, non copiate cool da qualche parte (in quanto trovo ancora mie ricette o foto copiate/rubate su altri siti). Quindi cosa ne pensi, non contraddico qui con te - pubblico le ricette e il loro risultato può essere visto nelle immagini che le accompagnano. Se non ti fidi di me e delle mie ricette, Internet è pieno di blog e siti culinari, quindi non è una tragedia.

Un bicchiere ha 100-150 ml e una TAZZA ha 200 ml in cucina! Signori dalla padella, prima imparate le basi e poi non disinformate la popolazione.

Questo con la disinformazione della popolazione è un po' esagerato e suona divertente :) Lo stesso con quello con l'apprendimento della & quot base & quot. ma evito di commentarli. Ma trovo interessante vedere che mi confermi che nemmeno tu, la persona che vuole incastrarmi, non sai esattamente quanto dovrebbe contenere un bicchiere in cucina: dici 100-150 ml. Bene, se è così, allora significa che è un margine del 50%, che è esagerato per molto tempo, quindi in nessun caso si può parlare di accuratezza e informare la popolazione. : D
Se sapessi che c'è qualcosa di sbagliato nella mia ricetta per la torta al giro, probabilmente non approverei commenti negativi come i due che ho appena approvato per te ora e forse tutti possono leggere sul blog. Cito dalla prima, poco sopra: "Non ci hai dato una buona ricetta perché l'impasto nelle foto sembra soffice". Capisco che nessuna ricetta uscirà a te o ad altri, ma ciò non significa automaticamente che sia colpa mia. Non dico che non posso mai sbagliarmi, dico solo che è possibile che sia colpa tua, degli ingredienti usati, del forno. Il mio interesse è scrivere le ricette esattamente come le ho fatte io, non per prendere in giro le persone che le provano. Quindi voglio che i lettori del mio blog culinario preparino le ricette, siano soddisfatti del risultato ottenuto e tornino o addirittura raccomandino il mio blog.
Ho pubblicato la ricetta per le torte di torta nel mio giro due anni e mezzo fa, quando ero ancora un principiante in questo ramo di blog culinari. Nel frattempo mi sono resa conto che non tutti sono bravi a cucinare e ho iniziato a spiegare le ricette nel modo più dettagliato possibile e a smettere di dare gli ingredienti in tazze o bicchieri, giusto per evitare confusione o confusione. Ma la cucina non sarà mai una scienza esatta.

I cubetti di lievito sono sia 25g che 47g (dr. Oetker) Non hai specificato nella ricetta!

Voglio farlo anche io, ma la mia domanda è: la Dobrogea è una buona farina? è l'unico motivo per cui è qui. grazie katia

Sì, la farina è buona. Lo trovo in zona (Constanta), lo uso spesso. Scegli quello con tre zeri (000).

sembra molto carino. ora spero che esca anche Sami

Vi aspetto con le conclusioni, fino ad allora terrò i pugni.

Forse sarebbe più appropriato dire esattamente il peso dell'acqua e dell'olio (io uso la bilancia elettronica per determinare le quantità) e la temperatura di cottura.
Capisco che dal quarto uovo si usa solo il tuorlo per l'unzione?
Grazie.
PS. Tutte le tue ricette sono fantastiche

Sì, Stefania. Dal quarto uovo usiamo solo il tuorlo, ma pensavo non avesse senso scrivere nella lista degli ingredienti tre uova e un tuorlo, mi sembra un po' folle :)
Non mi affido mai al 100% a ricette che prevedono impastare e cuocere al forno. Questo perché le farine che si trovano nel nostro commercio sono piuttosto varie, e ogni forno cuoce a modo suo, anche se parliamo di quelle elettriche. Vorrei dire che la cucina è una scienza esatta, ma purtroppo non è così e dobbiamo fare molto affidamento sui nostri sensi (vedo e sento in questo caso).
Vedo che ho anche un PS. Ora ho notato che sopra, parlando di farina, ho mangiato un & quoti & quot da & quotfiind & quot :)

Ho fatto le & quot in vita & quot e sono venute benissimo.
Parlando di olio, che ho scritto nel post precedente, ho pesato l'olio necessario, e lo stesso volume di acqua (200 ml / 200 gr) ha prodotto una quantità di 180 gr di olio

Stefania, penso che tu diventi un po' complicato pesando tutti gli ingredienti di una ricetta. È esattamente quello che fa mia madre. Metto spesso "la occhi", non misuro nemmeno con il mio bicchiere o cucchiaino. Ovviamente a volte fallisco :)) ma risparmio un sacco di tempo. Comunque l'importante è che la tua ricetta sia uscita.

Perfettamente d'accordo con te. Uso anche il "quotochiometro", ma è nelle ricette che ho fatto tante volte. Per quelli che voglio provare, preferisco conoscere le quantità esatte. E penso che questo sia vero per tutti coloro che vogliono provare qualcosa di nuovo, non solo per me. investire tempo e denaro in qualcosa che non sei sicuro uscirà come ti aspetti (a causa del peso sbagliato di un ingrediente), non so se ne vale la pena.

E sono d'accordo con te, non puoi sempre usare il & quotochiometro & quot. Dicevo che ti complichi riferendoti solo al fatto che pesi anche liquidi.

Come ho detto, piuttosto che perdere una ricetta a causa di un peso sbagliato, farei meglio a "complicare" pesando gli ingredienti.
In altre parole voglio provare a fare, con lo stesso impasto, un panino tipo panino con formaggio dolce e salato, in proporzioni uguali. uscirà? Credo di sì. Proverò e tornerò con la risposta.

Non ho mai provato, ma non vedo perché non dovrebbe funzionare. Per ogni evenienza, vi auguro buona fortuna! :)

Come dicevo, ho fatto la torta "arrotolata", usando lo stesso impasto ed è venuta molto bene, il ripieno essendo fatto con 50% di formaggio di vacca e 50% di soffietto.

Avresti dovuto dargli un nome più simpatico. Lo ricorderò come Stefania Pie :)

Grazie per la tua gentilezza.
Non sei entusiasta di qualche novità di Pasqua?

Non hai niente da fare, Stefania. La gentilezza fa parte dei miei doveri di blogger culinario :) Cercherò di dare delle novità, ma al momento sono un po' impegnato con il passaggio al nuovo dominio .ro

molto saporito. ti auguro il meglio.

Spero che non ti fermi solo al giro.

Ciao,
Ho provato questa ricetta due volte e ogni volta i formaggi si sono rivelati molto buoni.
Grazie per aver condiviso con noi le ricette!

Con piacere, Ionela! Mi aspetto che tu provi altrettante ricette sul blog e, perché no, anche migliorile.

grazie per la ricetta. quello che non mi è piaciuto di loro è che sono molto buoni e si depositano sulla mia pancia, perché non posso fare a meno di mangiare.

Con piacere! Ecco, niente è perfetto. È come diceva Mark Twain che tutto ciò che è bello nella vita è illegale, immorale o fa ingrassare :))

Complimenti, è un'ottima ricetta. Ho aggiunto anche il lievito ed è venuta fuori la demenza. Mi piace provare nuove ricette quindi proverò tutte le tue ricette. bravo mi piace che gli uomini si siedano in padella. A volte!

Prendete misure di sicurezza da scalatori, mettete il lievito nel caso in cui il lievito non funzioni :)) Avvisatemi quando finite tutte le ricette, per sapere come postarne di nuove :P

Ho fatto esattamente come nelle immagini. ma penso che se ne mettessi di più nel vassoio, uscirebbero più in alto che mi aspettavo. Alla fine ho aggiunto un po' di yogurt e panna acida a 20 g e l'impasto è super tenero. Peccato non poter inviare la foto :) grazie per la ricetta. (gatto)

Hai ragione, Katia, le torte potrebbero essere cresciute un po' se le hai stipate nel vassoio. Sarebbe una variante mandare immagini, dammi un segno su fb.

Ciao!
Adesso ho finito di fare queste torte e sono venute bellissime! Anche se non sono affatto uno specialista in cucina. Non lo sono mai stato e non ho voluto esserlo, fino a quando è nato il mio piccolino, poi sono stato un po' costretto :)). Posso dirvi che ho fatto molte delle vostre ricette e sono venute tutte meravigliose. Grazie per l'aiuto! :)

Ciao, Monica! Non credo che tu debba ringraziare me, ma il tuo piccolino. È lui che ti ha determinato a iniziare a cucinare, ero proprio l'uomo culinario / blog giusto nel posto giusto :) Tutti questi successi possono farti cucinare per piacere, non solo per obbligo. Questo se non te l'hanno già fatto. : D

Sì! Anche il piacere è arrivato, soprattutto quando il nano si siede accanto a me sulla scrivania e assaggia tutto. grazie devo ringraziarti perchè le tue ricette sono davvero buone. Ho provato abbastanza duramente per arrivare a te, credimi :))

A proposito. in questo momento sto aspettando che l'impasto mi salga in grembo :D. Riporto le ammine da quando ero bambino, come mia zia dalla Moldova faceva i soffietti con il formaggio a soffietto. Li avevamo . senza parole. È sciocco che non si riesca più a trovare il formaggio a soffietto calumea. Diavolo, sa cosa le sto facendo, ma ha un sapore orribile. Chiacchiere lunghe, povertà umana, farò delle torte

:)) Povertà o no, ma guarda, le tue gambe sono cresciute mentre ti allungavi qui per parlare con me. Se somigliasse un po' a quelli della zia moldava, sarebbe perfetto.

Monica, forse è meglio che tu mi abbia scoperto dopo, vuol dire che ora sai davvero cosa chiedere a un blog di cucina :) E ora che le tue aspettative sono alte, so che non tornerai dagli altri :P Oggi Non sono affatto modesto!

Hahaha! hai tutto il diritto di avere giorni come questo quando sei così bravo in qualcosa! Ci sono abbastanza giorni in cui viene. il nostro nome è Karma e ti ricorda di non essere arrogante. A proposito, questa volta non vediamo l'ora di far crescere la pasta salata. Quindi facciamo i salini sotto forma di stelle, cani, ratzushte, cuori s.a.m.d. È come se avessero un sapore migliore :))

Non posso essere sempre serio, sono ancora stupido nei commenti delle ricette :) Penso che le insalate sembrino avere un sapore migliore così, probabilmente perché ricordi quanto ci hai lavorato per dare loro il rispettivo forme :))

Oh! :) finalmente una ricetta per crostate facilmente spiegabile e per una come me che, essendo italiana, non conosce la cucina rumena/moldova, ma la adora. Grazie.

Con piacere, Daniela! Se non sei sicuro di aver capito bene qualcosa, non esitare a chiedermelo - spero solo di poterti rispondere a tempo debito :) Forse posso farti piacere le ricette del Dobrogean (sono di Constanta), quindi devo essere un piccolo patriota :)

Non lo so perché non li ho ancora fatti, ma dopo la ricetta e dopo le foto penso che saranno molto gustosi. Non vedo l'ora di provare la ricetta. In bocca al lupo. Un bacio.

Non sono sempre pronta nelle risposte, ma questa volta vedo che ero sul palco. Forse perché ho visto che si trattava di baciare :) Quindi vi auguro buona fortuna e spero che le vostre gambe escano esattamente come promettono le immagini della ricetta.

Ho la possibilità di uscire prima? Voglio dire, è la prima volta che preparo torte e le preparo per un'occasione specifica. e non vorrei avere spiacevoli sorprese. :(.

Hai la possibilità di tirare fuori prima i piedi nella cintura, ma è preferibile aver impastato un altro impasto prima. Le sorprese possono apparire in qualsiasi momento quando si parla di cucina, a volte anche nel caso di ricette che consideriamo maestri.

Li ho nel forno, sono cresciuti molto bene e hanno un ottimo profumo! Grazie per la ricetta!

Con piacere, spero che il gusto ti sia piaciuto :)

R, bello trovarlo anche quest'anno! Io, perché sono una buona amica con un utensile a me caro della mia cucina, le chiederò di impastare/lievitare il mio impasto :d :)), spero che esca con gli ingredienti sopra elencati, che ne dite?
Vi abbraccio per l'inizio dell'anno!

Diana, non ho ancora legato i miei amici con quello strumento, quindi è difficile per me esprimere la mia opinione :)) Soddisfatto o meno del risultato, dovresti sapere che non ti restituirò l'abbraccio :D

Grazie per la ricetta! Vivo negli Stati Uniti e non mangio da quando ero a casa (Botosani). Voglio provare a farlo ma non ho trovato il formaggio di mucca qui. Chissà quale formaggio dolce potrei sostituire?

Con piacere, Lola. Non è obbligatorio utilizzare un formaggio di mucca a Poalele-n brau, è importante che il formaggio sia dolce (non salato). In altre parole, puoi anche usare un formaggio solido: mettilo sulla grattugia piccola e, se noti che è ancora necessario, aggiungi un altro uovo. Buona fortuna! P.S. Puoi parlarmi ad alta voce, sei solo abituato a parlare così negli Stati Uniti)

Sono molto buone, le ho appena fatte, sono cresciute molto bene, ho provato altre ricette per queste torte, ma fino ad ora non sono mai uscite. Grazie per la ricetta

Con piacere, sono contenta che tu abbia trovato la ricetta giusta ed è così che finalmente sono venute le tue torte.

Ho provato la ricetta oggi, non ha funzionato: ((
Da circa 800 g sono usciti circa 15 g di farina, che non sono riuscita in alcun modo ad attaccare alle cime, per cui le confezioni sono venute così. Semplicemente non si attaccano! Alla fine li ho spalmati di uovo, li ho messi in forno: disastro! Si aprirono e si allargarono, il ripieno si versò nel vassoio, finalmente si unirono tra loro, e ne uscì una specie di budino di coca, immangiabile.

Ho fatto anche delle ricette dal tuo sito, con il cibo (sono venute molto bene), dalla categoria dei dolci ho fatto la crema di zucchero bruciato che viene molto bene, ma con questa ricetta ho fatto centro :(

Non essendo lì per vedere se hai seguito esattamente le istruzioni della ricetta (a volte tutti ci sfugge qualcosa) e non vedendo la consistenza dell'impasto della torta, mi è un po' difficile dirti dove hai sbagliato :) posso solo dare la mia opinione.
Penso che potresti non aver lasciato lievitare l'impasto abbastanza a lungo (ho scritto nella ricetta che dovrebbe raddoppiare di volume). L'impasto è duro prima di farlo lievitare, ma poi diventerà più soffice e più "quoziente" - quindi dovrebbe essersi incollato, soprattutto se l'avete premuto un po' con il dito (come ho suggerito nella ricetta). Forse il lievito utilizzato non ha svolto il suo lavoro come previsto.
Cred ca greseala ta - daca putem s-o numim astfel - este faptul ca, vazand ca nu stau lipite, ai dat totusi poalele-n brau la cuptor fara sa iei nicio masura. Eu cred ca le-as fi fortat sa stea inchise folosindu-ma de o scobitoare :)
Este inevitabil ca uneori sa mai dam gres cu anumite retete, mai ales in cazul celor care presupun aluaturi dospite (mai ales daca n-avem deloc experienta in prepararea acestora). Important este sa nu ne lasam coplesiti de esec si sa reincercam.

Aluatul a crescut, dar nu si-a dublat volumul (poate drojdia o fi fost de vina), apoi a iesit cam uleios.
M-am straduit sa le lipesc la colturi, ba chiar mi-a trecut prin minte sa le prind cu o scobitoare, dar cineva a venit cu ideea ca scobitoarea o sa ia foc ! (si l-am crezut. )
In fine, saptamana viitoare vreau sa incerc inca odata, o sa schimb drojdia, sa vedem ce iese.
Te tin la curent, si felicitari pentru situl atât de frumos !

Buna, ma bucur si eu ca nu te-ai lasat pagubasa :)
Saptamana viitoare cauta sa cumperi o marca de drojdie cunoscuta si verifica-i termenul de valabilitate. De exemplu, eu am avut probleme cu o drojdie care mai avea doua zile pana cand expira.
Apoi, incearca sa framanti cat mai bine aluatul poalelor in brau. Daca observi ca acesta iese ca data trecuta (cam uleios), atunci mai adauga faina (nu este nicio problema daca pui mai multa, nu trebuie sa fie fix 700 g - importanta e consistenta aluatului).
Amuzanta ideea cu "incendiul" provocat de scobitori :)) Insa nu e chiar de ras, nimeni nu le stie pe toate si mai bine "safe than sorry".
Iti tin pumnii!

Buna!Am incercat si eu aceasta reteta,pot sa spun ca mi-a iesit super buna si spun asta pentru ca fiul meu,care este foarte pretentios la mancare,o adevarata problema i-au placut la nebunie.Au iesit pufoase,ce mai, foarte bune ,si sa stiti ca am respectat intocmai cantitatea recomandata de dumneavoastra.Multumesc frumos!

Buna si cu placere! :) Poti sa-mi zici Robert, toata lumea vorbeste la pertu pe aici. E linistitor sa aud ca totul a mers "ca uns" si ca poalele-n brau sunt pe placul noii generatii de gurmanzi. E clar, cel mic stie sa recunoasca o reteta buna :D

Buna seara. As putea inlocui apa cu lapte? Influenteaza textura aluatului? Multumesc. Geanina.

Buna seara, Geanina. Da, poti inlocui apa cu lapte fara ca aceasta modificare a retetei sa influenteze intr-un fel negativ textura aluatului. Din contra, folosind lapte in locul apei, ar trebui sa obtii niste poale-n brau o idee mai gustoase - dar banuiesc ca si tu te gandeai la acelasi lucru, din moment ce m-ai intrebat asta :)

Buna! Am facut aseara pt prima data. nu au iesit asa frumoase ca cele din pozele tale, dar la gust sunt super :) Oricum sunt f multumita avand in vedere ca e prima data cand fac ceva de genul asta. Mersi muuult de reteta! :) Mai luasem multe idei super de pe site-ul tau dar de data asta chiar ma simt nevoita sa iti multumesc pt o reteta atat de simpla, dar totodata atat de buna! :)

Cu multa placere! Desi maritam pe deplin multumirile tale daca obtineai niste poale-n brau care sa si arate exact ca ale mele :) Oricum, prima data este cel mai greu, data viitoare cand vei face reteta deja vei sti sa "evaluezi" consistenta aluatului, grosimea foii. Te astept sa iei cat mai multe idei de pe site si sa te bucuri de succesul retetelor fara sa te simti datoare sa-mi mai multumesti - considera ca deja "datoria" a fost platita cu varf si indesat astazi :)

Buna Robert, am facut si eu placinta pentru prima data astazi, si a iesit foarte buna. Chiar m-am laudat cu o poza pe facebook :) care a primit multe like-uri. Eu locuiesc in Italia, asa ca nu am unde sa gasesc branza de vaci, dar am folosit ricotta, la care eu am mai adaugat si esenta de vanilie si portocala ( a iesit mai aromat). Deja sunt 2 prietene care mi-au cerut reteta, asa ca le-am directionat spre site-ul tau :) Felicitari pentru site!
Monica

Buna Monica, iti multumesc pentru felicitari si pentru cele doua prietene directionate spre site-ul meu :) Cred ca ar trebui sa ma laud si eu cu placintele pe facebook, nu stiu daca am facut-o deja - am impresia ca inca nu lansasem pagina pe facebook atunci cand am facut poalele-n brau. Ma gandesc ca trebuie totusi sa se gaseasca pe undeva branza de vaca si in Italia, oricum e bine ca nu te temi sa improvizezi in bucatarie. Si, judecand dupa numarul de like-uri primite de placinte, se pare ca o faci cu succes )

Placinta a iesit fff gustoasa, dar intradevar cantitatea de ulei e mult prea mare, aluatul nu a crescut cum trebuia si a fost ff uleios.

Nu stiu daca poti zice "intradevar cantitatea de ulei e mult prea mare". Daca tie aluatul poalelor in brau ti-au iesit uleios si n-a crescut, asta nu inseamna ca uleiul dinr reteta este de vina. Din pacate, n-am timp acum sa recitesc toate cele 77 comentarii, insa imi amintesc ca a mai zis cineva acelasi lucru - insa cu siguranta sunt alte cateva zeci de persoane carora poalele-n brau le-au iesit fara probleme (adica nu mi-au iesit doar mie, dintr-o pura intamplare). Deci daca sa zicem ca scorul ar fi doar 10-2 la corect-gresit, atunci nu inseamna ca reteta n-are saraca nico vina.
Nu vreau sa te supar, insa eu zic sa cauti altundeva vinovatul: verifica drojdia folosita, chiar si faina. Hai sa zicem ca au iesit foarte uleioae, insa daca aluatul placintelor n-a crescut, atunci nu vad cum ar putea sa aiba si in cazul asta vreo vina uleiul.
Sper sa nu renunti la reteta si sa-i mai dai o sansa.

Buna, puteti sa imi spuneti ce ulei ati folosit? Multumesc

Buna, am folosit la placinte un ulei obisnuit, nimic deosebit.

Am citit comentariile la reteta si cred ca data viitoare, pentru a evita astfel de confuzii legate de cantitatea de ulei sau altele, ar trebui sa scrieti cantitatea in grame/ml. Stiu ca sunteti un bucatar experimentat si puneti ochiometric, fiindca EXPERIENTA v- a invatat. Aici la dvs.intra si incepatori, care nu stiu sa aprecieze cantitatile, nu stiu sa ajusteze, sa mai puna ba un pic de faina, ba un pic de apa etc. Asa ca atunci cand se uita la aluat, idiferent cum iese, ba tare, ba moale, ei cred ca asa trebuie sa iasa si se asteapta la placinte ca in poza, fiindca ei au facut ca in reteta. Ma intelegeti? Sa spuneti o cana e foarte vag. Variaza de la casa la casa. intre 200 si 333, asta fiind sa spunem o medie, caci au oamenii cani si mai mici decat 200 si mai mari de 333. Deci, nu e vina lor ca folosesc canile care le au in casa, presupunand ca e la fel cu a dvs. Si dvs.ati presupus pana la urma ca aveti cani ca ei, nu? Mediu nu mai inseamna standard in ziua de astazi. La fel si cu temperatura cuptorului, de exemplu. Scrieti mediu, ceea ce inseamna 180 de grade pentru unii, pentru altii 200. Unii au cuptor electric, altii pe gaz. Acum, daca punem la 180 de grade, asteptam mai mult de 30 de minute, cam 50. E o diferenta, caci un incepator scoate tava dupa 30 de minute si asteapta sa fie coapte. Bineinteles, vorbesc de cazuri extreme, ca sa ma fac inteleasa. Bineinteles ca cei care se plang aici, pot intra pe alte bloguri. Dar ei au avut incredere in dvs., nu e cinstit sa ii trimiteti in alta parte. Normal ca sunt furiosi. Ei, incepatorii, nepriceputii, au facut EXACT ce scrie acolo. Si nu le- a iesit. Cei experimentati stiu ca o cana de ulei, asa cum ati precizat, e prea mult, ca in loc de cantitatea asta de ulei, pot improviza si cu un pic de iaurt, ca la 700 g de faina, merge mai bine un plic si jumatate de drojdie uscata, ca branza nu trebuie sa fie apoasa si alte multe asemenea "surprize" ce apar in timpul prepararii. Deci, cei carora le- a iesit reteta, nu au facut exact ce scrie acolo, ci au luat- o ca o sugestie sa zicem, reusita sta printre randuri ( experienta). Cu respect, Diana

Ar fi mult de discutat pe tema asta. Atunci cand am inceput acest blog culinar, recunosc ca modul meu de a explica retetele era altul, adica nu era atat de detaliat ca acum. Intre timp, mi-am dat seama ca foarte multi incepatori se incumeta sa prepare astfel de retete (adica retete care necesita un pic de experienta in bucatarie) si am inceput sa le explic exact asa cum le percep eu (evident, nici acum nu e toata lumea multumita, cei priceputi la gatit imi reproseaza ca prea "bat campii" cu detalii la mintea cocosului). Probabil voi rescrie reteta, voi explica cu lux de amanunte modul de preparare si voi da cantitati cat mai exacte, insa nici asa reusita nu e garantata 100% - nu doar incepatorii, ci chiar si marii bucatari o mai dau cateodata in bara cu vreo reteta pe care au facut-o de nenumarate ori, e ceva normal. nu mi se pare normal sa devenim "furiosi" doar pentru atata lucru. Nimeni nu garanteaza nimic in bucatarie, iar gatitul nu este o stiinta exacta - nu inseamna ca succesul e garantat daca facem EXACT ceea ce scrie intr-o reteta.


Brânzoaice ca la bunica

Brânzoaice ca la bunica numai cu rețeta de mai jos le poți prepara. Pot fi un desert delicios, o gustărică pentru cei mici și nu numai.
Wikipedia ne spune că: &bdquoStafidele sunt făcute să aibă o serie de dimensiuni și culori precum verde, negru, albastru, mov și galben. Soiurile de struguri din care sunt făcute stafidele sunt, în general, cele fără sâmburi Sultanina și Flame Seedless. Stafidele sunt, în mod tradițional, uscate la soare, dar pot fi și deshidratate artificial în apă.&bdquo Stafidele sunt dulci datorită marii concentrații de zaharuri (30 % fructoză și 20 % glucoză). Sunt foarte mult folosite pentru prepararea deserturilor: plăcinte, salate de fructe, prăjituri, dar și pentru feluri principale cu carne.
Stafidele sunt o sursă importantă de vitamine, fibre și minerale. Beneficiile pentru organism sunt și mai importante dacă stafidele sunt puse la înmuiat în apă peste noapte. Apa dizolvă toate mineralele și nutrienții din interiorul stafidei, dar și din pielița acesteia.

Foto: Brânzoaice ca la bunica &ndash Arhivă Burda România

Îți trebuie pentru aluat:
750 g făină
250 ml lapte 4 gălbenușuri
225 g zahăr
40 g drojdie
1/2 linguriță sare
coaja rasă de la 1 lămâie
150 g unt
Îți trebuie pentru umplutură:
500 g brânză telemea sau dulce 100 g stafide
3 linguri zahăr
1 ou
1 ou bătut pentru uns 1 lingură margarină pentru uns tava
Pregătești aluatul așa:
Din drojdie, 1 linguriță de zahăr, 2 linguri de făină și puțin lapte, prepari maiaua și o lași la crescut timp de 20 de minute. Cerni făina într-un castron și o amesteci cu laptele călduț, în care ai dizolvat zahărul, maiaua, coaja de lămâie și gălbenușurile frecate cu sarea. Frămânți aluatul timp de 10 minute, adaugi untul topit și îl lași la crescut într-un loc cald timp de 1 oră.
Pregătești umplutura așa:
Amesteci brânza cu zahărul, stafidele și oul bătut. După ce aluatul a crescut, întinzi o foaie potrivit de groasă, o tai în pătrate potrivite ca mărime și pui câte 1 lingură de umplutură în fiecare pătrat. Împachetezi pătratele ca niște portofele. Mai lași puțin brânzoaicele să crească în tavă, le ungi cu ou și le pui în cuptorul preîncălzit, la foc mijlociu până se rumenesc.

Pregătire: 45 minute Coacere: 45 minute
Rețetă trimisă de Constantina Zidariu, Craiova, jud. Dolj


Brânzoaice ca la bunica

Brânzoaice ca la bunica numai cu rețeta de mai jos le poți prepara. Pot fi un desert delicios, o gustărică pentru cei mici și nu numai.
Wikipedia ne spune că: &bdquoStafidele sunt făcute să aibă o serie de dimensiuni și culori precum verde, negru, albastru, mov și galben. Soiurile de struguri din care sunt făcute stafidele sunt, în general, cele fără sâmburi Sultanina și Flame Seedless. Stafidele sunt, în mod tradițional, uscate la soare, dar pot fi și deshidratate artificial în apă.&bdquo Stafidele sunt dulci datorită marii concentrații de zaharuri (30 % fructoză și 20 % glucoză). Sunt foarte mult folosite pentru prepararea deserturilor: plăcinte, salate de fructe, prăjituri, dar și pentru feluri principale cu carne.
Stafidele sunt o sursă importantă de vitamine, fibre și minerale. Beneficiile pentru organism sunt și mai importante dacă stafidele sunt puse la înmuiat în apă peste noapte. Apa dizolvă toate mineralele și nutrienții din interiorul stafidei, dar și din pielița acesteia.

Foto: Brânzoaice ca la bunica &ndash Arhivă Burda România

Îți trebuie pentru aluat:
750 g făină
250 ml lapte 4 gălbenușuri
225 g zahăr
40 g drojdie
1/2 linguriță sare
coaja rasă de la 1 lămâie
150 g unt
Îți trebuie pentru umplutură:
500 g brânză telemea sau dulce 100 g stafide
3 linguri zahăr
1 ou
1 ou bătut pentru uns 1 lingură margarină pentru uns tava
Pregătești aluatul așa:
Din drojdie, 1 linguriță de zahăr, 2 linguri de făină și puțin lapte, prepari maiaua și o lași la crescut timp de 20 de minute. Cerni făina într-un castron și o amesteci cu laptele călduț, în care ai dizolvat zahărul, maiaua, coaja de lămâie și gălbenușurile frecate cu sarea. Frămânți aluatul timp de 10 minute, adaugi untul topit și îl lași la crescut într-un loc cald timp de 1 oră.
Pregătești umplutura așa:
Amesteci brânza cu zahărul, stafidele și oul bătut. După ce aluatul a crescut, întinzi o foaie potrivit de groasă, o tai în pătrate potrivite ca mărime și pui câte 1 lingură de umplutură în fiecare pătrat. Împachetezi pătratele ca niște portofele. Mai lași puțin brânzoaicele să crească în tavă, le ungi cu ou și le pui în cuptorul preîncălzit, la foc mijlociu până se rumenesc.

Pregătire: 45 minute Coacere: 45 minute
Rețetă trimisă de Constantina Zidariu, Craiova, jud. Dolj


Video: Պատրաստում ենք հուսակԹել. պանիր (Potrebbe 2022).


Commenti:

  1. Blais

    Mi congratulo con te, il pensiero eccellente ti ha visitato

  2. Torrans

    fisarmonica!

  3. Adriaan

    Bravo, che frase necessaria..., un'idea notevole

  4. Togul

    Bravo, questa grande frase tornerà utile.

  5. Guaiya

    Chiedo scusa, questa variante non fa per me.



Scrivi un messaggio