Altro

Ricette Tomino

Ricette Tomino


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Ciao a tutti sono Misya, ovvero Flavia Imperatore, ho 34 anni, sposata con Ivano e mamma di Elisa, sono napoletana,amante dei viaggi, del buon cibo e dell'ottima compagnia.


Tomino al cartoccio

Questa ricetta semplice e veloce è l’àncora di salvataggio per chi non ha mai tempo di cucinare!

Per prima cosa avvolgi i tomini in due fette di speck ognuno, impacchettali bene con dei pezzi di carta stagnola non troppo grandi, facendo attenzione che siano coperti equamente da tutti i lati, altrimenti ti ritroverai con dei tomini molli da un lato e crudi dall’altro.

Una volta impacchettati per bene, metti i tomini in una padella o su di una piastra ben calda e falli cuocere per circa 10 minuti, girandoli di tanto in tanto, in modo da ottenere una cottura uniforme.

Ora non ti resta che scartarli e gustarli!

Nota: volendo, al posto dello speck puoi utilizzare della pancetta steccata o del lardo.

Condividi:


Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

TOMINO CON FUNGHI E RADICCHI ALLA PIASTRA

CAPRESE POMODORINI E MOZZARELLINE

La caprese pomodorini e mozzarelline è una variante della classica caprese, preparata con le mozzarelline e i pomodorini tipo Pachino. Viene inoltre utilizzato l'aglio per aromatizzare i pomodori, oltre a basilico e origano. Io vi propongo la caprese pomodorini e mozzarelline come secondo piatto, ma può essere .

FRISELLE CON POMODORI E MOZZARELLINE PERLINE

Le friselle sono dei taralli tipici della Puglia, diffusi anche nel napoletano e nel calabrese. Sono prodotte con farina di grano duro oppure con farina integrale, quindi vengono cotte, tagliate a metà in senso orizzontale e poi nuovamente infornate per biscottarle. In questo modo si .

INSALATA CON FORMAGGI ALL'AGRODOLCE

L'insalata con formaggi all'agrodolce è un secondo piatto che contiene tre formaggi molto caratteristici da mangiare in sequenza: Asiago, Leerdhammer e Gorgonzola. L'insalata con formaggi all'agrodolce si può gustare come ottimo piatto unico, accompagnato da crostini di pane abbrustolito.

INSALATA DI MAIS E MOZZARELLINE

TOMINO ALLA PIASTRA

BOCCONCINI DI BUFALA CON ASPARAGI E PATATE NOVELLE

I bocconcini di bufala con asparagi e patate novelle è un secondo piatto tipicamente primaverile, semplice da preparare, completo, da gustare con le verdure appena tiepide. I bocconcini di bufala con asparagi e patate novelle è un piatto che può essere preparato in anticipo .

TOMINO CON INSALATINA DI NOCI

Il tomino con insalatina di noci è un secondo piatto a base di formaggio alla piastra servito con un contorno di rucola, songino, noci e aceto balsamico. Il tomino con insalatina di noci è ottimo appena preparato, quando i tomini sono caldi e filanti. .

Lascia un commento.

In quanti siete?

Posso calcolare al massimo per 60 persone!


Ingredienti per Tomino piemontese con salsiccia per due persone:

La ricetta del tomino piemontese con salsiccia è una delle più facili da preparare di tutto il blog credo! Prendiamo le due salsicce e togliamo la pelle e con le mani, con molta delicatezza, andiamo a stenderle intorno al tomino in modo tale da coprirli completamente. Spolverare con del pane grattato, aggiungere un pizzico di sale ed un pizzico di pepe nero. Prendiamo una padella con fondo antiaderente, versiamo dell’olio extra vergine d’oliva e posizioniamo i due tomini piemontesi. Sfumiamo con un po’ di vino bianco, e lasciamo cuocere circa 4 – 5 minuti per ogni singolo lato con fuoco basso e con il coperto. Servire i tomini piemontesi con salsiccia belli caldi e filanti.


Tomino in Padella – Le Ricette Facili di Tasty and Easy

CURIOSITÀ
I tomini scaldati in padella sono un secondo piatto molto goloso, saporito e semplice.

Sono un tipico formaggio Piemontese‚ da gustare assolutamente fuso.

Si possono preparare sia quando si ha poco tempo sia quando si vuole mangiare qualcosa di buonissimo senza impazzire troppo ai fornelli.

Bastano pochi ingredienti e porterete in tavola un piatto che piacerà a tutti!

Quindi padella antiaderente o piastra ben calda e su il tomino a cuocere 3 minuti per lato e 2 dall’altro.

PREPARAZIONE
Scaldate molto bene una padella antiaderente.

Adagiate i tomini nella padella calda e fateli scaldare pochi minuti per lato.

Quando vedete che il tomino inizia ad ammorbidirsi girateli dall’altro lato.

Scaldate ancora qualche minuto.

Un filo d’olio evo, un po’ di sale.

Serviteli subito ancora belli caldi, magari accompagnandoli con dei pomodorini di stagione.

Tantissime ricetta facili e gustose

ENGLISH VERSION

CURIOSITY
The tomatoes heated in the pan are a second delicious, tasty and simple dish.

They are a typical Piemontese cheese, to be totally melted.

They can be prepared either when you have little time or when you want to eat something very good without crawling too much at the stove.

Just a few ingredients and you’ll have a plate on the table that will please everyone!

Then pan non-stick or drizzle hot and on the tomato to cook 3 minutes per side and 2 on the other.

PREPARATION
Heat a non-stick frying pan very well.

Place the tomatoes in the hot frying pan and heat them for a few minutes on the side.

When you see the tomb begins to soften, turn it on the other side.

Warm up a few more minutes.

A line of evo oil, a little salt.

Serve them again, even hot, maybe accompanying them with seasonal cherry tomatoes.

Alluflon Etnea Set Padelle, 3 pezzi, 20-24-28 cm

  • Alluminio alto spessore fondo 4 mm
  • Rivestimento hardoise effetto pietra rinforzato con particelle minerali
  • Massima anti-aderenza
  • Facile da pulire
  • Per tutti i fuochi eccetto induzione

Ricette Tomino - Ricette

Tomino: 3 ricette per renderlo unico

Un formaggio che trova nei salumi Negroni gli alleati perfetti del gusto!

Ingredients List
1 confezione di Speck Tradizionale Negroni
1 confezione di Prosciutto Cotto Stella Negroni
1 confezione di Pancetta di Zibello 100% italiano Negroni

3 idee uniche che diventano perfette come salva-cena, 3 ricette che potrebbero essere utilizzate come aperitivo con gli amici. Da assaporare caldissimi, i tomini con i salumi, sono buonissimi anche freddi. Insomma, lasciatevi ispirare dalle tre ricette che vi abbiamo proposto e non ve ne pentirete.

Ingredienti

Preparazione
Facilissimo e semplice da preparare, il tomino con lo speck avrà bisogno soltanto di due ingredienti: i tomini appunto, e una confezione del gustoso Speck Tradizionale Negroni. Non dovrete fare altro che stendere su una base piana una fettina di Speck tradizionale, posizionare sopra di essa il tomino e arrotolare lo speck attorno a esso. Se amate i sapori decisi, fare la stessa con altre fettine di salume. Lasciate scaldare a fiamma dolce con il coperchio e dopo qualche minuto, girate il tomino per ultimare la cottura.

Ingredienti

  • 2 tomini
  • 1 confezione di Prosciutto Cotto Stella Negroni
  • Alcuni stuzzicadenti

Preparazione
Il Prosciutto Cotto Stella è senza ombra di dubbio molto delicato, il suo sapore dolce si sposa alla perfezione con la sapidità del tomino. Per preparare il tomino con il prosciutto cotto, non dovrete fare altro che seguire la stessa procedura della ricetta precedente. Arrotolate le fettine di Prosciutto Cotto Stella attorno al tomino, fermatelo con uno stuzzicadenti e cuocete a fiamma dolce con il coperchio.

Ingredienti

  • 2 tomini
  • 1 confezione di Pancetta di Zibello 100% italiano Negroni
  • Alcuni stuzzicadenti

Preparazione
Vivacità allo stato puro, un mix vincente, un abbinamento che convincerà tutti, ma proprio tutti! Il tomino avvolto nella Pancetta di Zibello 100% italiano Negroni sarà una ricetta davvero speciale a cui nessuno potrà resistere. Provare per credere. Come prepararlo? Leggete le due ricette precedenti e seguite esattamente tutti i passaggi.


Tomino con miele e noci

Una ricetta semplice e gustosa… tomino con miele e noci.

Mettete sul fuoco una bistecchiera o una piastra antiaderente e scaldatela bene, poi mettete il tomino e fatelo cuocere 3 minuti per lato, fino a quando sarà ben sciolto.

Impiattatelo mettendo subito il miele sopra al tomino che con il suo calore lo scioglierà anche se è leggermente cristallizzato (se fosse molto cristallizzato vi sconsiglio di scioglierlo in anticipo mettendo il vasetto a bagnomaria). Infine mettete i gherigli di noce sopra al tomino e gustatevelo ben caldo.

Se volete rimanere sempre aggiornati e visualizzare le nuove ricette pubblicate, diventate fan della pagina facebook del blog “Le ricette di mamma Lù”.


Ricette per la grigliata: tomino alle mandorle e miele

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 tomini
  • 4 cucchiaini di miele
  • 8 cucchiaini di mandorle a filetti
  • 8 foglie di salvia

Per il contorno:

Birra in abbinamento: Münchner

Procedimento:

  • Tagliate il pomodoro a metà, cospargetelo in superficie con: sale aromatizzato al rosmarino e timo, aglio e buccia di limone, utile per tirare fuori l'acqua del pomodoro in cottura
  • Sulla superficie del tomino mettete miele e mandorle, aggiungete la salvia per un tocco di freschezza e fate lo stesso per l'altro lato del formaggio
  • Aspettate qualche minuto perché la mandorla si attacchi bene al formaggio e poi procedete con la cottura adagiandolo sul barbecue. Per il tomino il fuoco deve essere diretto e la cottura breve
  • A cottura ultimata prendete il tomino con una pinza e riponetelo nel vassoio di servizio
  • Ripetete la stessa operazione per il pomodoro appena pronto
  • Un filo d'olio e una fetta di pane abbrustolito sotto il pomodoro et voilà . Il piatto è pronto!

Regia
Claudio Lucca

Operatore

Maurizio Poletti

Producer

Michele Rossi

Scenografia

Estelle Fenech

Esperto

Alessandro Conte


Formaggio fritto: 5 ricette facili

di Giorgia Di Sabatino Contributor

Se amate le classiche mozzarelline fritte dal cuore filante e sempre incandescente, non potete non provare altre idee altrettanto golose a base di formaggio fritto

Quando non sapete come mettere tutti d’accordo a tavola il segreto è friggere. Come si dice? Tutto quel che è fritto è buono e in effetti è proprio vero. A tal proposito, avete mai provato a friggere il formaggio? Ecco qualche ricette di formaggio fritto per voi.

Mozzarelline fritte

Quando si parla di formaggio fritto si pensa subito alle mozzarelline fritte in genere servite tiepide all’esterno e con la temperatura vulcanica all’interno.
Per preparare delle deliziose mozzarelline fritte basta lasciare asciugare per bene delle ciliegine di mozzarella, aiutandosi anche con carta assorbente.
Poi per rendere la panatura croccante è importante passare prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto, poi ancora nella farina e nell’uovo e infine nel pangrattato.
A questo punto potete friggerle in olio di semi bollente e scolare dopo un minuto su carta per fritture. La doppia panatura crederà un guscio compatto e croccante e non farà fuoriuscire il formaggio durante la cottura.

Tomino fritto

Sì, se ve lo state chiedendo, anche il tomino si può friggere ed è una vera goduria.
Potete friggerlo da solo oppure farcirlo con dello speck o del prosciutto all’interno prima di passarlo nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato.
Potete cuocerlo anche in forno, ma fritto ovviamente ha il suo perché.

Formaggio fritto abruzzese

Questa è una ricetta speciale che vi invitiamo ad assaggiare perché a differenza delle precedenti qui manca la panatura di pangrattato e c’è invece una morbida pastella ad avvolgere un formaggio pecorino semi-morbido.
Per ottenere una pastella perfetta densa al punto giusto il segreto è sbattere due uova e aggiungere poco alla volta la farina 0 setacciata.
Il composto deve risultare abbastanza cremoso e a quel punto immergete all’interno le fette di pecorino tagliate abbastanza spesse, scolatele leggermente e friggetele. Va servito subito altrimenti la pastella si inumidisce troppo.

Feta fritta

Si chiama saganaki ed è un famoso antipasto greco a base di feta fritta.
Delizioso e super saporito, perfetto per i veri amanti del salatissimo formaggio greco.
Per preparare questi bocconcini fritti di formaggio basta tagliate la feta a cubetti, asciugarla un po’ e poi passarla in uovo sbattuto e pangrattato.
Potete lavare la feta con poca acqua per eliminare il gusto sapido, ma non è necessario.
Se vi piace, potete aggiungere una profumata erba aromatica alla panatura, come origano secco o maggiorana.

Scamorza e provola fritte

Altri formaggi che si prestano molto bene alla frittura sono la scamorza e la provola.
Tagliatele a fette abbastanza spesse e passatele prima nella farina, poi nelle uova sbattute e infine nel pangrattato.
Otterrete delle cotolette di formaggio davvero deliziose e filanti.
Potete cuocerle anche in forno se preferite una versione più leggera e come abbiamo suggerito per il tomino, potete anche farcire con affettati.

Il trucco per ottenere le crocchette di forma allungata è tagliare il formaggio a bastoncini prima di impanarlo. Ideale è usare un pecorino semi morbido.


Crostatine con zucca, tomino e paprika affumicata di Paola “Slelly” Uberti

Sistemare la farina in una ciotola e mescolarla con il sale.

Versare l’olio, mescolare rapidamente con una forchetta, quindi lavorare il tutto per pochi istanti: si deve ottenere un composto dall’aspetto “sbriciolato”.

Unire l’acqua poca alla volta lavorando la pasta il meno possibile.

Non appena gli ingredienti si aggregano, formare una palla, avvolgerla con pellicola da cucina e sistemarla in freezer.

Lasciar riposare per 30 minuti.

Nel frattempo, tagliare la polpa di zucca a cubetti di circa 1,5 centimetri di lato.

Versare la quantità di olio destinata al ripieno in una padella antiaderente, unire lo spicchio d’aglio e il peperoncino sbriciolato e portare il tutto su una fiamma media.

Non appena l’olio prende calore e l’aglio inizia a sprigionare il suo profumo -non deve soffriggere-, aggiungere i cubetti di zucca e salo.

Saltare il tutto a fiamma media per due minuti, dopodiché eliminare l’aglio.

Versare l’acqua calda, portare a bollore, coprire la padella e abbassare la fiamma.

Cuocere per 10 minuti o fino a quando la zucca è morbida.

Scaldare il forno a 180°C in modalità statica.

Estrarre la pasta brisée all’olio dal freezer e stenderla sulla spianatoia leggermente infarinata allo spessore di 3 millimetri.

Capovolgere uno stampo antiaderente da crostatina a bordo basso sulla pasta e utilizzare la sua circonferenza per ritagliare un disco con una rotella liscia.

Procedere allo stesso modo per ottenere 4 dischi (compattare e stendere nuovamente i ritagli per utilizzare tutta la pasta se necessario, ad esempio se la temperatura ambiente è alta e la pasta tende a rammollire, ripetere il riposo in freezer).

Posizionare i dischi di pasta negli stampi da crostatina, facendoli aderire bene, soprattutto ai bordi scanalati.

Bucherellare il fondo delle crostatine con i rebbi di una forchetta, dopodiché sistemare il tutto in freezer fino al momento dell’utilizzo.

In una capiente ciotola unire la zucca, il tomino, l’uovo sgusciato e una macinata di pepe.

Lavorare gli ingredienti con una forchetta al fine di spappolare la zucca e ottenere una crema uniforme.

Suddividere il preparato all’interno dei gusci di pasta e battere leggermente gli stampini sul piano di lavoro per compattare il ripieno.

Cuocere in forno per 20 minuti ruotando gli stampini di 180° a metà cottura.

Al termine, il ripieno deve essere sodo e la pasta brisée croccante.

Estrarre dal forno, lasciar intiepidire e successivamente estrarre le crostatine dagli stampini.

Cospargere la superficie con un po’ di paprika affumicata e servire.

Il parere della biologa nutrizionista

Ricetta con un buon apporto di fibra grazie all’utilizzo della Farina ANTIQUA Tipo 2 e della zucca, la quale è anche ricca in caroteni con proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, oltre ad essere i precursori della vitamina A. Attenzione comunque per chi segue un regime alimentare povero di sodio e grassi. Non adatta per intolleranza al glutine, intolleranza al lattosio, allergia alle proteine del latte, intolleranza al nichel.

Consigli anti spreco

Eventuali ritagli di pasta brisée all’olio possono essere ricompattati e stesi (al bisogno ripetendo il passaggio in freezer), quindi utilizzati per realizzare piccoli snack da cuocere in forno a 180°C per il tempo necessario a renderli croccanti.


Video: LIVEHAJAR LGI ANTEK 10 DUKUN SANTET BARENG MASTER LIMBAD (Giugno 2022).