Altro

Adriana Lima esce a mangiare, porta un'insalata


Almeno non ha dovuto chiedere al ristorante di riscaldare il suo pasto

Sembra Una barra non è l'unico a preparare il pranzo per mangiare al ristorante. Secondo quanto riferito, l'angelo di Victoria's Secret Adriana Lima ha portato con sé spinaci, peperoni e insalata di pollo con un condimento senza olio in un ristorante di Miami.

Lima "ha chiesto educatamente al personale se per lei andava bene mangiare il proprio cibo perché sta seguendo una dieta speciale", ha detto una fonte anonima al Posta di New York.

Tuttavia, se riesce a mangiare del pollo e del cibo solido, la sua "dieta speciale" sembra molto migliore di lei regime pre-sfilata, che include frullati proteici e un litro d'acqua al giorno. Ma davvero, perché preoccuparsi di andare in un ristorante in primo luogo?


L'insalata della cena di primavera

/>

Saluti, amici! Per divertimento sto resuscitando uno dei post del blog che ho scritto nel 2010 – un'insalatiera calda di fagioli al burro, carote arrostite all'aglio e riso selvatico. Perché sto ripubblicando una ricetta vecchia di dieci anni? Beh, per prima cosa pensavo che ci fossero un sacco di nuovi follower da queste parti che non hanno mai nemmeno visto questa delizia (ciao, a proposito)! In secondo luogo, la maggior parte di voi che è qui dall'inizio potrebbe averlo dimenticato. Terzo, è la ricetta base ideale per la dispensa. E infine, perché è molto, molto delizioso. Fagioli cremosi al burro, monete dorate di carote all'aglio, riso selvatico gommoso, cipolle sottaceto croccanti e luminose, cavolo nero e aneto rinfrescante, il tutto unito a un condimento alla senape da leccarsi le labbra che è divino su quasi tutto – questa insalata e non solo.

L'ho anche ribattezzato Spring Supper Salad perché è il perfetto pasto di transizione stagionale (sì tesoro, è sicuramente un pasto) incorporando prodotti e sapori sia invernali che primaverili, mentre ci dirigiamo verso la luce della ripresa! Evviva!

/> />

Questa ricetta mi riporta alla mente tanti ricordi. È stato in questo periodo che ho lavorato nei ristoranti di Copenhagen per circa 3 anni. Amavo il mio lavoro e non riuscivo a credere che qualcuno in realtà pagato passare tutto il giorno in una cucina calda e angusta, cucinando una dozzina di nuovi piatti ogni giorno senza menu o ricette – decisamente ancora in fase di luna di miele. Mi sentivo sicuro del cibo che stavo preparando, applicando la mia profonda conoscenza della nutrizione allo sviluppo di ricette, e usavo ogni giorno per spingermi in modo creativo, profondamente consapevole di quanto velocemente stavo imparando e crescendo. Ero certamente nel vortice, ed è stato un periodo molto emozionante della mia vita.

Ho iniziato il mio turno verso le 8 del mattino e la maggior parte dei miei piatti doveva essere pronta a mezzogiorno quando abbiamo aperto le porte per il pranzo. Questa è una finestra di tempo relativamente breve per pompare 200 porzioni di nulla, ma dopo alcuni anni ho sviluppato tagli corti che avrebbero dato molto sapore in fretta. Una di queste scorciatoie, era l'olio all'aglio – la prima cosa che avrei fatto dopo aver legato i lacci del mio grembiule, che avrebbe agito come una marinata, un mezzo per arrostire e una base per zuppe, stufati, condimenti e salse per l'intera giornata . In effetti, non credo che dalla mia stazione uscissero molti piatti che non l'ho fatto hanno l'aglio in loro allora (un modo così semplice per rendere le cose buone!). Questo olio era sulla mia panchina ed è stato gettato in tutte le cose, e tutte le persone continuavano a tornare per averne dell'altro.

Una cosa su cui mi è piaciuto usare l'olio all'aglio sono state le verdure invernali. Potrei gettarli in detto oro liquido, accendere il forno e in mezz'ora avrei un mucchio di vesciche e luccicanti di radici arrosto arrosto da servire, avendo solo bisogno di una spruzzata di succo di limone e un'infarinatura di erbe fresche per renderlo presentabile. Chi non vorrebbe tuffarsi in questo?! Inoltre, era economico. Come la maggior parte dei ristoranti, guardavamo sempre ai profitti e al modo in cui potevamo rendere squisiti anche i cibi più umili. L'olio d'aglio era il biglietto.

/> />

Al ristorante, la mia mossa distintiva è stata quella di combinare verdure, cereali e fagioli in modi entusiasmanti (che all'epoca era molto nuovo!) Quindi questo piatto è emerso da un forno commerciale di carote arrostite all'aglio che avevano bisogno di una casa. Con alcuni fagioli di burro teneri e cremosi che uscivano dal fornello e del riso selvatico cotto a vapore di un giorno che mi chiamava dal frigorifero, questa combinazione si è riunita in modo molto organico, prendendo in considerazione le varie consistenze, colori e sapori.

Il segreto di questo piatto è la consistenza dell'aglio nell'olio. Diverso dal tritare l'aglio e aggiungerlo all'olio, qui devi assolutamente dovere grattugiatela o frullatela in modo che diventi quasi pastosa. In questo modo, l'aglio va ovunque vada l'olio e si caramella uniformemente nell'oro più divino e delizioso, che è morbido, dolce e arrosto. Non lo odierai.

/> />

Fermare! Tempo di fibra.

La fibra è probabilmente il meno sexy e seducente di tutti i nutrienti di cui sentiamo parlare. Si tratta di proteine! Grasso! E se senti parlare di carboidrati, probabilmente è qualcosa di ignorante e ingiusto (odio davvero i cretini che prendono in giro i macronutrienti, fai un passo indietro!). La fibra sembra piuttosto noiosa e qualcosa di cui solo tua nonna si preoccupa, quindi perché? tu bisogno di?

Uno dei motivi per cui le diete ricche di piante sono così salutari non è solo dovuto al loro alto contenuto di fibre, ma anche al loro potenziale per la diversità delle fibre. In passato, la fibra è stata suddivisa in due categorie principali: solubili e insolubili. Ciò che è nuovo ed eccitante in questo campo di ricerca è che possiamo vedere che la fibra può essere suddivisa in diverse altre categorie (polisaccaridi viscosi, non viscosi, non amilacei, amidi resistenti ecc.) fonti di cibo per i nostri batteri intestinali. In breve, maggiore è la diversità delle piante che mangiamo, maggiore è la diversità del nostro microbioma.

Perché è importante? Perché il nostro intestino è la base per la nostra salute generale. Se abbiamo una vasta gamma di truppe in prima linea nel nostro sistema immunitario, maggiori sono le nostre possibilità non solo sopravvissuto, ma fiorente. La fibra che mangiamo alimenta anche i nostri batteri buoni, e tipi specifici di fibre alimentano tipi specifici di batteri. Divertiti a mangiare la più ampia varietà di piante che puoi, per assicurarti di supportare la più ampia varietà di bravi ragazzi nel tuo sistema digestivo. Ti ripagheranno a palate, te lo dico!

Gli alimenti con la più alta quantità di fibre sono fagioli e lenticchie, verdura, frutta, cereali, noci e semi (ricorda che non c'è fibra negli alimenti di origine animale). Diverse proporzioni di fibra solubile, insolubile, fibra viscosa/non viscosa e fibra fermentabile possono essere trovate in tutti questi gruppi di alimenti, si consiglia vivamente di mangiare da ciascuno di essi. E invece di concentrarci sui grammi (la dose minima giornaliera raccomandata è un misero 25g, non che stiamo parlando di quello …), dobbiamo concentrarci sulla diversità. Goditi il ​​maggior numero possibile di cibi a base vegetale e sperimenta che il terreno del tuo corpo inizia lentamente a cambiare. Tutto torna all'intestino, e non solo cosa tu stanno mangiando, ma anche quello che stanno mangiando i tuoi batteri intestinali.

Con questo piatto darai da mangiare a quei bravi ragazzi con fibre di sei piante diverse! Parla di un mix solido. Fagioli, cereali integrali, 3 diverse verdure, oltre alle erbe, si sommano a una seria diversità di fibre. Buone, buone, buone fibre! ?

/> />

La cosa divertente della rivisitazione di questa ricetta è stata vedere se c'era qualcosa che avrei cambiato questa volta. Ho imparato così tanto e sono cresciuto incredibilmente come cuoco negli ultimi dieci anni, quindi sono rimasto sorpreso di non avere molte modifiche da apportare. Le uniche due cose che sentivo di cui avevo bisogno per questa insalata erano un verde frondoso scuro e un sottaceto – classico Sarah B si muove a questo punto! Dato che non abbiamo ancora nessuna verdura primaverile in corso, ho deciso che il cavolo riccio era il vincitore, e ovviamente doveva essere massaggiato! Ho trasformato le cipolle rosse della ricetta originale in un sottaceto veloce, poiché questa è un'altra tecnica di cucina indispensabile che ho imparato dalla prima volta che ho postato.

Questa insalata ha tutto ciò di cui hai bisogno e brami da un'unica ciotola: è super saporita e abbondante, con tutte le consistenze nel mix per soddisfare i tuoi desideri di noshing. Gli elementi si possono fare tutti separatamente, anche in giorni separati, se vi sembra che ci siano troppe cose da cucinare contemporaneamente per un solo piatto. Se segui il percorso del rollover, fai bollire i fagioli e il riso circa un giorno prima (e fai di più mentre ci sei, perché la preparazione dei pasti è per i vincitori) e sottaceto le cipolle fino a una settimana prima. Il cavolo riccio può essere preparato/massaggiato circa un giorno prima, ma le carote dovrebbero essere arrostite appena prima di servire.

Se non hai i fagioli al burro, qualsiasi fagiolo bianco andrebbe bene (marina, cannellini, Great Northern o fagioli di Lima sono alcune varietà) e se vuoi cambiare il grano, qualsiasi tipo di riso andrebbe bene anche il miglio o la quinoa sarebbero deliziosi! Invece delle carote, usa qualsiasi verdura a radice che hai intorno al tuo cassetto: barbabietole, patate dolci, rape o zucca invernale avrebbero un ottimo sapore nell'olio all'aglio. E se l'aneto non è l'erba dei tuoi sogni, prova a sostituirlo con prezzemolo a foglia piatta, coriandolo, basilico o dragoncello.

/> />

Insalata di fagioli al burro, riso selvatico e carote arrosto all'aglio
Serve 6-8

Ingredienti:
1/2 tazza di riso selvatico
1 tazza di fagioli secchi al burro
4-5 carote medie
4 spicchi d'aglio
2 cucchiai. olio extravergine d'oliva
1 mazzetto di aneto fresco
sale marino
Pepe nero appena macinato
una manciata di cipolla rossa sott'aceto (ricetta segue)
1 lotto di cavolo riccio massaggiato (segue la ricetta)

Vestirsi:
1 cucchiaio. senape di Digione
1 cucchiaio. sciroppo d'acero
2 cucchiai. aceto di mele crudo
3 cucchiai. olio extravergine d'oliva
pizzico di sale marino

Indicazioni:
1. Mettere a bagno i fagioli per 8 ore o durante la notte. Scolare, sciacquare bene e coprire con acqua fresca. Aggiungi un cucchiaino di sale marino. Portare a ebollizione, ridurre a fuoco lento e cuocere fino a quando i fagioli sono morbidi - circa 45 minuti.
2. Mentre i fagioli cuociono, sciacquare bene il riso selvatico, scolarlo e metterlo in una pentola. Coprire il riso con 1,5 tazze di acqua fresca, aggiungere un paio di pizzichi di sale marino, portare a ebollizione e ridurre a fuoco lento. Cuocere fino a quando il riso è tenero - circa 45 minuti. Saprai che il riso è pronto quando i chicchi si apriranno per rivelare la loro parte interna grigio-viola.
3. Preriscaldare il forno a 400F. Mentre il riso cuoce, lavate le carote e tagliatele in diagonale a “monetine”, adagiatele su una teglia. Grattugiare l'aglio con un microplane e unirlo all'olio. Versare sopra le carote e mescolare per ricoprire. Cospargere di sale. Mettere in forno e arrostire, girandoli un paio di volte nel corso di 15-20 minuti. Le carote devono essere cotte ma non molli – al dente!
4. Preparare il condimento unendo tutti gli ingredienti, agitare bene.
5. Ora tutti gli elementi si uniscono: scolare e sciacquare i fagioli in acqua fredda per interrompere il processo di cottura. Versare il condimento sui fagioli caldi e mescolare. Lascia riposare per 5 minuti circa. Scolare il riso se rimane dell'acqua, raffreddare leggermente. Mescolare con i fagioli. Mescolare le carote, raschiando la padella per aggiungere l'olio all'aglio al resto degli ingredienti. Aggiungi il cavolo nero massaggiato, tutte le cipolle sottaceto che desideri e un'esplosione di aneto. Anche pepe nero macinato, se ti sta chiamando.
6. Servite subito e buon appetito.

Cipolla Rossa sott'aceto
Ingredienti:
¾ tazza / 175 ml di aceto di mele crudo
½ tazza / 125 ml di acqua
2 cucchiaini. sale marino fino
3 cucchiai. sciroppo d'acero puro
1 cipolla rossa media, affettata sottilmente

Indicazioni:
1. Unisci l'aceto, l'acqua, il sale e lo sciroppo d'acero in un barattolo grande. Mescolare per sciogliere il sale e lo sciroppo. Aggiungere le cipolle al barattolo e metterle in frigo. Gustare dopo almeno 30 minuti, si conserva fino a due settimane.

cavolo nero massaggiato
Ingredienti:
3 tazze / 90 g di cavolo riccio o dino sminuzzato
Succo di 1/2 limone
2 cucchiaini. olio extravergine d'oliva
2 pizzichi di sale marino fino, più altro se necessario

Indicazioni:
1. In una ciotola capiente, unisci il cavolo cappuccio sminuzzato, il succo di limone, l'olio d'oliva e il sale. Usando le mani, strofina e strizza il cavolo insieme come se stessi facendo un massaggio, fino a quando le foglie di cavolo sono verde scuro e tenere, circa 2 minuti. Gustatela subito nell'insalata o conservate gli avanzi in frigorifero in un contenitore ermetico per un massimo di cinque giorni.

Spero davvero che ti piaccia presto questo pasto delizioso e soddisfacente. In questi giorni ci chiedono così tanto e continuo a tornare in cucina per radicamento, chiarezza e connessione. Non ci sono risposte, solo presenza. E in quella presenza mi ritrovo davanti a un tagliere, ad essere grato per quello che ho davanti, ad affettare una carota, poi un'altra, a ringraziare per le cose semplici.


L'insalata della cena di primavera

/>

Saluti, amici! Per divertimento sto resuscitando uno dei post del blog che ho scritto nel 2010 – un'insalatiera calda di fagioli al burro, carote arrostite all'aglio e riso selvatico. Perché sto ripubblicando una ricetta vecchia di dieci anni? Beh, per prima cosa pensavo che ci fossero un sacco di nuovi follower da queste parti che non hanno mai nemmeno visto questa delizia (ciao, a proposito)! In secondo luogo, molti di voi che sono stati qui dall'inizio potrebbero averlo dimenticato. Terzo, è la ricetta base ideale per la dispensa. E infine, perché è molto, molto delizioso. Fagioli cremosi al burro, monete dorate di carote all'aglio, riso selvatico gommoso, cipolle sottaceto croccanti e luminose, cavolo nero e aneto rinfrescante, il tutto unito a un condimento alla senape da leccarsi le labbra che è divino su quasi tutto – questa insalata e non solo.

L'ho anche ribattezzato Spring Supper Salad perché è il perfetto pasto di transizione stagionale (sì tesoro, è sicuramente un pasto) incorporando prodotti e sapori sia invernali che primaverili, mentre ci dirigiamo verso la luce della ripresa! Evviva!

/> />

Questa ricetta mi riporta alla mente tanti ricordi. È stato in questo periodo che ho lavorato nei ristoranti di Copenhagen per circa 3 anni. Amavo il mio lavoro e non riuscivo a credere che qualcuno in realtà pagato passare tutto il giorno in una cucina calda e angusta, cucinando una dozzina di nuovi piatti ogni giorno senza menu o ricette – decisamente ancora in fase di luna di miele. Mi sentivo sicuro del cibo che stavo preparando, applicando la mia profonda conoscenza della nutrizione allo sviluppo di ricette, e usavo ogni giorno per spingermi in modo creativo, profondamente consapevole di quanto velocemente stavo imparando e crescendo. Ero certamente nel vortice, ed è stato un periodo molto emozionante della mia vita.

Ho iniziato il mio turno verso le 8 del mattino e la maggior parte dei miei piatti doveva essere pronta a mezzogiorno quando abbiamo aperto le porte per il pranzo. Questa è una finestra di tempo relativamente breve per pompare 200 porzioni di nulla, ma dopo alcuni anni ho sviluppato tagli corti che avrebbero dato molto sapore in fretta. Una di queste scorciatoie, era l'olio all'aglio – la prima cosa che avrei fatto dopo aver legato i lacci del mio grembiule, che avrebbe agito come una marinata, un mezzo per arrostire e una base per zuppe, stufati, condimenti e salse per l'intera giornata . In effetti, non credo che dalla mia stazione uscissero molti piatti che non l'ho fatto hanno l'aglio in loro allora (un modo così semplice per rendere le cose buone!). Questo olio era sulla mia panchina ed è stato gettato in tutte le cose, e tutte le persone continuavano a tornare per averne dell'altro.

Una cosa su cui mi è piaciuto usare l'olio all'aglio sono state le verdure invernali. Potrei gettarli nel suddetto oro liquido, accendere il forno e in mezz'ora avrei un mucchio di vesciche e scintillanti di radici arrosto arrosto da servire, avendo solo bisogno di una spruzzata di succo di limone e un'infarinatura di erbe fresche per renderlo presentabile. Chi non vorrebbe tuffarsi in questo?! Inoltre, era economico. Come la maggior parte dei ristoranti, guardavamo sempre ai profitti e al modo in cui potevamo rendere squisiti anche i cibi più umili. L'olio d'aglio era il biglietto.

/> />

Al ristorante, la mia mossa distintiva è stata quella di combinare verdure, cereali e fagioli in modi entusiasmanti (che all'epoca era molto nuovo!) Quindi questo piatto è emerso da un forno commerciale di carote arrostite all'aglio che avevano bisogno di una casa. Con alcuni fagioli di burro teneri e cremosi che uscivano dal fornello e del riso selvatico cotto a vapore di un giorno che mi chiamava dal frigorifero, questa combinazione si è riunita in modo molto organico, prendendo in considerazione le varie consistenze, colori e sapori.

Il segreto di questo piatto è la consistenza dell'aglio nell'olio. Diverso dal tritare l'aglio e aggiungerlo all'olio, qui devi assolutamente dovere grattugiatela o frullatela in modo che diventi quasi pastosa. In questo modo, l'aglio va ovunque vada l'olio e si caramella uniformemente nell'oro più divino e delizioso, che è morbido, dolce e arrosto. Non lo odierai.

/> />

Fermare! Tempo di fibra.

La fibra è probabilmente il meno sexy e seducente di tutti i nutrienti di cui sentiamo parlare. Si tratta di proteine! Grasso! E se senti parlare di carboidrati, probabilmente è qualcosa di ignorante e ingiusto (odio davvero i cretini che prendono in giro i macronutrienti, fai un passo indietro!). La fibra sembra piuttosto noiosa e qualcosa di cui solo tua nonna si preoccupa, quindi perché? tu bisogno di?

Uno dei motivi per cui le diete ricche di piante sono così salutari non è solo dovuto al loro alto contenuto di fibre, ma anche al loro potenziale per la diversità delle fibre. In passato, la fibra è stata suddivisa in due categorie principali: solubili e insolubili. Ciò che è nuovo ed eccitante in questo campo di ricerca è che possiamo vedere che la fibra può essere suddivisa in diverse altre categorie (polisaccaridi viscosi, non viscosi, non amilacei, amidi resistenti ecc.) fonti di cibo per i nostri batteri intestinali. In breve, maggiore è la diversità delle piante che mangiamo, maggiore è la diversità del nostro microbioma.

Perché è importante? Perché il nostro intestino è la base per la nostra salute generale. Se abbiamo una vasta gamma di truppe in prima linea nel nostro sistema immunitario, maggiori sono le nostre possibilità non solo sopravvissuto, ma fiorente. La fibra che mangiamo alimenta anche i nostri batteri buoni, e tipi specifici di fibre alimentano tipi specifici di batteri. Divertiti a mangiare la più ampia varietà di piante che puoi, per assicurarti di supportare la più ampia varietà di bravi ragazzi nel tuo sistema digestivo. Ti ripagheranno a palate, te lo dico!

Gli alimenti con la più alta quantità di fibre sono fagioli e lenticchie, verdura, frutta, cereali, noci e semi (ricorda che non c'è fibra negli alimenti di origine animale). Diverse proporzioni di fibra solubile, insolubile, fibra viscosa/non viscosa e fibra fermentabile possono essere trovate in tutti questi gruppi di alimenti, si consiglia vivamente di mangiare da ciascuno di essi.E invece di concentrarci sui grammi (la dose minima giornaliera raccomandata è un misero 25g, non che stiamo parlando di quello …), dobbiamo concentrarci sulla diversità. Goditi il ​​maggior numero possibile di cibi a base vegetale e sperimenta che il terreno del tuo corpo inizia lentamente a cambiare. Tutto torna all'intestino, e non solo cosa tu stanno mangiando, ma anche quello che stanno mangiando i tuoi batteri intestinali.

Con questo piatto darai da mangiare a quei bravi ragazzi con fibre di sei piante diverse! Parla di un mix solido. Fagioli, cereali integrali, 3 diverse verdure, oltre alle erbe, si sommano a una seria diversità di fibre. Buone, buone, buone fibre! ?

/> />

La cosa divertente della rivisitazione di questa ricetta è stata vedere se c'era qualcosa che avrei cambiato questa volta. Ho imparato così tanto e sono cresciuto incredibilmente come cuoco negli ultimi dieci anni, quindi sono rimasto sorpreso di non avere molte modifiche da apportare. Le uniche due cose che sentivo di cui avevo bisogno per questa insalata erano un verde frondoso scuro e un sottaceto – classico Sarah B si muove a questo punto! Dato che non abbiamo ancora nessuna verdura primaverile in corso, ho deciso che il cavolo riccio era il vincitore, e ovviamente doveva essere massaggiato! Ho trasformato le cipolle rosse della ricetta originale in un sottaceto veloce, poiché questa è un'altra tecnica di cucina indispensabile che ho imparato dalla prima volta che ho postato.

Questa insalata ha tutto ciò di cui hai bisogno e brami da un'unica ciotola: è super saporita e abbondante, con tutte le consistenze nel mix per soddisfare i tuoi desideri di noshing. Gli elementi si possono fare tutti separatamente, anche in giorni separati, se vi sembra che ci siano troppe cose da cucinare contemporaneamente per un solo piatto. Se segui il percorso del rollover, fai bollire i fagioli e il riso circa un giorno prima (e fai di più mentre ci sei, perché la preparazione dei pasti è per i vincitori) e sottaceto le cipolle fino a una settimana prima. Il cavolo riccio può essere preparato/massaggiato circa un giorno prima, ma le carote dovrebbero essere arrostite appena prima di servire.

Se non hai i fagioli al burro, qualsiasi fagiolo bianco andrebbe bene (marina, cannellini, Great Northern o fagioli di Lima sono alcune varietà) e se vuoi cambiare il grano, qualsiasi tipo di riso andrebbe bene anche il miglio o la quinoa sarebbero deliziosi! Invece delle carote, usa qualsiasi verdura a radice che hai intorno al tuo cassetto: barbabietole, patate dolci, rape o zucca invernale avrebbero un ottimo sapore nell'olio all'aglio. E se l'aneto non è l'erba dei tuoi sogni, prova a sostituirlo con prezzemolo a foglia piatta, coriandolo, basilico o dragoncello.

/> />

Insalata di fagioli al burro, riso selvatico e carote arrosto all'aglio
Serve 6-8

Ingredienti:
1/2 tazza di riso selvatico
1 tazza di fagioli secchi al burro
4-5 carote medie
4 spicchi d'aglio
2 cucchiai. olio extravergine d'oliva
1 mazzetto di aneto fresco
sale marino
Pepe nero appena macinato
una manciata di cipolla rossa sott'aceto (ricetta segue)
1 lotto di cavolo riccio massaggiato (segue la ricetta)

Vestirsi:
1 cucchiaio. senape di Digione
1 cucchiaio. sciroppo d'acero
2 cucchiai. aceto di mele crudo
3 cucchiai. olio extravergine d'oliva
pizzico di sale marino

Indicazioni:
1. Mettere a bagno i fagioli per 8 ore o durante la notte. Scolare, sciacquare bene e coprire con acqua fresca. Aggiungi un cucchiaino di sale marino. Portare a ebollizione, ridurre a fuoco lento e cuocere fino a quando i fagioli sono morbidi - circa 45 minuti.
2. Mentre i fagioli cuociono, sciacquare bene il riso selvatico, scolarlo e metterlo in una pentola. Coprire il riso con 1,5 tazze di acqua fresca, aggiungere un paio di pizzichi di sale marino, portare a ebollizione e ridurre a fuoco lento. Cuocere fino a quando il riso è tenero - circa 45 minuti. Saprai che il riso è pronto quando i chicchi si apriranno per rivelare la loro parte interna grigio-viola.
3. Preriscaldare il forno a 400F. Mentre il riso cuoce, lavate le carote e tagliatele in diagonale a “monetine”, adagiatele su una teglia. Grattugiare l'aglio con un microplane e unirlo all'olio. Versare sopra le carote e mescolare per ricoprire. Cospargere di sale. Mettere in forno e arrostire, girandoli un paio di volte nel corso di 15-20 minuti. Le carote devono essere cotte ma non molli – al dente!
4. Preparare il condimento unendo tutti gli ingredienti, agitare bene.
5. Ora tutti gli elementi si uniscono: scolare e sciacquare i fagioli in acqua fredda per interrompere il processo di cottura. Versare il condimento sui fagioli caldi e mescolare. Lascia riposare per 5 minuti circa. Scolare il riso se rimane dell'acqua, raffreddare leggermente. Mescolare con i fagioli. Mescolare le carote, raschiando la padella per aggiungere l'olio all'aglio al resto degli ingredienti. Aggiungi il cavolo nero massaggiato, tutte le cipolle sottaceto che desideri e un'esplosione di aneto. Anche pepe nero macinato, se ti sta chiamando.
6. Servite subito e buon appetito.

Cipolla Rossa sott'aceto
Ingredienti:
¾ tazza / 175 ml di aceto di mele crudo
½ tazza / 125 ml di acqua
2 cucchiaini. sale marino fino
3 cucchiai. sciroppo d'acero puro
1 cipolla rossa media, affettata sottilmente

Indicazioni:
1. Unisci l'aceto, l'acqua, il sale e lo sciroppo d'acero in un barattolo grande. Mescolare per sciogliere il sale e lo sciroppo. Aggiungere le cipolle al barattolo e metterle in frigo. Gustare dopo almeno 30 minuti, si conserva fino a due settimane.

cavolo nero massaggiato
Ingredienti:
3 tazze / 90 g di cavolo riccio o dino sminuzzato
Succo di 1/2 limone
2 cucchiaini. olio extravergine d'oliva
2 pizzichi di sale marino fino, più altro se necessario

Indicazioni:
1. In una ciotola capiente, unisci il cavolo cappuccio sminuzzato, il succo di limone, l'olio d'oliva e il sale. Usando le mani, strofina e strizza il cavolo insieme come se stessi facendo un massaggio, fino a quando le foglie di cavolo sono verde scuro e tenere, circa 2 minuti. Gustatela subito nell'insalata o conservate gli avanzi in frigorifero in un contenitore ermetico per un massimo di cinque giorni.

Spero davvero che ti piaccia presto questo pasto delizioso e soddisfacente. In questi giorni ci chiedono così tanto e continuo a tornare in cucina per radicamento, chiarezza e connessione. Non ci sono risposte, solo presenza. E in quella presenza mi ritrovo davanti a un tagliere, ad essere grato per quello che ho davanti, ad affettare una carota, poi un'altra, a ringraziare per le cose semplici.


L'insalata della cena di primavera

/>

Saluti, amici! Per divertimento sto resuscitando uno dei post del blog che ho scritto nel 2010 – un'insalatiera calda di fagioli al burro, carote arrostite all'aglio e riso selvatico. Perché sto ripubblicando una ricetta vecchia di dieci anni? Beh, per prima cosa pensavo che ci fossero un sacco di nuovi follower da queste parti che non hanno mai nemmeno visto questa delizia (ciao, a proposito)! In secondo luogo, molti di voi che sono stati qui dall'inizio potrebbero averlo dimenticato. Terzo, è la ricetta base ideale per la dispensa. E infine, perché è molto, molto delizioso. Fagioli cremosi al burro, monete dorate di carote all'aglio, riso selvatico gommoso, cipolle sottaceto croccanti e luminose, cavolo nero e aneto rinfrescante, il tutto unito a un condimento alla senape da leccarsi le labbra che è divino su quasi tutto – questa insalata e non solo.

L'ho anche ribattezzato Spring Supper Salad perché è il perfetto pasto di transizione stagionale (sì tesoro, è sicuramente un pasto) incorporando prodotti e sapori sia invernali che primaverili, mentre ci dirigiamo verso la luce della ripresa! Evviva!

/> />

Questa ricetta mi riporta alla mente tanti ricordi. È stato in questo periodo che ho lavorato nei ristoranti di Copenhagen per circa 3 anni. Amavo il mio lavoro e non riuscivo a credere che qualcuno in realtà pagato passare tutto il giorno in una cucina calda e angusta, cucinando una dozzina di nuovi piatti ogni giorno senza menu o ricette – decisamente ancora in fase di luna di miele. Mi sentivo sicuro del cibo che stavo preparando, applicando la mia profonda conoscenza della nutrizione allo sviluppo di ricette, e usavo ogni giorno per spingermi in modo creativo, profondamente consapevole di quanto velocemente stavo imparando e crescendo. Ero certamente nel vortice, ed è stato un periodo molto emozionante della mia vita.

Ho iniziato il mio turno verso le 8 del mattino e la maggior parte dei miei piatti doveva essere pronta a mezzogiorno quando abbiamo aperto le porte per il pranzo. Questa è una finestra di tempo relativamente breve per pompare 200 porzioni di nulla, ma dopo alcuni anni ho sviluppato tagli corti che avrebbero dato molto sapore in fretta. Una di queste scorciatoie, era l'olio all'aglio – la prima cosa che avrei fatto dopo aver legato i lacci del mio grembiule, che avrebbe agito come una marinata, un mezzo per arrostire e una base per zuppe, stufati, condimenti e salse per l'intera giornata . In effetti, non credo che dalla mia stazione uscissero molti piatti che non l'ho fatto hanno l'aglio in loro allora (un modo così semplice per rendere le cose buone!). Questo olio era sulla mia panchina ed è stato gettato in tutte le cose, e tutte le persone continuavano a tornare per averne dell'altro.

Una cosa su cui mi è piaciuto usare l'olio all'aglio sono state le verdure invernali. Potrei gettarli nel suddetto oro liquido, accendere il forno e in mezz'ora avrei un mucchio di vesciche e scintillanti di radici arrosto arrosto da servire, avendo solo bisogno di una spruzzata di succo di limone e un'infarinatura di erbe fresche per renderlo presentabile. Chi non vorrebbe tuffarsi in questo?! Inoltre, era economico. Come la maggior parte dei ristoranti, guardavamo sempre ai profitti e al modo in cui potevamo rendere squisiti anche i cibi più umili. L'olio d'aglio era il biglietto.

/> />

Al ristorante, la mia mossa distintiva è stata quella di combinare verdure, cereali e fagioli in modi entusiasmanti (che all'epoca era molto nuovo!) Quindi questo piatto è emerso da un forno commerciale di carote arrostite all'aglio che avevano bisogno di una casa. Con alcuni fagioli di burro teneri e cremosi che uscivano dal fornello e del riso selvatico cotto a vapore di un giorno che mi chiamava dal frigorifero, questa combinazione si è riunita in modo molto organico, prendendo in considerazione le varie consistenze, colori e sapori.

Il segreto di questo piatto è la consistenza dell'aglio nell'olio. Diverso dal tritare l'aglio e aggiungerlo all'olio, qui devi assolutamente dovere grattugiatela o frullatela in modo che diventi quasi pastosa. In questo modo, l'aglio va ovunque vada l'olio e si caramella uniformemente nell'oro più divino e delizioso, che è morbido, dolce e arrosto. Non lo odierai.

/> />

Fermare! Tempo di fibra.

La fibra è probabilmente il meno sexy e seducente di tutti i nutrienti di cui sentiamo parlare. Si tratta di proteine! Grasso! E se senti parlare di carboidrati, probabilmente è qualcosa di ignorante e ingiusto (odio davvero i cretini che prendono in giro i macronutrienti, fai un passo indietro!). La fibra sembra piuttosto noiosa e qualcosa di cui solo tua nonna si preoccupa, quindi perché? tu bisogno di?

Uno dei motivi per cui le diete ricche di piante sono così salutari non è solo dovuto al loro alto contenuto di fibre, ma anche al loro potenziale per la diversità delle fibre. In passato, la fibra è stata suddivisa in due categorie principali: solubili e insolubili. Ciò che è nuovo ed eccitante in questo campo di ricerca è che possiamo vedere che la fibra può essere suddivisa in diverse altre categorie (polisaccaridi viscosi, non viscosi, non amilacei, amidi resistenti ecc.) fonti di cibo per i nostri batteri intestinali. In breve, maggiore è la diversità delle piante che mangiamo, maggiore è la diversità del nostro microbioma.

Perché è importante? Perché il nostro intestino è la base per la nostra salute generale. Se abbiamo una vasta gamma di truppe in prima linea nel nostro sistema immunitario, maggiori sono le nostre possibilità non solo sopravvissuto, ma fiorente. La fibra che mangiamo alimenta anche i nostri batteri buoni, e tipi specifici di fibre alimentano tipi specifici di batteri. Divertiti a mangiare la più ampia varietà di piante che puoi, per assicurarti di supportare la più ampia varietà di bravi ragazzi nel tuo sistema digestivo. Ti ripagheranno a palate, te lo dico!

Gli alimenti con la più alta quantità di fibre sono fagioli e lenticchie, verdura, frutta, cereali, noci e semi (ricorda che non c'è fibra negli alimenti di origine animale). Diverse proporzioni di fibra solubile, insolubile, fibra viscosa/non viscosa e fibra fermentabile possono essere trovate in tutti questi gruppi di alimenti, si consiglia vivamente di mangiare da ciascuno di essi. E invece di concentrarci sui grammi (la dose minima giornaliera raccomandata è un misero 25g, non che stiamo parlando di quello …), dobbiamo concentrarci sulla diversità. Goditi il ​​maggior numero possibile di cibi a base vegetale e sperimenta che il terreno del tuo corpo inizia lentamente a cambiare. Tutto torna all'intestino, e non solo cosa tu stanno mangiando, ma anche quello che stanno mangiando i tuoi batteri intestinali.

Con questo piatto darai da mangiare a quei bravi ragazzi con fibre di sei piante diverse! Parla di un mix solido. Fagioli, cereali integrali, 3 diverse verdure, oltre alle erbe, si sommano a una seria diversità di fibre. Buone, buone, buone fibre! ?

/> />

La cosa divertente della rivisitazione di questa ricetta è stata vedere se c'era qualcosa che avrei cambiato questa volta. Ho imparato così tanto e sono cresciuto incredibilmente come cuoco negli ultimi dieci anni, quindi sono rimasto sorpreso di non avere molte modifiche da apportare. Le uniche due cose che sentivo di cui avevo bisogno per questa insalata erano un verde frondoso scuro e un sottaceto – classico Sarah B si muove a questo punto! Dato che non abbiamo ancora nessuna verdura primaverile in corso, ho deciso che il cavolo riccio era il vincitore, e ovviamente doveva essere massaggiato! Ho trasformato le cipolle rosse della ricetta originale in un sottaceto veloce, poiché questa è un'altra tecnica di cucina indispensabile che ho imparato dalla prima volta che ho postato.

Questa insalata ha tutto ciò di cui hai bisogno e brami da un'unica ciotola: è super saporita e abbondante, con tutte le consistenze nel mix per soddisfare i tuoi desideri di noshing. Gli elementi si possono fare tutti separatamente, anche in giorni separati, se vi sembra che ci siano troppe cose da cucinare contemporaneamente per un solo piatto. Se segui il percorso del rollover, fai bollire i fagioli e il riso circa un giorno prima (e fai di più mentre ci sei, perché la preparazione dei pasti è per i vincitori) e sottaceto le cipolle fino a una settimana prima. Il cavolo riccio può essere preparato/massaggiato circa un giorno prima, ma le carote dovrebbero essere arrostite appena prima di servire.

Se non hai i fagioli al burro, qualsiasi fagiolo bianco andrebbe bene (marina, cannellini, Great Northern o fagioli di Lima sono alcune varietà) e se vuoi cambiare il grano, qualsiasi tipo di riso andrebbe bene anche il miglio o la quinoa sarebbero deliziosi! Invece delle carote, usa qualsiasi verdura a radice che hai intorno al tuo cassetto: barbabietole, patate dolci, rape o zucca invernale avrebbero un ottimo sapore nell'olio all'aglio. E se l'aneto non è l'erba dei tuoi sogni, prova a sostituirlo con prezzemolo a foglia piatta, coriandolo, basilico o dragoncello.

/> />

Insalata di fagioli al burro, riso selvatico e carote arrosto all'aglio
Serve 6-8

Ingredienti:
1/2 tazza di riso selvatico
1 tazza di fagioli secchi al burro
4-5 carote medie
4 spicchi d'aglio
2 cucchiai. olio extravergine d'oliva
1 mazzetto di aneto fresco
sale marino
Pepe nero appena macinato
una manciata di cipolla rossa sott'aceto (ricetta segue)
1 lotto di cavolo riccio massaggiato (segue la ricetta)

Vestirsi:
1 cucchiaio. senape di Digione
1 cucchiaio. sciroppo d'acero
2 cucchiai. aceto di mele crudo
3 cucchiai. olio extravergine d'oliva
pizzico di sale marino

Indicazioni:
1. Mettere a bagno i fagioli per 8 ore o durante la notte. Scolare, sciacquare bene e coprire con acqua fresca. Aggiungi un cucchiaino di sale marino. Portare a ebollizione, ridurre a fuoco lento e cuocere fino a quando i fagioli sono morbidi - circa 45 minuti.
2. Mentre i fagioli cuociono, sciacquare bene il riso selvatico, scolarlo e metterlo in una pentola. Coprire il riso con 1,5 tazze di acqua fresca, aggiungere un paio di pizzichi di sale marino, portare a ebollizione e ridurre a fuoco lento. Cuocere fino a quando il riso è tenero - circa 45 minuti. Saprai che il riso è pronto quando i chicchi si apriranno per rivelare la loro parte interna grigio-viola.
3. Preriscaldare il forno a 400F. Mentre il riso cuoce, lavate le carote e tagliatele in diagonale a “monetine”, adagiatele su una teglia. Grattugiare l'aglio con un microplane e unirlo all'olio. Versare sopra le carote e mescolare per ricoprire. Cospargere di sale. Mettere in forno e arrostire, girandoli un paio di volte nel corso di 15-20 minuti. Le carote devono essere cotte ma non molli – al dente!
4. Preparare il condimento unendo tutti gli ingredienti, agitare bene.
5. Ora tutti gli elementi si uniscono: scolare e sciacquare i fagioli in acqua fredda per interrompere il processo di cottura. Versare il condimento sui fagioli caldi e mescolare. Lascia riposare per 5 minuti circa. Scolare il riso se rimane dell'acqua, raffreddare leggermente. Mescolare con i fagioli. Mescolare le carote, raschiando la padella per aggiungere l'olio all'aglio al resto degli ingredienti. Aggiungi il cavolo nero massaggiato, tutte le cipolle sottaceto che desideri e un'esplosione di aneto. Anche pepe nero macinato, se ti sta chiamando.
6. Servite subito e buon appetito.

Cipolla Rossa sott'aceto
Ingredienti:
¾ tazza / 175 ml di aceto di mele crudo
½ tazza / 125 ml di acqua
2 cucchiaini. sale marino fino
3 cucchiai. sciroppo d'acero puro
1 cipolla rossa media, affettata sottilmente

Indicazioni:
1. Unisci l'aceto, l'acqua, il sale e lo sciroppo d'acero in un barattolo grande. Mescolare per sciogliere il sale e lo sciroppo. Aggiungere le cipolle al barattolo e metterle in frigo. Gustare dopo almeno 30 minuti, si conserva fino a due settimane.

cavolo nero massaggiato
Ingredienti:
3 tazze / 90 g di cavolo riccio o dino sminuzzato
Succo di 1/2 limone
2 cucchiaini. olio extravergine d'oliva
2 pizzichi di sale marino fino, più altro se necessario

Indicazioni:
1. In una ciotola capiente, unisci il cavolo cappuccio sminuzzato, il succo di limone, l'olio d'oliva e il sale. Usando le mani, strofina e strizza il cavolo insieme come se stessi facendo un massaggio, fino a quando le foglie di cavolo sono verde scuro e tenere, circa 2 minuti. Gustatela subito nell'insalata o conservate gli avanzi in frigorifero in un contenitore ermetico per un massimo di cinque giorni.

Spero davvero che ti piaccia presto questo pasto delizioso e soddisfacente. In questi giorni ci chiedono così tanto e continuo a tornare in cucina per radicamento, chiarezza e connessione. Non ci sono risposte, solo presenza. E in quella presenza mi ritrovo davanti a un tagliere, ad essere grato per quello che ho davanti, ad affettare una carota, poi un'altra, a ringraziare per le cose semplici.


L'insalata della cena di primavera

/>

Saluti, amici! Per divertimento sto resuscitando uno dei post del blog che ho scritto nel 2010 – un'insalatiera calda di fagioli al burro, carote arrostite all'aglio e riso selvatico. Perché sto ripubblicando una ricetta vecchia di dieci anni? Beh, per prima cosa pensavo che ci fossero un sacco di nuovi follower da queste parti che non hanno mai nemmeno visto questa delizia (ciao, a proposito)! In secondo luogo, molti di voi che sono stati qui dall'inizio potrebbero averlo dimenticato. Terzo, è la ricetta base ideale per la dispensa. E infine, perché è molto, molto delizioso. Fagioli cremosi al burro, monete dorate di carote all'aglio, riso selvatico gommoso, cipolle sottaceto croccanti e luminose, cavolo nero e aneto rinfrescante, il tutto unito a un condimento alla senape da leccarsi le labbra che è divino su quasi tutto – questa insalata e non solo.

L'ho anche ribattezzato Spring Supper Salad perché è il perfetto pasto di transizione stagionale (sì tesoro, è sicuramente un pasto) incorporando prodotti e sapori sia invernali che primaverili, mentre ci dirigiamo verso la luce della ripresa! Evviva!

/> />

Questa ricetta mi riporta alla mente tanti ricordi. È stato in questo periodo che ho lavorato nei ristoranti di Copenhagen per circa 3 anni. Amavo il mio lavoro e non riuscivo a credere che qualcuno in realtà pagato passare tutto il giorno in una cucina calda e angusta, cucinando una dozzina di nuovi piatti ogni giorno senza menu o ricette – decisamente ancora in fase di luna di miele. Mi sentivo sicuro del cibo che stavo preparando, applicando la mia profonda conoscenza della nutrizione allo sviluppo di ricette, e usavo ogni giorno per spingermi in modo creativo, profondamente consapevole di quanto velocemente stavo imparando e crescendo. Ero certamente nel vortice, ed è stato un periodo molto emozionante della mia vita.

Ho iniziato il mio turno verso le 8 del mattino e la maggior parte dei miei piatti doveva essere pronta a mezzogiorno quando abbiamo aperto le porte per il pranzo. Questa è una finestra di tempo relativamente breve per pompare 200 porzioni di nulla, ma dopo alcuni anni ho sviluppato tagli corti che avrebbero dato molto sapore in fretta. Una di queste scorciatoie, era l'olio all'aglio – la prima cosa che avrei fatto dopo aver legato i lacci del mio grembiule, che avrebbe agito come una marinata, un mezzo per arrostire e una base per zuppe, stufati, condimenti e salse per l'intera giornata . In effetti, non credo che dalla mia stazione uscissero molti piatti che non l'ho fatto hanno l'aglio in loro allora (un modo così semplice per rendere le cose buone!). Questo olio era sulla mia panchina ed è stato gettato in tutte le cose, e tutte le persone continuavano a tornare per averne dell'altro.

Una cosa su cui mi è piaciuto usare l'olio all'aglio sono state le verdure invernali. Potrei gettarli nel suddetto oro liquido, accendere il forno e in mezz'ora avrei un mucchio di vesciche e scintillanti di radici arrosto arrosto da servire, avendo solo bisogno di una spruzzata di succo di limone e un'infarinatura di erbe fresche per renderlo presentabile. Chi non vorrebbe tuffarsi in questo?! Inoltre, era economico. Come la maggior parte dei ristoranti, guardavamo sempre ai profitti e al modo in cui potevamo rendere squisiti anche i cibi più umili. L'olio d'aglio era il biglietto.

/> />

Al ristorante, la mia mossa distintiva è stata quella di combinare verdure, cereali e fagioli in modi entusiasmanti (che all'epoca era molto nuovo!) Quindi questo piatto è emerso da un forno commerciale di carote arrostite all'aglio che avevano bisogno di una casa. Con alcuni fagioli di burro teneri e cremosi che uscivano dal fornello e del riso selvatico cotto a vapore di un giorno che mi chiamava dal frigorifero, questa combinazione si è riunita in modo molto organico, prendendo in considerazione le varie consistenze, colori e sapori.

Il segreto di questo piatto è la consistenza dell'aglio nell'olio. Diverso dal tritare l'aglio e aggiungerlo all'olio, qui devi assolutamente dovere grattugiatela o frullatela in modo che diventi quasi pastosa. In questo modo, l'aglio va ovunque vada l'olio e si caramella uniformemente nell'oro più divino e delizioso, che è morbido, dolce e arrosto. Non lo odierai.

/> />

Fermare! Tempo di fibra.

La fibra è probabilmente il meno sexy e seducente di tutti i nutrienti di cui sentiamo parlare. Si tratta di proteine! Grasso! E se senti parlare di carboidrati, probabilmente è qualcosa di ignorante e ingiusto (odio davvero i cretini che prendono in giro i macronutrienti, fai un passo indietro!). La fibra sembra piuttosto noiosa e qualcosa di cui solo tua nonna si preoccupa, quindi perché? tu bisogno di?

Uno dei motivi per cui le diete ricche di piante sono così salutari non è solo dovuto al loro alto contenuto di fibre, ma anche al loro potenziale per la diversità delle fibre. In passato, la fibra è stata suddivisa in due categorie principali: solubili e insolubili. Ciò che è nuovo ed eccitante in questo campo di ricerca è che possiamo vedere che la fibra può essere suddivisa in diverse altre categorie (polisaccaridi viscosi, non viscosi, non amilacei, amidi resistenti ecc.) fonti di cibo per i nostri batteri intestinali. In breve, maggiore è la diversità delle piante che mangiamo, maggiore è la diversità del nostro microbioma.

Perché è importante? Perché il nostro intestino è la base per la nostra salute generale. Se abbiamo una vasta gamma di truppe in prima linea nel nostro sistema immunitario, maggiori sono le nostre possibilità non solo sopravvissuto, ma fiorente. La fibra che mangiamo alimenta anche i nostri batteri buoni, e tipi specifici di fibre alimentano tipi specifici di batteri. Divertiti a mangiare la più ampia varietà di piante che puoi, per assicurarti di supportare la più ampia varietà di bravi ragazzi nel tuo sistema digestivo. Ti ripagheranno a palate, te lo dico!

Gli alimenti con la più alta quantità di fibre sono fagioli e lenticchie, verdura, frutta, cereali, noci e semi (ricorda che non c'è fibra negli alimenti di origine animale). Diverse proporzioni di fibra solubile, insolubile, fibra viscosa/non viscosa e fibra fermentabile possono essere trovate in tutti questi gruppi di alimenti, si consiglia vivamente di mangiare da ciascuno di essi. E invece di concentrarci sui grammi (la dose minima giornaliera raccomandata è un misero 25g, non che stiamo parlando di quello …), dobbiamo concentrarci sulla diversità. Goditi il ​​maggior numero possibile di cibi a base vegetale e sperimenta che il terreno del tuo corpo inizia lentamente a cambiare. Tutto torna all'intestino, e non solo cosa tu stanno mangiando, ma anche quello che stanno mangiando i tuoi batteri intestinali.

Con questo piatto darai da mangiare a quei bravi ragazzi con fibre di sei piante diverse! Parla di un mix solido. Fagioli, cereali integrali, 3 diverse verdure, oltre alle erbe, si sommano a una seria diversità di fibre. Buone, buone, buone fibre! ?

/> />

La cosa divertente della rivisitazione di questa ricetta è stata vedere se c'era qualcosa che avrei cambiato questa volta. Ho imparato così tanto e sono cresciuto incredibilmente come cuoco negli ultimi dieci anni, quindi sono rimasto sorpreso di non avere molte modifiche da apportare. Le uniche due cose che sentivo di cui avevo bisogno per questa insalata erano un verde frondoso scuro e un sottaceto – classico Sarah B si muove a questo punto! Dato che non abbiamo ancora nessuna verdura primaverile in corso, ho deciso che il cavolo riccio era il vincitore, e ovviamente doveva essere massaggiato! Ho trasformato le cipolle rosse della ricetta originale in un sottaceto veloce, poiché questa è un'altra tecnica di cucina indispensabile che ho imparato dalla prima volta che ho postato.

Questa insalata ha tutto ciò di cui hai bisogno e brami da un'unica ciotola: è super saporita e abbondante, con tutte le consistenze nel mix per soddisfare i tuoi desideri di noshing. Gli elementi si possono fare tutti separatamente, anche in giorni separati, se vi sembra che ci siano troppe cose da cucinare contemporaneamente per un solo piatto. Se segui il percorso del rollover, fai bollire i fagioli e il riso circa un giorno prima (e fai di più mentre ci sei, perché la preparazione dei pasti è per i vincitori) e sottaceto le cipolle fino a una settimana prima. Il cavolo riccio può essere preparato/massaggiato circa un giorno prima, ma le carote dovrebbero essere arrostite appena prima di servire.

Se non hai i fagioli al burro, qualsiasi fagiolo bianco andrebbe bene (marina, cannellini, Great Northern o fagioli di Lima sono alcune varietà) e se vuoi cambiare il grano, qualsiasi tipo di riso andrebbe bene anche il miglio o la quinoa sarebbero deliziosi! Invece delle carote, usa qualsiasi verdura a radice che hai intorno al tuo cassetto: barbabietole, patate dolci, rape o zucca invernale avrebbero un ottimo sapore nell'olio all'aglio. E se l'aneto non è l'erba dei tuoi sogni, prova a sostituirlo con prezzemolo a foglia piatta, coriandolo, basilico o dragoncello.

/> />

Insalata di fagioli al burro, riso selvatico e carote arrosto all'aglio
Serve 6-8

Ingredienti:
1/2 tazza di riso selvatico
1 tazza di fagioli secchi al burro
4-5 carote medie
4 spicchi d'aglio
2 cucchiai. olio extravergine d'oliva
1 mazzetto di aneto fresco
sale marino
Pepe nero appena macinato
una manciata di cipolla rossa sott'aceto (ricetta segue)
1 lotto di cavolo riccio massaggiato (segue la ricetta)

Vestirsi:
1 cucchiaio. senape di Digione
1 cucchiaio. sciroppo d'acero
2 cucchiai. aceto di mele crudo
3 cucchiai. olio extravergine d'oliva
pizzico di sale marino

Indicazioni:
1. Mettere a bagno i fagioli per 8 ore o durante la notte. Scolare, sciacquare bene e coprire con acqua fresca. Aggiungi un cucchiaino di sale marino. Portare a ebollizione, ridurre a fuoco lento e cuocere fino a quando i fagioli sono morbidi - circa 45 minuti.
2. Mentre i fagioli cuociono, sciacquare bene il riso selvatico, scolarlo e metterlo in una pentola. Coprire il riso con 1,5 tazze di acqua fresca, aggiungere un paio di pizzichi di sale marino, portare a ebollizione e ridurre a fuoco lento. Cuocere fino a quando il riso è tenero - circa 45 minuti. Saprai che il riso è pronto quando i chicchi si apriranno per rivelare la loro parte interna grigio-viola.
3. Preriscaldare il forno a 400F. Mentre il riso cuoce, lavate le carote e tagliatele in diagonale a “monetine”, adagiatele su una teglia. Grattugiare l'aglio con un microplane e unirlo all'olio. Versare sopra le carote e mescolare per ricoprire. Cospargere di sale. Mettere in forno e arrostire, girandoli un paio di volte nel corso di 15-20 minuti. Le carote devono essere cotte ma non molli – al dente!
4. Preparare il condimento unendo tutti gli ingredienti, agitare bene.
5. Ora tutti gli elementi si uniscono: scolare e sciacquare i fagioli in acqua fredda per interrompere il processo di cottura. Versare il condimento sui fagioli caldi e mescolare. Lascia riposare per 5 minuti circa. Scolare il riso se rimane dell'acqua, raffreddare leggermente. Mescolare con i fagioli. Mescolare le carote, raschiando la padella per aggiungere l'olio all'aglio al resto degli ingredienti. Aggiungi il cavolo nero massaggiato, tutte le cipolle sottaceto che desideri e un'esplosione di aneto. Anche pepe nero macinato, se ti sta chiamando.
6. Servite subito e buon appetito.

Cipolla Rossa sott'aceto
Ingredienti:
¾ tazza / 175 ml di aceto di mele crudo
½ tazza / 125 ml di acqua
2 cucchiaini. sale marino fino
3 cucchiai. sciroppo d'acero puro
1 cipolla rossa media, affettata sottilmente

Indicazioni:
1. Unisci l'aceto, l'acqua, il sale e lo sciroppo d'acero in un barattolo grande. Mescolare per sciogliere il sale e lo sciroppo. Aggiungere le cipolle al barattolo e metterle in frigo. Gustare dopo almeno 30 minuti, si conserva fino a due settimane.

cavolo nero massaggiato
Ingredienti:
3 tazze / 90 g di cavolo riccio o dino sminuzzato
Succo di 1/2 limone
2 cucchiaini. olio extravergine d'oliva
2 pizzichi di sale marino fino, più altro se necessario

Indicazioni:
1. In una ciotola capiente, unisci il cavolo cappuccio sminuzzato, il succo di limone, l'olio d'oliva e il sale. Usando le mani, strofina e strizza il cavolo insieme come se stessi facendo un massaggio, fino a quando le foglie di cavolo sono verde scuro e tenere, circa 2 minuti. Gustatela subito nell'insalata o conservate gli avanzi in frigorifero in un contenitore ermetico per un massimo di cinque giorni.

Spero davvero che ti piaccia presto questo pasto delizioso e soddisfacente. In questi giorni ci chiedono così tanto e continuo a tornare in cucina per radicamento, chiarezza e connessione. Non ci sono risposte, solo presenza. E in quella presenza mi ritrovo davanti a un tagliere, ad essere grato per quello che ho davanti, ad affettare una carota, poi un'altra, a ringraziare per le cose semplici.


L'insalata della cena di primavera

/>

Saluti, amici! Per divertimento sto resuscitando uno dei post del blog che ho scritto nel 2010 – un'insalatiera calda di fagioli al burro, carote arrostite all'aglio e riso selvatico. Perché sto ripubblicando una ricetta vecchia di dieci anni? Beh, per prima cosa pensavo che ci fossero un sacco di nuovi follower da queste parti che non hanno mai nemmeno visto questa delizia (ciao, a proposito)! In secondo luogo, molti di voi che sono stati qui dall'inizio potrebbero averlo dimenticato. Terzo, è la ricetta base ideale per la dispensa. E infine, perché è molto, molto delizioso. Fagioli cremosi al burro, monete dorate di carote all'aglio, riso selvatico gommoso, cipolle sottaceto croccanti e luminose, cavolo nero e aneto rinfrescante, il tutto unito a un condimento alla senape da leccarsi le labbra che è divino su quasi tutto – questa insalata e non solo.

L'ho anche ribattezzato Spring Supper Salad perché è il perfetto pasto di transizione stagionale (sì tesoro, è sicuramente un pasto) incorporando prodotti e sapori sia invernali che primaverili, mentre ci dirigiamo verso la luce della ripresa! Evviva!

/> />

Questa ricetta mi riporta alla mente tanti ricordi. È stato in questo periodo che ho lavorato nei ristoranti di Copenhagen per circa 3 anni. Amavo il mio lavoro e non riuscivo a credere che qualcuno in realtà pagato passare tutto il giorno in una cucina calda e angusta, cucinando una dozzina di nuovi piatti ogni giorno senza menu o ricette – decisamente ancora in fase di luna di miele. Mi sentivo sicuro del cibo che stavo preparando, applicando la mia profonda conoscenza della nutrizione allo sviluppo di ricette, e usavo ogni giorno per spingermi in modo creativo, profondamente consapevole di quanto velocemente stavo imparando e crescendo. Ero certamente nel vortice, ed è stato un periodo molto emozionante della mia vita.

Ho iniziato il mio turno verso le 8 del mattino e la maggior parte dei miei piatti doveva essere pronta a mezzogiorno quando abbiamo aperto le porte per il pranzo. Questa è una finestra di tempo relativamente breve per pompare 200 porzioni di nulla, ma dopo alcuni anni ho sviluppato tagli corti che avrebbero dato molto sapore in fretta. Una di queste scorciatoie, era l'olio all'aglio – la prima cosa che avrei fatto dopo aver legato i lacci del mio grembiule, che avrebbe agito come una marinata, un mezzo per arrostire e una base per zuppe, stufati, condimenti e salse per l'intera giornata . In effetti, non credo che dalla mia stazione uscissero molti piatti che non l'ho fatto hanno l'aglio in loro allora (un modo così semplice per rendere le cose buone!). Questo olio era sulla mia panchina ed è stato gettato in tutte le cose, e tutte le persone continuavano a tornare per averne dell'altro.

Una cosa su cui mi è piaciuto usare l'olio all'aglio sono state le verdure invernali. Potrei gettarli nel suddetto oro liquido, accendere il forno e in mezz'ora avrei un mucchio di vesciche e scintillanti di radici arrosto arrosto da servire, avendo solo bisogno di una spruzzata di succo di limone e un'infarinatura di erbe fresche per renderlo presentabile. Chi non vorrebbe tuffarsi in questo?! Inoltre, era economico. Come la maggior parte dei ristoranti, guardavamo sempre ai profitti e al modo in cui potevamo rendere squisiti anche i cibi più umili. L'olio d'aglio era il biglietto.

/> />

Al ristorante, la mia mossa distintiva è stata quella di combinare verdure, cereali e fagioli in modi entusiasmanti (che all'epoca era molto nuovo!) Quindi questo piatto è emerso da un forno commerciale di carote arrostite all'aglio che avevano bisogno di una casa. Con alcuni fagioli di burro teneri e cremosi che uscivano dal fornello e del riso selvatico cotto a vapore di un giorno che mi chiamava dal frigorifero, questa combinazione si è riunita in modo molto organico, prendendo in considerazione le varie consistenze, colori e sapori.

Il segreto di questo piatto è la consistenza dell'aglio nell'olio. Diverso dal tritare l'aglio e aggiungerlo all'olio, qui devi assolutamente dovere grattugiatela o frullatela in modo che diventi quasi pastosa. In questo modo, l'aglio va ovunque vada l'olio e si caramella uniformemente nell'oro più divino e delizioso, che è morbido, dolce e arrosto. Non lo odierai.

/> />

Fermare! Tempo di fibra.

La fibra è probabilmente il meno sexy e seducente di tutti i nutrienti di cui sentiamo parlare. Si tratta di proteine! Grasso! E se senti parlare di carboidrati, probabilmente è qualcosa di ignorante e ingiusto (odio davvero i cretini che prendono in giro i macronutrienti, fai un passo indietro!). La fibra sembra piuttosto noiosa e qualcosa di cui solo tua nonna si preoccupa, quindi perché? tu bisogno di?

Uno dei motivi per cui le diete ricche di piante sono così salutari non è solo dovuto al loro alto contenuto di fibre, ma anche al loro potenziale per la diversità delle fibre. In passato, la fibra è stata suddivisa in due categorie principali: solubili e insolubili. Ciò che è nuovo ed eccitante in questo campo di ricerca è che possiamo vedere che la fibra può essere suddivisa in diverse altre categorie (polisaccaridi viscosi, non viscosi, non amilacei, amidi resistenti ecc.) fonti di cibo per i nostri batteri intestinali. In breve, maggiore è la diversità delle piante che mangiamo, maggiore è la diversità del nostro microbioma.

Perché è importante? Perché il nostro intestino è la base per la nostra salute generale. Se abbiamo una vasta gamma di truppe in prima linea nel nostro sistema immunitario, maggiori sono le nostre possibilità non solo sopravvissuto, ma fiorente. La fibra che mangiamo alimenta anche i nostri batteri buoni, e tipi specifici di fibre alimentano tipi specifici di batteri. Divertiti a mangiare la più ampia varietà di piante che puoi, per assicurarti di supportare la più ampia varietà di bravi ragazzi nel tuo sistema digestivo. Ti ripagheranno a palate, te lo dico!

Gli alimenti con la più alta quantità di fibre sono fagioli e lenticchie, verdura, frutta, cereali, noci e semi (ricorda che non c'è fibra negli alimenti di origine animale). Diverse proporzioni di fibra solubile, insolubile, fibra viscosa/non viscosa e fibra fermentabile possono essere trovate in tutti questi gruppi di alimenti, si consiglia vivamente di mangiare da ciascuno di essi. E invece di concentrarci sui grammi (la dose minima giornaliera raccomandata è un misero 25g, non che stiamo parlando di quello …), dobbiamo concentrarci sulla diversità. Goditi il ​​maggior numero possibile di cibi a base vegetale e sperimenta che il terreno del tuo corpo inizia lentamente a cambiare. Tutto torna all'intestino, e non solo cosa tu stanno mangiando, ma anche quello che stanno mangiando i tuoi batteri intestinali.

Con questo piatto darai da mangiare a quei bravi ragazzi con fibre di sei piante diverse! Parla di un mix solido. Fagioli, cereali integrali, 3 diverse verdure, oltre alle erbe, si sommano a una seria diversità di fibre. Buone, buone, buone fibre! ?

/> />

La cosa divertente della rivisitazione di questa ricetta è stata vedere se c'era qualcosa che avrei cambiato questa volta. Ho imparato così tanto e sono cresciuto incredibilmente come cuoco negli ultimi dieci anni, quindi sono rimasto sorpreso di non avere molte modifiche da apportare. Le uniche due cose che sentivo di cui avevo bisogno per questa insalata erano un verde frondoso scuro e un sottaceto – classico Sarah B si muove a questo punto! Dato che non abbiamo ancora nessuna verdura primaverile in corso, ho deciso che il cavolo riccio era il vincitore, e ovviamente doveva essere massaggiato! Ho trasformato le cipolle rosse della ricetta originale in un sottaceto veloce, poiché questa è un'altra tecnica di cucina indispensabile che ho imparato dalla prima volta che ho postato.

Questa insalata ha tutto ciò di cui hai bisogno e brami da un'unica ciotola: è super saporita e abbondante, con tutte le consistenze nel mix per soddisfare i tuoi desideri di noshing. Gli elementi si possono fare tutti separatamente, anche in giorni separati, se vi sembra che ci siano troppe cose da cucinare contemporaneamente per un solo piatto.Se segui il percorso del rollover, fai bollire i fagioli e il riso circa un giorno prima (e fai di più mentre ci sei, perché la preparazione dei pasti è per i vincitori) e sottaceto le cipolle fino a una settimana prima. Il cavolo riccio può essere preparato/massaggiato circa un giorno prima, ma le carote dovrebbero essere arrostite appena prima di servire.

Se non hai i fagioli al burro, qualsiasi fagiolo bianco andrebbe bene (marina, cannellini, Great Northern o fagioli di Lima sono alcune varietà) e se vuoi cambiare il grano, qualsiasi tipo di riso andrebbe bene anche il miglio o la quinoa sarebbero deliziosi! Invece delle carote, usa qualsiasi verdura a radice che hai intorno al tuo cassetto: barbabietole, patate dolci, rape o zucca invernale avrebbero un ottimo sapore nell'olio all'aglio. E se l'aneto non è l'erba dei tuoi sogni, prova a sostituirlo con prezzemolo a foglia piatta, coriandolo, basilico o dragoncello.

/> />

Insalata di fagioli al burro, riso selvatico e carote arrosto all'aglio
Serve 6-8

Ingredienti:
1/2 tazza di riso selvatico
1 tazza di fagioli secchi al burro
4-5 carote medie
4 spicchi d'aglio
2 cucchiai. olio extravergine d'oliva
1 mazzetto di aneto fresco
sale marino
Pepe nero appena macinato
una manciata di cipolla rossa sott'aceto (ricetta segue)
1 lotto di cavolo riccio massaggiato (segue la ricetta)

Vestirsi:
1 cucchiaio. senape di Digione
1 cucchiaio. sciroppo d'acero
2 cucchiai. aceto di mele crudo
3 cucchiai. olio extravergine d'oliva
pizzico di sale marino

Indicazioni:
1. Mettere a bagno i fagioli per 8 ore o durante la notte. Scolare, sciacquare bene e coprire con acqua fresca. Aggiungi un cucchiaino di sale marino. Portare a ebollizione, ridurre a fuoco lento e cuocere fino a quando i fagioli sono morbidi - circa 45 minuti.
2. Mentre i fagioli cuociono, sciacquare bene il riso selvatico, scolarlo e metterlo in una pentola. Coprire il riso con 1,5 tazze di acqua fresca, aggiungere un paio di pizzichi di sale marino, portare a ebollizione e ridurre a fuoco lento. Cuocere fino a quando il riso è tenero - circa 45 minuti. Saprai che il riso è pronto quando i chicchi si apriranno per rivelare la loro parte interna grigio-viola.
3. Preriscaldare il forno a 400F. Mentre il riso cuoce, lavate le carote e tagliatele in diagonale a “monetine”, adagiatele su una teglia. Grattugiare l'aglio con un microplane e unirlo all'olio. Versare sopra le carote e mescolare per ricoprire. Cospargere di sale. Mettere in forno e arrostire, girandoli un paio di volte nel corso di 15-20 minuti. Le carote devono essere cotte ma non molli – al dente!
4. Preparare il condimento unendo tutti gli ingredienti, agitare bene.
5. Ora tutti gli elementi si uniscono: scolare e sciacquare i fagioli in acqua fredda per interrompere il processo di cottura. Versare il condimento sui fagioli caldi e mescolare. Lascia riposare per 5 minuti circa. Scolare il riso se rimane dell'acqua, raffreddare leggermente. Mescolare con i fagioli. Mescolare le carote, raschiando la padella per aggiungere l'olio all'aglio al resto degli ingredienti. Aggiungi il cavolo nero massaggiato, tutte le cipolle sottaceto che desideri e un'esplosione di aneto. Anche pepe nero macinato, se ti sta chiamando.
6. Servite subito e buon appetito.

Cipolla Rossa sott'aceto
Ingredienti:
¾ tazza / 175 ml di aceto di mele crudo
½ tazza / 125 ml di acqua
2 cucchiaini. sale marino fino
3 cucchiai. sciroppo d'acero puro
1 cipolla rossa media, affettata sottilmente

Indicazioni:
1. Unisci l'aceto, l'acqua, il sale e lo sciroppo d'acero in un barattolo grande. Mescolare per sciogliere il sale e lo sciroppo. Aggiungere le cipolle al barattolo e metterle in frigo. Gustare dopo almeno 30 minuti, si conserva fino a due settimane.

cavolo nero massaggiato
Ingredienti:
3 tazze / 90 g di cavolo riccio o dino sminuzzato
Succo di 1/2 limone
2 cucchiaini. olio extravergine d'oliva
2 pizzichi di sale marino fino, più altro se necessario

Indicazioni:
1. In una ciotola capiente, unisci il cavolo cappuccio sminuzzato, il succo di limone, l'olio d'oliva e il sale. Usando le mani, strofina e strizza il cavolo insieme come se stessi facendo un massaggio, fino a quando le foglie di cavolo sono verde scuro e tenere, circa 2 minuti. Gustatela subito nell'insalata o conservate gli avanzi in frigorifero in un contenitore ermetico per un massimo di cinque giorni.

Spero davvero che ti piaccia presto questo pasto delizioso e soddisfacente. In questi giorni ci chiedono così tanto e continuo a tornare in cucina per radicamento, chiarezza e connessione. Non ci sono risposte, solo presenza. E in quella presenza mi ritrovo davanti a un tagliere, ad essere grato per quello che ho davanti, ad affettare una carota, poi un'altra, a ringraziare per le cose semplici.


L'insalata della cena di primavera

/>

Saluti, amici! Per divertimento sto resuscitando uno dei post del blog che ho scritto nel 2010 – un'insalatiera calda di fagioli al burro, carote arrostite all'aglio e riso selvatico. Perché sto ripubblicando una ricetta vecchia di dieci anni? Beh, per prima cosa pensavo che ci fossero un sacco di nuovi follower da queste parti che non hanno mai nemmeno visto questa delizia (ciao, a proposito)! In secondo luogo, molti di voi che sono stati qui dall'inizio potrebbero averlo dimenticato. Terzo, è la ricetta base ideale per la dispensa. E infine, perché è molto, molto delizioso. Fagioli cremosi al burro, monete dorate di carote all'aglio, riso selvatico gommoso, cipolle sottaceto croccanti e luminose, cavolo nero e aneto rinfrescante, il tutto unito a un condimento alla senape da leccarsi le labbra che è divino su quasi tutto – questa insalata e non solo.

L'ho anche ribattezzato Spring Supper Salad perché è il perfetto pasto di transizione stagionale (sì tesoro, è sicuramente un pasto) incorporando prodotti e sapori sia invernali che primaverili, mentre ci dirigiamo verso la luce della ripresa! Evviva!

/> />

Questa ricetta mi riporta alla mente tanti ricordi. È stato in questo periodo che ho lavorato nei ristoranti di Copenhagen per circa 3 anni. Amavo il mio lavoro e non riuscivo a credere che qualcuno in realtà pagato passare tutto il giorno in una cucina calda e angusta, cucinando una dozzina di nuovi piatti ogni giorno senza menu o ricette – decisamente ancora in fase di luna di miele. Mi sentivo sicuro del cibo che stavo preparando, applicando la mia profonda conoscenza della nutrizione allo sviluppo di ricette, e usavo ogni giorno per spingermi in modo creativo, profondamente consapevole di quanto velocemente stavo imparando e crescendo. Ero certamente nel vortice, ed è stato un periodo molto emozionante della mia vita.

Ho iniziato il mio turno verso le 8 del mattino e la maggior parte dei miei piatti doveva essere pronta a mezzogiorno quando abbiamo aperto le porte per il pranzo. Questa è una finestra di tempo relativamente breve per pompare 200 porzioni di nulla, ma dopo alcuni anni ho sviluppato tagli corti che avrebbero dato molto sapore in fretta. Una di queste scorciatoie, era l'olio all'aglio – la prima cosa che avrei fatto dopo aver legato i lacci del mio grembiule, che avrebbe agito come una marinata, un mezzo per arrostire e una base per zuppe, stufati, condimenti e salse per l'intera giornata . In effetti, non credo che dalla mia stazione uscissero molti piatti che non l'ho fatto hanno l'aglio in loro allora (un modo così semplice per rendere le cose buone!). Questo olio era sulla mia panchina ed è stato gettato in tutte le cose, e tutte le persone continuavano a tornare per averne dell'altro.

Una cosa su cui mi è piaciuto usare l'olio all'aglio sono state le verdure invernali. Potrei gettarli nel suddetto oro liquido, accendere il forno e in mezz'ora avrei un mucchio di vesciche e scintillanti di radici arrosto arrosto da servire, avendo solo bisogno di una spruzzata di succo di limone e un'infarinatura di erbe fresche per renderlo presentabile. Chi non vorrebbe tuffarsi in questo?! Inoltre, era economico. Come la maggior parte dei ristoranti, guardavamo sempre ai profitti e al modo in cui potevamo rendere squisiti anche i cibi più umili. L'olio d'aglio era il biglietto.

/> />

Al ristorante, la mia mossa distintiva è stata quella di combinare verdure, cereali e fagioli in modi entusiasmanti (che all'epoca era molto nuovo!) Quindi questo piatto è emerso da un forno commerciale di carote arrostite all'aglio che avevano bisogno di una casa. Con alcuni fagioli di burro teneri e cremosi che uscivano dal fornello e del riso selvatico cotto a vapore di un giorno che mi chiamava dal frigorifero, questa combinazione si è riunita in modo molto organico, prendendo in considerazione le varie consistenze, colori e sapori.

Il segreto di questo piatto è la consistenza dell'aglio nell'olio. Diverso dal tritare l'aglio e aggiungerlo all'olio, qui devi assolutamente dovere grattugiatela o frullatela in modo che diventi quasi pastosa. In questo modo, l'aglio va ovunque vada l'olio e si caramella uniformemente nell'oro più divino e delizioso, che è morbido, dolce e arrosto. Non lo odierai.

/> />

Fermare! Tempo di fibra.

La fibra è probabilmente il meno sexy e seducente di tutti i nutrienti di cui sentiamo parlare. Si tratta di proteine! Grasso! E se senti parlare di carboidrati, probabilmente è qualcosa di ignorante e ingiusto (odio davvero i cretini che prendono in giro i macronutrienti, fai un passo indietro!). La fibra sembra piuttosto noiosa e qualcosa di cui solo tua nonna si preoccupa, quindi perché? tu bisogno di?

Uno dei motivi per cui le diete ricche di piante sono così salutari non è solo dovuto al loro alto contenuto di fibre, ma anche al loro potenziale per la diversità delle fibre. In passato, la fibra è stata suddivisa in due categorie principali: solubili e insolubili. Ciò che è nuovo ed eccitante in questo campo di ricerca è che possiamo vedere che la fibra può essere suddivisa in diverse altre categorie (polisaccaridi viscosi, non viscosi, non amilacei, amidi resistenti ecc.) fonti di cibo per i nostri batteri intestinali. In breve, maggiore è la diversità delle piante che mangiamo, maggiore è la diversità del nostro microbioma.

Perché è importante? Perché il nostro intestino è la base per la nostra salute generale. Se abbiamo una vasta gamma di truppe in prima linea nel nostro sistema immunitario, maggiori sono le nostre possibilità non solo sopravvissuto, ma fiorente. La fibra che mangiamo alimenta anche i nostri batteri buoni, e tipi specifici di fibre alimentano tipi specifici di batteri. Divertiti a mangiare la più ampia varietà di piante che puoi, per assicurarti di supportare la più ampia varietà di bravi ragazzi nel tuo sistema digestivo. Ti ripagheranno a palate, te lo dico!

Gli alimenti con la più alta quantità di fibre sono fagioli e lenticchie, verdura, frutta, cereali, noci e semi (ricorda che non c'è fibra negli alimenti di origine animale). Diverse proporzioni di fibra solubile, insolubile, fibra viscosa/non viscosa e fibra fermentabile possono essere trovate in tutti questi gruppi di alimenti, si consiglia vivamente di mangiare da ciascuno di essi. E invece di concentrarci sui grammi (la dose minima giornaliera raccomandata è un misero 25g, non che stiamo parlando di quello …), dobbiamo concentrarci sulla diversità. Goditi il ​​maggior numero possibile di cibi a base vegetale e sperimenta che il terreno del tuo corpo inizia lentamente a cambiare. Tutto torna all'intestino, e non solo cosa tu stanno mangiando, ma anche quello che stanno mangiando i tuoi batteri intestinali.

Con questo piatto darai da mangiare a quei bravi ragazzi con fibre di sei piante diverse! Parla di un mix solido. Fagioli, cereali integrali, 3 diverse verdure, oltre alle erbe, si sommano a una seria diversità di fibre. Buone, buone, buone fibre! ?

/> />

La cosa divertente della rivisitazione di questa ricetta è stata vedere se c'era qualcosa che avrei cambiato questa volta. Ho imparato così tanto e sono cresciuto incredibilmente come cuoco negli ultimi dieci anni, quindi sono rimasto sorpreso di non avere molte modifiche da apportare. Le uniche due cose che sentivo di cui avevo bisogno per questa insalata erano un verde frondoso scuro e un sottaceto – classico Sarah B si muove a questo punto! Dato che non abbiamo ancora nessuna verdura primaverile in corso, ho deciso che il cavolo riccio era il vincitore, e ovviamente doveva essere massaggiato! Ho trasformato le cipolle rosse della ricetta originale in un sottaceto veloce, poiché questa è un'altra tecnica di cucina indispensabile che ho imparato dalla prima volta che ho postato.

Questa insalata ha tutto ciò di cui hai bisogno e brami da un'unica ciotola: è super saporita e abbondante, con tutte le consistenze nel mix per soddisfare i tuoi desideri di noshing. Gli elementi si possono fare tutti separatamente, anche in giorni separati, se vi sembra che ci siano troppe cose da cucinare contemporaneamente per un solo piatto. Se segui il percorso del rollover, fai bollire i fagioli e il riso circa un giorno prima (e fai di più mentre ci sei, perché la preparazione dei pasti è per i vincitori) e sottaceto le cipolle fino a una settimana prima. Il cavolo riccio può essere preparato/massaggiato circa un giorno prima, ma le carote dovrebbero essere arrostite appena prima di servire.

Se non hai i fagioli al burro, qualsiasi fagiolo bianco andrebbe bene (marina, cannellini, Great Northern o fagioli di Lima sono alcune varietà) e se vuoi cambiare il grano, qualsiasi tipo di riso andrebbe bene anche il miglio o la quinoa sarebbero deliziosi! Invece delle carote, usa qualsiasi verdura a radice che hai intorno al tuo cassetto: barbabietole, patate dolci, rape o zucca invernale avrebbero un ottimo sapore nell'olio all'aglio. E se l'aneto non è l'erba dei tuoi sogni, prova a sostituirlo con prezzemolo a foglia piatta, coriandolo, basilico o dragoncello.

/> />

Insalata di fagioli al burro, riso selvatico e carote arrosto all'aglio
Serve 6-8

Ingredienti:
1/2 tazza di riso selvatico
1 tazza di fagioli secchi al burro
4-5 carote medie
4 spicchi d'aglio
2 cucchiai. olio extravergine d'oliva
1 mazzetto di aneto fresco
sale marino
Pepe nero appena macinato
una manciata di cipolla rossa sott'aceto (ricetta segue)
1 lotto di cavolo riccio massaggiato (segue la ricetta)

Vestirsi:
1 cucchiaio. senape di Digione
1 cucchiaio. sciroppo d'acero
2 cucchiai. aceto di mele crudo
3 cucchiai. olio extravergine d'oliva
pizzico di sale marino

Indicazioni:
1. Mettere a bagno i fagioli per 8 ore o durante la notte. Scolare, sciacquare bene e coprire con acqua fresca. Aggiungi un cucchiaino di sale marino. Portare a ebollizione, ridurre a fuoco lento e cuocere fino a quando i fagioli sono morbidi - circa 45 minuti.
2. Mentre i fagioli cuociono, sciacquare bene il riso selvatico, scolarlo e metterlo in una pentola. Coprire il riso con 1,5 tazze di acqua fresca, aggiungere un paio di pizzichi di sale marino, portare a ebollizione e ridurre a fuoco lento. Cuocere fino a quando il riso è tenero - circa 45 minuti. Saprai che il riso è pronto quando i chicchi si apriranno per rivelare la loro parte interna grigio-viola.
3. Preriscaldare il forno a 400F. Mentre il riso cuoce, lavate le carote e tagliatele in diagonale a “monetine”, adagiatele su una teglia. Grattugiare l'aglio con un microplane e unirlo all'olio. Versare sopra le carote e mescolare per ricoprire. Cospargere di sale. Mettere in forno e arrostire, girandoli un paio di volte nel corso di 15-20 minuti. Le carote devono essere cotte ma non molli – al dente!
4. Preparare il condimento unendo tutti gli ingredienti, agitare bene.
5. Ora tutti gli elementi si uniscono: scolare e sciacquare i fagioli in acqua fredda per interrompere il processo di cottura. Versare il condimento sui fagioli caldi e mescolare. Lascia riposare per 5 minuti circa. Scolare il riso se rimane dell'acqua, raffreddare leggermente. Mescolare con i fagioli. Mescolare le carote, raschiando la padella per aggiungere l'olio all'aglio al resto degli ingredienti. Aggiungi il cavolo nero massaggiato, tutte le cipolle sottaceto che desideri e un'esplosione di aneto. Anche pepe nero macinato, se ti sta chiamando.
6. Servite subito e buon appetito.

Cipolla Rossa sott'aceto
Ingredienti:
¾ tazza / 175 ml di aceto di mele crudo
½ tazza / 125 ml di acqua
2 cucchiaini. sale marino fino
3 cucchiai. sciroppo d'acero puro
1 cipolla rossa media, affettata sottilmente

Indicazioni:
1. Unisci l'aceto, l'acqua, il sale e lo sciroppo d'acero in un barattolo grande. Mescolare per sciogliere il sale e lo sciroppo. Aggiungere le cipolle al barattolo e metterle in frigo. Gustare dopo almeno 30 minuti, si conserva fino a due settimane.

cavolo nero massaggiato
Ingredienti:
3 tazze / 90 g di cavolo riccio o dino sminuzzato
Succo di 1/2 limone
2 cucchiaini. olio extravergine d'oliva
2 pizzichi di sale marino fino, più altro se necessario

Indicazioni:
1. In una ciotola capiente, unisci il cavolo cappuccio sminuzzato, il succo di limone, l'olio d'oliva e il sale. Usando le mani, strofina e strizza il cavolo insieme come se stessi facendo un massaggio, fino a quando le foglie di cavolo sono verde scuro e tenere, circa 2 minuti. Gustatela subito nell'insalata o conservate gli avanzi in frigorifero in un contenitore ermetico per un massimo di cinque giorni.

Spero davvero che ti piaccia presto questo pasto delizioso e soddisfacente. In questi giorni ci chiedono così tanto e continuo a tornare in cucina per radicamento, chiarezza e connessione. Non ci sono risposte, solo presenza. E in quella presenza mi ritrovo davanti a un tagliere, ad essere grato per quello che ho davanti, ad affettare una carota, poi un'altra, a ringraziare per le cose semplici.


L'insalata della cena di primavera

/>

Saluti, amici! Per divertimento sto resuscitando uno dei post del blog che ho scritto nel 2010 – un'insalatiera calda di fagioli al burro, carote arrostite all'aglio e riso selvatico. Perché sto ripubblicando una ricetta vecchia di dieci anni? Beh, per prima cosa pensavo che ci fossero un sacco di nuovi follower da queste parti che non hanno mai nemmeno visto questa delizia (ciao, a proposito)! In secondo luogo, molti di voi che sono stati qui dall'inizio potrebbero averlo dimenticato. Terzo, è la ricetta base ideale per la dispensa. E infine, perché è molto, molto delizioso. Fagioli cremosi al burro, monete dorate di carote all'aglio, riso selvatico gommoso, cipolle sottaceto croccanti e luminose, cavolo nero e aneto rinfrescante, il tutto unito a un condimento alla senape da leccarsi le labbra che è divino su quasi tutto – questa insalata e non solo.

L'ho anche ribattezzato Spring Supper Salad perché è il perfetto pasto di transizione stagionale (sì tesoro, è sicuramente un pasto) incorporando prodotti e sapori sia invernali che primaverili, mentre ci dirigiamo verso la luce della ripresa! Evviva!

/> />

Questa ricetta mi riporta alla mente tanti ricordi. È stato in questo periodo che ho lavorato nei ristoranti di Copenhagen per circa 3 anni. Amavo il mio lavoro e non riuscivo a credere che qualcuno in realtà pagato passare tutto il giorno in una cucina calda e angusta, cucinando una dozzina di nuovi piatti ogni giorno senza menu o ricette – decisamente ancora in fase di luna di miele. Mi sentivo sicuro del cibo che stavo preparando, applicando la mia profonda conoscenza della nutrizione allo sviluppo di ricette, e usavo ogni giorno per spingermi in modo creativo, profondamente consapevole di quanto velocemente stavo imparando e crescendo. Ero certamente nel vortice, ed è stato un periodo molto emozionante della mia vita.

Ho iniziato il mio turno verso le 8 del mattino e la maggior parte dei miei piatti doveva essere pronta a mezzogiorno quando abbiamo aperto le porte per il pranzo. Questa è una finestra di tempo relativamente breve per pompare 200 porzioni di nulla, ma dopo alcuni anni ho sviluppato tagli corti che avrebbero dato molto sapore in fretta. Una di queste scorciatoie, era l'olio all'aglio – la prima cosa che avrei fatto dopo aver legato i lacci del mio grembiule, che avrebbe agito come una marinata, un mezzo per arrostire e una base per zuppe, stufati, condimenti e salse per l'intera giornata . In effetti, non credo che dalla mia stazione uscissero molti piatti che non l'ho fatto hanno l'aglio in loro allora (un modo così semplice per rendere le cose buone!).Questo olio era sulla mia panchina ed è stato gettato in tutte le cose, e tutte le persone continuavano a tornare per averne dell'altro.

Una cosa su cui mi è piaciuto usare l'olio all'aglio sono state le verdure invernali. Potrei gettarli nel suddetto oro liquido, accendere il forno e in mezz'ora avrei un mucchio di vesciche e scintillanti di radici arrosto arrosto da servire, avendo solo bisogno di una spruzzata di succo di limone e un'infarinatura di erbe fresche per renderlo presentabile. Chi non vorrebbe tuffarsi in questo?! Inoltre, era economico. Come la maggior parte dei ristoranti, guardavamo sempre ai profitti e al modo in cui potevamo rendere squisiti anche i cibi più umili. L'olio d'aglio era il biglietto.

/> />

Al ristorante, la mia mossa distintiva è stata quella di combinare verdure, cereali e fagioli in modi entusiasmanti (che all'epoca era molto nuovo!) Quindi questo piatto è emerso da un forno commerciale di carote arrostite all'aglio che avevano bisogno di una casa. Con alcuni fagioli di burro teneri e cremosi che uscivano dal fornello e del riso selvatico cotto a vapore di un giorno che mi chiamava dal frigorifero, questa combinazione si è riunita in modo molto organico, prendendo in considerazione le varie consistenze, colori e sapori.

Il segreto di questo piatto è la consistenza dell'aglio nell'olio. Diverso dal tritare l'aglio e aggiungerlo all'olio, qui devi assolutamente dovere grattugiatela o frullatela in modo che diventi quasi pastosa. In questo modo, l'aglio va ovunque vada l'olio e si caramella uniformemente nell'oro più divino e delizioso, che è morbido, dolce e arrosto. Non lo odierai.

/> />

Fermare! Tempo di fibra.

La fibra è probabilmente il meno sexy e seducente di tutti i nutrienti di cui sentiamo parlare. Si tratta di proteine! Grasso! E se senti parlare di carboidrati, probabilmente è qualcosa di ignorante e ingiusto (odio davvero i cretini che prendono in giro i macronutrienti, fai un passo indietro!). La fibra sembra piuttosto noiosa e qualcosa di cui solo tua nonna si preoccupa, quindi perché? tu bisogno di?

Uno dei motivi per cui le diete ricche di piante sono così salutari non è solo dovuto al loro alto contenuto di fibre, ma anche al loro potenziale per la diversità delle fibre. In passato, la fibra è stata suddivisa in due categorie principali: solubili e insolubili. Ciò che è nuovo ed eccitante in questo campo di ricerca è che possiamo vedere che la fibra può essere suddivisa in diverse altre categorie (polisaccaridi viscosi, non viscosi, non amilacei, amidi resistenti ecc.) fonti di cibo per i nostri batteri intestinali. In breve, maggiore è la diversità delle piante che mangiamo, maggiore è la diversità del nostro microbioma.

Perché è importante? Perché il nostro intestino è la base per la nostra salute generale. Se abbiamo una vasta gamma di truppe in prima linea nel nostro sistema immunitario, maggiori sono le nostre possibilità non solo sopravvissuto, ma fiorente. La fibra che mangiamo alimenta anche i nostri batteri buoni, e tipi specifici di fibre alimentano tipi specifici di batteri. Divertiti a mangiare la più ampia varietà di piante che puoi, per assicurarti di supportare la più ampia varietà di bravi ragazzi nel tuo sistema digestivo. Ti ripagheranno a palate, te lo dico!

Gli alimenti con la più alta quantità di fibre sono fagioli e lenticchie, verdura, frutta, cereali, noci e semi (ricorda che non c'è fibra negli alimenti di origine animale). Diverse proporzioni di fibra solubile, insolubile, fibra viscosa/non viscosa e fibra fermentabile possono essere trovate in tutti questi gruppi di alimenti, si consiglia vivamente di mangiare da ciascuno di essi. E invece di concentrarci sui grammi (la dose minima giornaliera raccomandata è un misero 25g, non che stiamo parlando di quello …), dobbiamo concentrarci sulla diversità. Goditi il ​​maggior numero possibile di cibi a base vegetale e sperimenta che il terreno del tuo corpo inizia lentamente a cambiare. Tutto torna all'intestino, e non solo cosa tu stanno mangiando, ma anche quello che stanno mangiando i tuoi batteri intestinali.

Con questo piatto darai da mangiare a quei bravi ragazzi con fibre di sei piante diverse! Parla di un mix solido. Fagioli, cereali integrali, 3 diverse verdure, oltre alle erbe, si sommano a una seria diversità di fibre. Buone, buone, buone fibre! ?

/> />

La cosa divertente della rivisitazione di questa ricetta è stata vedere se c'era qualcosa che avrei cambiato questa volta. Ho imparato così tanto e sono cresciuto incredibilmente come cuoco negli ultimi dieci anni, quindi sono rimasto sorpreso di non avere molte modifiche da apportare. Le uniche due cose che sentivo di cui avevo bisogno per questa insalata erano un verde frondoso scuro e un sottaceto – classico Sarah B si muove a questo punto! Dato che non abbiamo ancora nessuna verdura primaverile in corso, ho deciso che il cavolo riccio era il vincitore, e ovviamente doveva essere massaggiato! Ho trasformato le cipolle rosse della ricetta originale in un sottaceto veloce, poiché questa è un'altra tecnica di cucina indispensabile che ho imparato dalla prima volta che ho postato.

Questa insalata ha tutto ciò di cui hai bisogno e brami da un'unica ciotola: è super saporita e abbondante, con tutte le consistenze nel mix per soddisfare i tuoi desideri di noshing. Gli elementi si possono fare tutti separatamente, anche in giorni separati, se vi sembra che ci siano troppe cose da cucinare contemporaneamente per un solo piatto. Se segui il percorso del rollover, fai bollire i fagioli e il riso circa un giorno prima (e fai di più mentre ci sei, perché la preparazione dei pasti è per i vincitori) e sottaceto le cipolle fino a una settimana prima. Il cavolo riccio può essere preparato/massaggiato circa un giorno prima, ma le carote dovrebbero essere arrostite appena prima di servire.

Se non hai i fagioli al burro, qualsiasi fagiolo bianco andrebbe bene (marina, cannellini, Great Northern o fagioli di Lima sono alcune varietà) e se vuoi cambiare il grano, qualsiasi tipo di riso andrebbe bene anche il miglio o la quinoa sarebbero deliziosi! Invece delle carote, usa qualsiasi verdura a radice che hai intorno al tuo cassetto: barbabietole, patate dolci, rape o zucca invernale avrebbero un ottimo sapore nell'olio all'aglio. E se l'aneto non è l'erba dei tuoi sogni, prova a sostituirlo con prezzemolo a foglia piatta, coriandolo, basilico o dragoncello.

/> />

Insalata di fagioli al burro, riso selvatico e carote arrosto all'aglio
Serve 6-8

Ingredienti:
1/2 tazza di riso selvatico
1 tazza di fagioli secchi al burro
4-5 carote medie
4 spicchi d'aglio
2 cucchiai. olio extravergine d'oliva
1 mazzetto di aneto fresco
sale marino
Pepe nero appena macinato
una manciata di cipolla rossa sott'aceto (ricetta segue)
1 lotto di cavolo riccio massaggiato (segue la ricetta)

Vestirsi:
1 cucchiaio. senape di Digione
1 cucchiaio. sciroppo d'acero
2 cucchiai. aceto di mele crudo
3 cucchiai. olio extravergine d'oliva
pizzico di sale marino

Indicazioni:
1. Mettere a bagno i fagioli per 8 ore o durante la notte. Scolare, sciacquare bene e coprire con acqua fresca. Aggiungi un cucchiaino di sale marino. Portare a ebollizione, ridurre a fuoco lento e cuocere fino a quando i fagioli sono morbidi - circa 45 minuti.
2. Mentre i fagioli cuociono, sciacquare bene il riso selvatico, scolarlo e metterlo in una pentola. Coprire il riso con 1,5 tazze di acqua fresca, aggiungere un paio di pizzichi di sale marino, portare a ebollizione e ridurre a fuoco lento. Cuocere fino a quando il riso è tenero - circa 45 minuti. Saprai che il riso è pronto quando i chicchi si apriranno per rivelare la loro parte interna grigio-viola.
3. Preriscaldare il forno a 400F. Mentre il riso cuoce, lavate le carote e tagliatele in diagonale a “monetine”, adagiatele su una teglia. Grattugiare l'aglio con un microplane e unirlo all'olio. Versare sopra le carote e mescolare per ricoprire. Cospargere di sale. Mettere in forno e arrostire, girandoli un paio di volte nel corso di 15-20 minuti. Le carote devono essere cotte ma non molli – al dente!
4. Preparare il condimento unendo tutti gli ingredienti, agitare bene.
5. Ora tutti gli elementi si uniscono: scolare e sciacquare i fagioli in acqua fredda per interrompere il processo di cottura. Versare il condimento sui fagioli caldi e mescolare. Lascia riposare per 5 minuti circa. Scolare il riso se rimane dell'acqua, raffreddare leggermente. Mescolare con i fagioli. Mescolare le carote, raschiando la padella per aggiungere l'olio all'aglio al resto degli ingredienti. Aggiungi il cavolo nero massaggiato, tutte le cipolle sottaceto che desideri e un'esplosione di aneto. Anche pepe nero macinato, se ti sta chiamando.
6. Servite subito e buon appetito.

Cipolla Rossa sott'aceto
Ingredienti:
¾ tazza / 175 ml di aceto di mele crudo
½ tazza / 125 ml di acqua
2 cucchiaini. sale marino fino
3 cucchiai. sciroppo d'acero puro
1 cipolla rossa media, affettata sottilmente

Indicazioni:
1. Unisci l'aceto, l'acqua, il sale e lo sciroppo d'acero in un barattolo grande. Mescolare per sciogliere il sale e lo sciroppo. Aggiungere le cipolle al barattolo e metterle in frigo. Gustare dopo almeno 30 minuti, si conserva fino a due settimane.

cavolo nero massaggiato
Ingredienti:
3 tazze / 90 g di cavolo riccio o dino sminuzzato
Succo di 1/2 limone
2 cucchiaini. olio extravergine d'oliva
2 pizzichi di sale marino fino, più altro se necessario

Indicazioni:
1. In una ciotola capiente, unisci il cavolo cappuccio sminuzzato, il succo di limone, l'olio d'oliva e il sale. Usando le mani, strofina e strizza il cavolo insieme come se stessi facendo un massaggio, fino a quando le foglie di cavolo sono verde scuro e tenere, circa 2 minuti. Gustatela subito nell'insalata o conservate gli avanzi in frigorifero in un contenitore ermetico per un massimo di cinque giorni.

Spero davvero che ti piaccia presto questo pasto delizioso e soddisfacente. In questi giorni ci chiedono così tanto e continuo a tornare in cucina per radicamento, chiarezza e connessione. Non ci sono risposte, solo presenza. E in quella presenza mi ritrovo davanti a un tagliere, ad essere grato per quello che ho davanti, ad affettare una carota, poi un'altra, a ringraziare per le cose semplici.


L'insalata della cena di primavera

/>

Saluti, amici! Per divertimento sto resuscitando uno dei post del blog che ho scritto nel 2010 – un'insalatiera calda di fagioli al burro, carote arrostite all'aglio e riso selvatico. Perché sto ripubblicando una ricetta vecchia di dieci anni? Beh, per prima cosa pensavo che ci fossero un sacco di nuovi follower da queste parti che non hanno mai nemmeno visto questa delizia (ciao, a proposito)! In secondo luogo, molti di voi che sono stati qui dall'inizio potrebbero averlo dimenticato. Terzo, è la ricetta base ideale per la dispensa. E infine, perché è molto, molto delizioso. Fagioli cremosi al burro, monete dorate di carote all'aglio, riso selvatico gommoso, cipolle sottaceto croccanti e luminose, cavolo nero e aneto rinfrescante, il tutto unito a un condimento alla senape da leccarsi le labbra che è divino su quasi tutto – questa insalata e non solo.

L'ho anche ribattezzato Spring Supper Salad perché è il perfetto pasto di transizione stagionale (sì tesoro, è sicuramente un pasto) incorporando prodotti e sapori sia invernali che primaverili, mentre ci dirigiamo verso la luce della ripresa! Evviva!

/> />

Questa ricetta mi riporta alla mente tanti ricordi. È stato in questo periodo che ho lavorato nei ristoranti di Copenhagen per circa 3 anni. Amavo il mio lavoro e non riuscivo a credere che qualcuno in realtà pagato passare tutto il giorno in una cucina calda e angusta, cucinando una dozzina di nuovi piatti ogni giorno senza menu o ricette – decisamente ancora in fase di luna di miele. Mi sentivo sicuro del cibo che stavo preparando, applicando la mia profonda conoscenza della nutrizione allo sviluppo di ricette, e usavo ogni giorno per spingermi in modo creativo, profondamente consapevole di quanto velocemente stavo imparando e crescendo. Ero certamente nel vortice, ed è stato un periodo molto emozionante della mia vita.

Ho iniziato il mio turno verso le 8 del mattino e la maggior parte dei miei piatti doveva essere pronta a mezzogiorno quando abbiamo aperto le porte per il pranzo. Questa è una finestra di tempo relativamente breve per pompare 200 porzioni di nulla, ma dopo alcuni anni ho sviluppato tagli corti che avrebbero dato molto sapore in fretta. Una di queste scorciatoie, era l'olio all'aglio – la prima cosa che avrei fatto dopo aver legato i lacci del mio grembiule, che avrebbe agito come una marinata, un mezzo per arrostire e una base per zuppe, stufati, condimenti e salse per l'intera giornata . In effetti, non credo che dalla mia stazione uscissero molti piatti che non l'ho fatto hanno l'aglio in loro allora (un modo così semplice per rendere le cose buone!). Questo olio era sulla mia panchina ed è stato gettato in tutte le cose, e tutte le persone continuavano a tornare per averne dell'altro.

Una cosa su cui mi è piaciuto usare l'olio all'aglio sono state le verdure invernali. Potrei gettarli nel suddetto oro liquido, accendere il forno e in mezz'ora avrei un mucchio di vesciche e scintillanti di radici arrosto arrosto da servire, avendo solo bisogno di una spruzzata di succo di limone e un'infarinatura di erbe fresche per renderlo presentabile. Chi non vorrebbe tuffarsi in questo?! Inoltre, era economico. Come la maggior parte dei ristoranti, guardavamo sempre ai profitti e al modo in cui potevamo rendere squisiti anche i cibi più umili. L'olio d'aglio era il biglietto.

/> />

Al ristorante, la mia mossa distintiva è stata quella di combinare verdure, cereali e fagioli in modi entusiasmanti (che all'epoca era molto nuovo!) Quindi questo piatto è emerso da un forno commerciale di carote arrostite all'aglio che avevano bisogno di una casa. Con alcuni fagioli di burro teneri e cremosi che uscivano dal fornello e del riso selvatico cotto a vapore di un giorno che mi chiamava dal frigorifero, questa combinazione si è riunita in modo molto organico, prendendo in considerazione le varie consistenze, colori e sapori.

Il segreto di questo piatto è la consistenza dell'aglio nell'olio. Diverso dal tritare l'aglio e aggiungerlo all'olio, qui devi assolutamente dovere grattugiatela o frullatela in modo che diventi quasi pastosa. In questo modo, l'aglio va ovunque vada l'olio e si caramella uniformemente nell'oro più divino e delizioso, che è morbido, dolce e arrosto. Non lo odierai.

/> />

Fermare! Tempo di fibra.

La fibra è probabilmente il meno sexy e seducente di tutti i nutrienti di cui sentiamo parlare. Si tratta di proteine! Grasso! E se senti parlare di carboidrati, probabilmente è qualcosa di ignorante e ingiusto (odio davvero i cretini che prendono in giro i macronutrienti, fai un passo indietro!). La fibra sembra piuttosto noiosa e qualcosa di cui solo tua nonna si preoccupa, quindi perché? tu bisogno di?

Uno dei motivi per cui le diete ricche di piante sono così salutari non è solo dovuto al loro alto contenuto di fibre, ma anche al loro potenziale per la diversità delle fibre. In passato, la fibra è stata suddivisa in due categorie principali: solubili e insolubili. Ciò che è nuovo ed eccitante in questo campo di ricerca è che possiamo vedere che la fibra può essere suddivisa in diverse altre categorie (polisaccaridi viscosi, non viscosi, non amilacei, amidi resistenti ecc.) fonti di cibo per i nostri batteri intestinali. In breve, maggiore è la diversità delle piante che mangiamo, maggiore è la diversità del nostro microbioma.

Perché è importante? Perché il nostro intestino è la base per la nostra salute generale. Se abbiamo una vasta gamma di truppe in prima linea nel nostro sistema immunitario, maggiori sono le nostre possibilità non solo sopravvissuto, ma fiorente. La fibra che mangiamo alimenta anche i nostri batteri buoni, e tipi specifici di fibre alimentano tipi specifici di batteri. Divertiti a mangiare la più ampia varietà di piante che puoi, per assicurarti di supportare la più ampia varietà di bravi ragazzi nel tuo sistema digestivo. Ti ripagheranno a palate, te lo dico!

Gli alimenti con la più alta quantità di fibre sono fagioli e lenticchie, verdura, frutta, cereali, noci e semi (ricorda che non c'è fibra negli alimenti di origine animale). Diverse proporzioni di fibra solubile, insolubile, fibra viscosa/non viscosa e fibra fermentabile possono essere trovate in tutti questi gruppi di alimenti, si consiglia vivamente di mangiare da ciascuno di essi. E invece di concentrarci sui grammi (la dose minima giornaliera raccomandata è un misero 25g, non che stiamo parlando di quello …), dobbiamo concentrarci sulla diversità. Goditi il ​​maggior numero possibile di cibi a base vegetale e sperimenta che il terreno del tuo corpo inizia lentamente a cambiare. Tutto torna all'intestino, e non solo cosa tu stanno mangiando, ma anche quello che stanno mangiando i tuoi batteri intestinali.

Con questo piatto darai da mangiare a quei bravi ragazzi con fibre di sei piante diverse! Parla di un mix solido. Fagioli, cereali integrali, 3 diverse verdure, oltre alle erbe, si sommano a una seria diversità di fibre. Buone, buone, buone fibre! ?

/> />

La cosa divertente della rivisitazione di questa ricetta è stata vedere se c'era qualcosa che avrei cambiato questa volta. Ho imparato così tanto e sono cresciuto incredibilmente come cuoco negli ultimi dieci anni, quindi sono rimasto sorpreso di non avere molte modifiche da apportare. Le uniche due cose che sentivo di cui avevo bisogno per questa insalata erano un verde frondoso scuro e un sottaceto – classico Sarah B si muove a questo punto! Dato che non abbiamo ancora nessuna verdura primaverile in corso, ho deciso che il cavolo riccio era il vincitore, e ovviamente doveva essere massaggiato! Ho trasformato le cipolle rosse della ricetta originale in un sottaceto veloce, poiché questa è un'altra tecnica di cucina indispensabile che ho imparato dalla prima volta che ho postato.

Questa insalata ha tutto ciò di cui hai bisogno e brami da un'unica ciotola: è super saporita e abbondante, con tutte le consistenze nel mix per soddisfare i tuoi desideri di noshing. Gli elementi si possono fare tutti separatamente, anche in giorni separati, se vi sembra che ci siano troppe cose da cucinare contemporaneamente per un solo piatto. Se segui il percorso del rollover, fai bollire i fagioli e il riso circa un giorno prima (e fai di più mentre ci sei, perché la preparazione dei pasti è per i vincitori) e sottaceto le cipolle fino a una settimana prima. Il cavolo riccio può essere preparato/massaggiato circa un giorno prima, ma le carote dovrebbero essere arrostite appena prima di servire.

Se non hai i fagioli al burro, qualsiasi fagiolo bianco andrebbe bene (marina, cannellini, Great Northern o fagioli di Lima sono alcune varietà) e se vuoi cambiare il grano, qualsiasi tipo di riso andrebbe bene anche il miglio o la quinoa sarebbero deliziosi! Invece delle carote, usa qualsiasi verdura a radice che hai intorno al tuo cassetto: barbabietole, patate dolci, rape o zucca invernale avrebbero un ottimo sapore nell'olio all'aglio. E se l'aneto non è l'erba dei tuoi sogni, prova a sostituirlo con prezzemolo a foglia piatta, coriandolo, basilico o dragoncello.

/> />

Insalata di fagioli al burro, riso selvatico e carote arrosto all'aglio
Serve 6-8

Ingredienti:
1/2 tazza di riso selvatico
1 tazza di fagioli secchi al burro
4-5 carote medie
4 spicchi d'aglio
2 cucchiai. olio extravergine d'oliva
1 mazzetto di aneto fresco
sale marino
Pepe nero appena macinato
una manciata di cipolla rossa sott'aceto (ricetta segue)
1 lotto di cavolo riccio massaggiato (segue la ricetta)

Vestirsi:
1 cucchiaio. senape di Digione
1 cucchiaio. sciroppo d'acero
2 cucchiai. aceto di mele crudo
3 cucchiai. olio extravergine d'oliva
pizzico di sale marino

Indicazioni:
1. Mettere a bagno i fagioli per 8 ore o durante la notte. Scolare, sciacquare bene e coprire con acqua fresca. Aggiungi un cucchiaino di sale marino. Portare a ebollizione, ridurre a fuoco lento e cuocere fino a quando i fagioli sono morbidi - circa 45 minuti.
2. Mentre i fagioli cuociono, sciacquare bene il riso selvatico, scolarlo e metterlo in una pentola.Coprire il riso con 1,5 tazze di acqua fresca, aggiungere un paio di pizzichi di sale marino, portare a ebollizione e ridurre a fuoco lento. Cuocere fino a quando il riso è tenero - circa 45 minuti. Saprai che il riso è pronto quando i chicchi si apriranno per rivelare la loro parte interna grigio-viola.
3. Preriscaldare il forno a 400F. Mentre il riso cuoce, lavate le carote e tagliatele in diagonale a “monetine”, adagiatele su una teglia. Grattugiare l'aglio con un microplane e unirlo all'olio. Versare sopra le carote e mescolare per ricoprire. Cospargere di sale. Mettere in forno e arrostire, girandoli un paio di volte nel corso di 15-20 minuti. Le carote devono essere cotte ma non molli – al dente!
4. Preparare il condimento unendo tutti gli ingredienti, agitare bene.
5. Ora tutti gli elementi si uniscono: scolare e sciacquare i fagioli in acqua fredda per interrompere il processo di cottura. Versare il condimento sui fagioli caldi e mescolare. Lascia riposare per 5 minuti circa. Scolare il riso se rimane dell'acqua, raffreddare leggermente. Mescolare con i fagioli. Mescolare le carote, raschiando la padella per aggiungere l'olio all'aglio al resto degli ingredienti. Aggiungi il cavolo nero massaggiato, tutte le cipolle sottaceto che desideri e un'esplosione di aneto. Anche pepe nero macinato, se ti sta chiamando.
6. Servite subito e buon appetito.

Cipolla Rossa sott'aceto
Ingredienti:
¾ tazza / 175 ml di aceto di mele crudo
½ tazza / 125 ml di acqua
2 cucchiaini. sale marino fino
3 cucchiai. sciroppo d'acero puro
1 cipolla rossa media, affettata sottilmente

Indicazioni:
1. Unisci l'aceto, l'acqua, il sale e lo sciroppo d'acero in un barattolo grande. Mescolare per sciogliere il sale e lo sciroppo. Aggiungere le cipolle al barattolo e metterle in frigo. Gustare dopo almeno 30 minuti, si conserva fino a due settimane.

cavolo nero massaggiato
Ingredienti:
3 tazze / 90 g di cavolo riccio o dino sminuzzato
Succo di 1/2 limone
2 cucchiaini. olio extravergine d'oliva
2 pizzichi di sale marino fino, più altro se necessario

Indicazioni:
1. In una ciotola capiente, unisci il cavolo cappuccio sminuzzato, il succo di limone, l'olio d'oliva e il sale. Usando le mani, strofina e strizza il cavolo insieme come se stessi facendo un massaggio, fino a quando le foglie di cavolo sono verde scuro e tenere, circa 2 minuti. Gustatela subito nell'insalata o conservate gli avanzi in frigorifero in un contenitore ermetico per un massimo di cinque giorni.

Spero davvero che ti piaccia presto questo pasto delizioso e soddisfacente. In questi giorni ci chiedono così tanto e continuo a tornare in cucina per radicamento, chiarezza e connessione. Non ci sono risposte, solo presenza. E in quella presenza mi ritrovo davanti a un tagliere, ad essere grato per quello che ho davanti, ad affettare una carota, poi un'altra, a ringraziare per le cose semplici.


L'insalata della cena di primavera

/>

Saluti, amici! Per divertimento sto resuscitando uno dei post del blog che ho scritto nel 2010 – un'insalatiera calda di fagioli al burro, carote arrostite all'aglio e riso selvatico. Perché sto ripubblicando una ricetta vecchia di dieci anni? Beh, per prima cosa pensavo che ci fossero un sacco di nuovi follower da queste parti che non hanno mai nemmeno visto questa delizia (ciao, a proposito)! In secondo luogo, molti di voi che sono stati qui dall'inizio potrebbero averlo dimenticato. Terzo, è la ricetta base ideale per la dispensa. E infine, perché è molto, molto delizioso. Fagioli cremosi al burro, monete dorate di carote all'aglio, riso selvatico gommoso, cipolle sottaceto croccanti e luminose, cavolo nero e aneto rinfrescante, il tutto unito a un condimento alla senape da leccarsi le labbra che è divino su quasi tutto – questa insalata e non solo.

L'ho anche ribattezzato Spring Supper Salad perché è il perfetto pasto di transizione stagionale (sì tesoro, è sicuramente un pasto) incorporando prodotti e sapori sia invernali che primaverili, mentre ci dirigiamo verso la luce della ripresa! Evviva!

/> />

Questa ricetta mi riporta alla mente tanti ricordi. È stato in questo periodo che ho lavorato nei ristoranti di Copenhagen per circa 3 anni. Amavo il mio lavoro e non riuscivo a credere che qualcuno in realtà pagato passare tutto il giorno in una cucina calda e angusta, cucinando una dozzina di nuovi piatti ogni giorno senza menu o ricette – decisamente ancora in fase di luna di miele. Mi sentivo sicuro del cibo che stavo preparando, applicando la mia profonda conoscenza della nutrizione allo sviluppo di ricette, e usavo ogni giorno per spingermi in modo creativo, profondamente consapevole di quanto velocemente stavo imparando e crescendo. Ero certamente nel vortice, ed è stato un periodo molto emozionante della mia vita.

Ho iniziato il mio turno verso le 8 del mattino e la maggior parte dei miei piatti doveva essere pronta a mezzogiorno quando abbiamo aperto le porte per il pranzo. Questa è una finestra di tempo relativamente breve per pompare 200 porzioni di nulla, ma dopo alcuni anni ho sviluppato tagli corti che avrebbero dato molto sapore in fretta. Una di queste scorciatoie, era l'olio all'aglio – la prima cosa che avrei fatto dopo aver legato i lacci del mio grembiule, che avrebbe agito come una marinata, un mezzo per arrostire e una base per zuppe, stufati, condimenti e salse per l'intera giornata . In effetti, non credo che dalla mia stazione uscissero molti piatti che non l'ho fatto hanno l'aglio in loro allora (un modo così semplice per rendere le cose buone!). Questo olio era sulla mia panchina ed è stato gettato in tutte le cose, e tutte le persone continuavano a tornare per averne dell'altro.

Una cosa su cui mi è piaciuto usare l'olio all'aglio sono state le verdure invernali. Potrei gettarli nel suddetto oro liquido, accendere il forno e in mezz'ora avrei un mucchio di vesciche e scintillanti di radici arrosto arrosto da servire, avendo solo bisogno di una spruzzata di succo di limone e un'infarinatura di erbe fresche per renderlo presentabile. Chi non vorrebbe tuffarsi in questo?! Inoltre, era economico. Come la maggior parte dei ristoranti, guardavamo sempre ai profitti e al modo in cui potevamo rendere squisiti anche i cibi più umili. L'olio d'aglio era il biglietto.

/> />

Al ristorante, la mia mossa distintiva è stata quella di combinare verdure, cereali e fagioli in modi entusiasmanti (che all'epoca era molto nuovo!) Quindi questo piatto è emerso da un forno commerciale di carote arrostite all'aglio che avevano bisogno di una casa. Con alcuni fagioli di burro teneri e cremosi che uscivano dal fornello e del riso selvatico cotto a vapore di un giorno che mi chiamava dal frigorifero, questa combinazione si è riunita in modo molto organico, prendendo in considerazione le varie consistenze, colori e sapori.

Il segreto di questo piatto è la consistenza dell'aglio nell'olio. Diverso dal tritare l'aglio e aggiungerlo all'olio, qui devi assolutamente dovere grattugiatela o frullatela in modo che diventi quasi pastosa. In questo modo, l'aglio va ovunque vada l'olio e si caramella uniformemente nell'oro più divino e delizioso, che è morbido, dolce e arrosto. Non lo odierai.

/> />

Fermare! Tempo di fibra.

La fibra è probabilmente il meno sexy e seducente di tutti i nutrienti di cui sentiamo parlare. Si tratta di proteine! Grasso! E se senti parlare di carboidrati, probabilmente è qualcosa di ignorante e ingiusto (odio davvero i cretini che prendono in giro i macronutrienti, fai un passo indietro!). La fibra sembra piuttosto noiosa e qualcosa di cui solo tua nonna si preoccupa, quindi perché? tu bisogno di?

Uno dei motivi per cui le diete ricche di piante sono così salutari non è solo dovuto al loro alto contenuto di fibre, ma anche al loro potenziale per la diversità delle fibre. In passato, la fibra è stata suddivisa in due categorie principali: solubili e insolubili. Ciò che è nuovo ed eccitante in questo campo di ricerca è che possiamo vedere che la fibra può essere suddivisa in diverse altre categorie (polisaccaridi viscosi, non viscosi, non amilacei, amidi resistenti ecc.) fonti di cibo per i nostri batteri intestinali. In breve, maggiore è la diversità delle piante che mangiamo, maggiore è la diversità del nostro microbioma.

Perché è importante? Perché il nostro intestino è la base per la nostra salute generale. Se abbiamo una vasta gamma di truppe in prima linea nel nostro sistema immunitario, maggiori sono le nostre possibilità non solo sopravvissuto, ma fiorente. La fibra che mangiamo alimenta anche i nostri batteri buoni, e tipi specifici di fibre alimentano tipi specifici di batteri. Divertiti a mangiare la più ampia varietà di piante che puoi, per assicurarti di supportare la più ampia varietà di bravi ragazzi nel tuo sistema digestivo. Ti ripagheranno a palate, te lo dico!

Gli alimenti con la più alta quantità di fibre sono fagioli e lenticchie, verdura, frutta, cereali, noci e semi (ricorda che non c'è fibra negli alimenti di origine animale). Diverse proporzioni di fibra solubile, insolubile, fibra viscosa/non viscosa e fibra fermentabile possono essere trovate in tutti questi gruppi di alimenti, si consiglia vivamente di mangiare da ciascuno di essi. E invece di concentrarci sui grammi (la dose minima giornaliera raccomandata è un misero 25g, non che stiamo parlando di quello …), dobbiamo concentrarci sulla diversità. Goditi il ​​maggior numero possibile di cibi a base vegetale e sperimenta che il terreno del tuo corpo inizia lentamente a cambiare. Tutto torna all'intestino, e non solo cosa tu stanno mangiando, ma anche quello che stanno mangiando i tuoi batteri intestinali.

Con questo piatto darai da mangiare a quei bravi ragazzi con fibre di sei piante diverse! Parla di un mix solido. Fagioli, cereali integrali, 3 diverse verdure, oltre alle erbe, si sommano a una seria diversità di fibre. Buone, buone, buone fibre! ?

/> />

La cosa divertente della rivisitazione di questa ricetta è stata vedere se c'era qualcosa che avrei cambiato questa volta. Ho imparato così tanto e sono cresciuto incredibilmente come cuoco negli ultimi dieci anni, quindi sono rimasto sorpreso di non avere molte modifiche da apportare. Le uniche due cose che sentivo di cui avevo bisogno per questa insalata erano un verde frondoso scuro e un sottaceto – classico Sarah B si muove a questo punto! Dato che non abbiamo ancora nessuna verdura primaverile in corso, ho deciso che il cavolo riccio era il vincitore, e ovviamente doveva essere massaggiato! Ho trasformato le cipolle rosse della ricetta originale in un sottaceto veloce, poiché questa è un'altra tecnica di cucina indispensabile che ho imparato dalla prima volta che ho postato.

Questa insalata ha tutto ciò di cui hai bisogno e brami da un'unica ciotola: è super saporita e abbondante, con tutte le consistenze nel mix per soddisfare i tuoi desideri di noshing. Gli elementi si possono fare tutti separatamente, anche in giorni separati, se vi sembra che ci siano troppe cose da cucinare contemporaneamente per un solo piatto. Se segui il percorso del rollover, fai bollire i fagioli e il riso circa un giorno prima (e fai di più mentre ci sei, perché la preparazione dei pasti è per i vincitori) e sottaceto le cipolle fino a una settimana prima. Il cavolo riccio può essere preparato/massaggiato circa un giorno prima, ma le carote dovrebbero essere arrostite appena prima di servire.

Se non hai i fagioli al burro, qualsiasi fagiolo bianco andrebbe bene (marina, cannellini, Great Northern o fagioli di Lima sono alcune varietà) e se vuoi cambiare il grano, qualsiasi tipo di riso andrebbe bene anche il miglio o la quinoa sarebbero deliziosi! Invece delle carote, usa qualsiasi verdura a radice che hai intorno al tuo cassetto: barbabietole, patate dolci, rape o zucca invernale avrebbero un ottimo sapore nell'olio all'aglio. E se l'aneto non è l'erba dei tuoi sogni, prova a sostituirlo con prezzemolo a foglia piatta, coriandolo, basilico o dragoncello.

/> />

Insalata di fagioli al burro, riso selvatico e carote arrosto all'aglio
Serve 6-8

Ingredienti:
1/2 tazza di riso selvatico
1 tazza di fagioli secchi al burro
4-5 carote medie
4 spicchi d'aglio
2 cucchiai. olio extravergine d'oliva
1 mazzetto di aneto fresco
sale marino
Pepe nero appena macinato
una manciata di cipolla rossa sott'aceto (ricetta segue)
1 lotto di cavolo riccio massaggiato (segue la ricetta)

Vestirsi:
1 cucchiaio. senape di Digione
1 cucchiaio. sciroppo d'acero
2 cucchiai. aceto di mele crudo
3 cucchiai. olio extravergine d'oliva
pizzico di sale marino

Indicazioni:
1. Mettere a bagno i fagioli per 8 ore o durante la notte. Scolare, sciacquare bene e coprire con acqua fresca. Aggiungi un cucchiaino di sale marino. Portare a ebollizione, ridurre a fuoco lento e cuocere fino a quando i fagioli sono morbidi - circa 45 minuti.
2. Mentre i fagioli cuociono, sciacquare bene il riso selvatico, scolarlo e metterlo in una pentola. Coprire il riso con 1,5 tazze di acqua fresca, aggiungere un paio di pizzichi di sale marino, portare a ebollizione e ridurre a fuoco lento. Cuocere fino a quando il riso è tenero - circa 45 minuti. Saprai che il riso è pronto quando i chicchi si apriranno per rivelare la loro parte interna grigio-viola.
3. Preriscaldare il forno a 400F. Mentre il riso cuoce, lavate le carote e tagliatele in diagonale a “monetine”, adagiatele su una teglia. Grattugiare l'aglio con un microplane e unirlo all'olio. Versare sopra le carote e mescolare per ricoprire. Cospargere di sale. Mettere in forno e arrostire, girandoli un paio di volte nel corso di 15-20 minuti. Le carote devono essere cotte ma non molli – al dente!
4. Preparare il condimento unendo tutti gli ingredienti, agitare bene.
5. Ora tutti gli elementi si uniscono: scolare e sciacquare i fagioli in acqua fredda per interrompere il processo di cottura. Versare il condimento sui fagioli caldi e mescolare. Lascia riposare per 5 minuti circa. Scolare il riso se rimane dell'acqua, raffreddare leggermente. Mescolare con i fagioli. Mescolare le carote, raschiando la padella per aggiungere l'olio all'aglio al resto degli ingredienti. Aggiungi il cavolo nero massaggiato, tutte le cipolle sottaceto che desideri e un'esplosione di aneto. Anche pepe nero macinato, se ti sta chiamando.
6. Servite subito e buon appetito.

Cipolla Rossa sott'aceto
Ingredienti:
¾ tazza / 175 ml di aceto di mele crudo
½ tazza / 125 ml di acqua
2 cucchiaini. sale marino fino
3 cucchiai. sciroppo d'acero puro
1 cipolla rossa media, affettata sottilmente

Indicazioni:
1. Unisci l'aceto, l'acqua, il sale e lo sciroppo d'acero in un barattolo grande. Mescolare per sciogliere il sale e lo sciroppo. Aggiungere le cipolle al barattolo e metterle in frigo. Gustare dopo almeno 30 minuti, si conserva fino a due settimane.

cavolo nero massaggiato
Ingredienti:
3 tazze / 90 g di cavolo riccio o dino sminuzzato
Succo di 1/2 limone
2 cucchiaini. olio extravergine d'oliva
2 pizzichi di sale marino fino, più altro se necessario

Indicazioni:
1. In una ciotola capiente, unisci il cavolo cappuccio sminuzzato, il succo di limone, l'olio d'oliva e il sale. Usando le mani, strofina e strizza il cavolo insieme come se stessi facendo un massaggio, fino a quando le foglie di cavolo sono verde scuro e tenere, circa 2 minuti. Gustatela subito nell'insalata o conservate gli avanzi in frigorifero in un contenitore ermetico per un massimo di cinque giorni.

Spero davvero che ti piaccia presto questo pasto delizioso e soddisfacente. In questi giorni ci chiedono così tanto e continuo a tornare in cucina per radicamento, chiarezza e connessione. Non ci sono risposte, solo presenza. E in quella presenza mi ritrovo davanti a un tagliere, ad essere grato per quello che ho davanti, ad affettare una carota, poi un'altra, a ringraziare per le cose semplici.


L'insalata della cena di primavera

/>

Saluti, amici! Per divertimento sto resuscitando uno dei post del blog che ho scritto nel 2010 – un'insalatiera calda di fagioli al burro, carote arrostite all'aglio e riso selvatico. Perché sto ripubblicando una ricetta vecchia di dieci anni? Beh, per prima cosa pensavo che ci fossero un sacco di nuovi follower da queste parti che non hanno mai nemmeno visto questa delizia (ciao, a proposito)! In secondo luogo, molti di voi che sono stati qui dall'inizio potrebbero averlo dimenticato. Terzo, è la ricetta base ideale per la dispensa. E infine, perché è molto, molto delizioso. Fagioli cremosi al burro, monete dorate di carote all'aglio, riso selvatico gommoso, cipolle sottaceto croccanti e luminose, cavolo nero e aneto rinfrescante, il tutto unito a un condimento alla senape da leccarsi le labbra che è divino su quasi tutto – questa insalata e non solo.

L'ho anche ribattezzato Spring Supper Salad perché è il perfetto pasto di transizione stagionale (sì tesoro, è sicuramente un pasto) incorporando prodotti e sapori sia invernali che primaverili, mentre ci dirigiamo verso la luce della ripresa! Evviva!

/> />

Questa ricetta mi riporta alla mente tanti ricordi. È stato in questo periodo che ho lavorato nei ristoranti di Copenhagen per circa 3 anni. Amavo il mio lavoro e non riuscivo a credere che qualcuno in realtà pagato passare tutto il giorno in una cucina calda e angusta, cucinando una dozzina di nuovi piatti ogni giorno senza menu o ricette – decisamente ancora in fase di luna di miele. Mi sentivo sicuro del cibo che stavo preparando, applicando la mia profonda conoscenza della nutrizione allo sviluppo di ricette, e usavo ogni giorno per spingermi in modo creativo, profondamente consapevole di quanto velocemente stavo imparando e crescendo. Ero certamente nel vortice, ed è stato un periodo molto emozionante della mia vita.

Ho iniziato il mio turno verso le 8 del mattino e la maggior parte dei miei piatti doveva essere pronta a mezzogiorno quando abbiamo aperto le porte per il pranzo. Questa è una finestra di tempo relativamente breve per pompare 200 porzioni di nulla, ma dopo alcuni anni ho sviluppato tagli corti che avrebbero dato molto sapore in fretta. Una di queste scorciatoie, era l'olio all'aglio – la prima cosa che avrei fatto dopo aver legato i lacci del mio grembiule, che avrebbe agito come una marinata, un mezzo per arrostire e una base per zuppe, stufati, condimenti e salse per l'intera giornata . In effetti, non credo che dalla mia stazione uscissero molti piatti che non l'ho fatto hanno l'aglio in loro allora (un modo così semplice per rendere le cose buone!). Questo olio era sulla mia panchina ed è stato gettato in tutte le cose, e tutte le persone continuavano a tornare per averne dell'altro.

Una cosa su cui mi è piaciuto usare l'olio all'aglio sono state le verdure invernali. Potrei gettarli nel suddetto oro liquido, accendere il forno e in mezz'ora avrei un mucchio di vesciche e scintillanti di radici arrosto arrosto da servire, avendo solo bisogno di una spruzzata di succo di limone e un'infarinatura di erbe fresche per renderlo presentabile. Chi non vorrebbe tuffarsi in questo?! Inoltre, era economico. Come la maggior parte dei ristoranti, guardavamo sempre ai profitti e al modo in cui potevamo rendere squisiti anche i cibi più umili. L'olio d'aglio era il biglietto.

/> />

Al ristorante, la mia mossa distintiva è stata quella di combinare verdure, cereali e fagioli in modi entusiasmanti (che all'epoca era molto nuovo!) Quindi questo piatto è emerso da un forno commerciale di carote arrostite all'aglio che avevano bisogno di una casa. Con alcuni fagioli di burro teneri e cremosi che uscivano dal fornello e del riso selvatico cotto a vapore di un giorno che mi chiamava dal frigorifero, questa combinazione si è riunita in modo molto organico, prendendo in considerazione le varie consistenze, colori e sapori.

Il segreto di questo piatto è la consistenza dell'aglio nell'olio. Diverso dal tritare l'aglio e aggiungerlo all'olio, qui devi assolutamente dovere grattugiatela o frullatela in modo che diventi quasi pastosa. In questo modo, l'aglio va ovunque vada l'olio e si caramella uniformemente nell'oro più divino e delizioso, che è morbido, dolce e arrosto. Non lo odierai.

/> />

Fermare! Tempo di fibra.

La fibra è probabilmente il meno sexy e seducente di tutti i nutrienti di cui sentiamo parlare.Si tratta di proteine! Grasso! E se senti parlare di carboidrati, probabilmente è qualcosa di ignorante e ingiusto (odio davvero i cretini che prendono in giro i macronutrienti, fai un passo indietro!). La fibra sembra piuttosto noiosa e qualcosa di cui solo tua nonna si preoccupa, quindi perché? tu bisogno di?

Uno dei motivi per cui le diete ricche di piante sono così salutari non è solo dovuto al loro alto contenuto di fibre, ma anche al loro potenziale per la diversità delle fibre. In passato, la fibra è stata suddivisa in due categorie principali: solubili e insolubili. Ciò che è nuovo ed eccitante in questo campo di ricerca è che possiamo vedere che la fibra può essere suddivisa in diverse altre categorie (polisaccaridi viscosi, non viscosi, non amilacei, amidi resistenti ecc.) fonti di cibo per i nostri batteri intestinali. In breve, maggiore è la diversità delle piante che mangiamo, maggiore è la diversità del nostro microbioma.

Perché è importante? Perché il nostro intestino è la base per la nostra salute generale. Se abbiamo una vasta gamma di truppe in prima linea nel nostro sistema immunitario, maggiori sono le nostre possibilità non solo sopravvissuto, ma fiorente. La fibra che mangiamo alimenta anche i nostri batteri buoni, e tipi specifici di fibre alimentano tipi specifici di batteri. Divertiti a mangiare la più ampia varietà di piante che puoi, per assicurarti di supportare la più ampia varietà di bravi ragazzi nel tuo sistema digestivo. Ti ripagheranno a palate, te lo dico!

Gli alimenti con la più alta quantità di fibre sono fagioli e lenticchie, verdura, frutta, cereali, noci e semi (ricorda che non c'è fibra negli alimenti di origine animale). Diverse proporzioni di fibra solubile, insolubile, fibra viscosa/non viscosa e fibra fermentabile possono essere trovate in tutti questi gruppi di alimenti, si consiglia vivamente di mangiare da ciascuno di essi. E invece di concentrarci sui grammi (la dose minima giornaliera raccomandata è un misero 25g, non che stiamo parlando di quello …), dobbiamo concentrarci sulla diversità. Goditi il ​​maggior numero possibile di cibi a base vegetale e sperimenta che il terreno del tuo corpo inizia lentamente a cambiare. Tutto torna all'intestino, e non solo cosa tu stanno mangiando, ma anche quello che stanno mangiando i tuoi batteri intestinali.

Con questo piatto darai da mangiare a quei bravi ragazzi con fibre di sei piante diverse! Parla di un mix solido. Fagioli, cereali integrali, 3 diverse verdure, oltre alle erbe, si sommano a una seria diversità di fibre. Buone, buone, buone fibre! ?

/> />

La cosa divertente della rivisitazione di questa ricetta è stata vedere se c'era qualcosa che avrei cambiato questa volta. Ho imparato così tanto e sono cresciuto incredibilmente come cuoco negli ultimi dieci anni, quindi sono rimasto sorpreso di non avere molte modifiche da apportare. Le uniche due cose che sentivo di cui avevo bisogno per questa insalata erano un verde frondoso scuro e un sottaceto – classico Sarah B si muove a questo punto! Dato che non abbiamo ancora nessuna verdura primaverile in corso, ho deciso che il cavolo riccio era il vincitore, e ovviamente doveva essere massaggiato! Ho trasformato le cipolle rosse della ricetta originale in un sottaceto veloce, poiché questa è un'altra tecnica di cucina indispensabile che ho imparato dalla prima volta che ho postato.

Questa insalata ha tutto ciò di cui hai bisogno e brami da un'unica ciotola: è super saporita e abbondante, con tutte le consistenze nel mix per soddisfare i tuoi desideri di noshing. Gli elementi si possono fare tutti separatamente, anche in giorni separati, se vi sembra che ci siano troppe cose da cucinare contemporaneamente per un solo piatto. Se segui il percorso del rollover, fai bollire i fagioli e il riso circa un giorno prima (e fai di più mentre ci sei, perché la preparazione dei pasti è per i vincitori) e sottaceto le cipolle fino a una settimana prima. Il cavolo riccio può essere preparato/massaggiato circa un giorno prima, ma le carote dovrebbero essere arrostite appena prima di servire.

Se non hai i fagioli al burro, qualsiasi fagiolo bianco andrebbe bene (marina, cannellini, Great Northern o fagioli di Lima sono alcune varietà) e se vuoi cambiare il grano, qualsiasi tipo di riso andrebbe bene anche il miglio o la quinoa sarebbero deliziosi! Invece delle carote, usa qualsiasi verdura a radice che hai intorno al tuo cassetto: barbabietole, patate dolci, rape o zucca invernale avrebbero un ottimo sapore nell'olio all'aglio. E se l'aneto non è l'erba dei tuoi sogni, prova a sostituirlo con prezzemolo a foglia piatta, coriandolo, basilico o dragoncello.

/> />

Insalata di fagioli al burro, riso selvatico e carote arrosto all'aglio
Serve 6-8

Ingredienti:
1/2 tazza di riso selvatico
1 tazza di fagioli secchi al burro
4-5 carote medie
4 spicchi d'aglio
2 cucchiai. olio extravergine d'oliva
1 mazzetto di aneto fresco
sale marino
Pepe nero appena macinato
una manciata di cipolla rossa sott'aceto (ricetta segue)
1 lotto di cavolo riccio massaggiato (segue la ricetta)

Vestirsi:
1 cucchiaio. senape di Digione
1 cucchiaio. sciroppo d'acero
2 cucchiai. aceto di mele crudo
3 cucchiai. olio extravergine d'oliva
pizzico di sale marino

Indicazioni:
1. Mettere a bagno i fagioli per 8 ore o durante la notte. Scolare, sciacquare bene e coprire con acqua fresca. Aggiungi un cucchiaino di sale marino. Portare a ebollizione, ridurre a fuoco lento e cuocere fino a quando i fagioli sono morbidi - circa 45 minuti.
2. Mentre i fagioli cuociono, sciacquare bene il riso selvatico, scolarlo e metterlo in una pentola. Coprire il riso con 1,5 tazze di acqua fresca, aggiungere un paio di pizzichi di sale marino, portare a ebollizione e ridurre a fuoco lento. Cuocere fino a quando il riso è tenero - circa 45 minuti. Saprai che il riso è pronto quando i chicchi si apriranno per rivelare la loro parte interna grigio-viola.
3. Preriscaldare il forno a 400F. Mentre il riso cuoce, lavate le carote e tagliatele in diagonale a “monetine”, adagiatele su una teglia. Grattugiare l'aglio con un microplane e unirlo all'olio. Versare sopra le carote e mescolare per ricoprire. Cospargere di sale. Mettere in forno e arrostire, girandoli un paio di volte nel corso di 15-20 minuti. Le carote devono essere cotte ma non molli – al dente!
4. Preparare il condimento unendo tutti gli ingredienti, agitare bene.
5. Ora tutti gli elementi si uniscono: scolare e sciacquare i fagioli in acqua fredda per interrompere il processo di cottura. Versare il condimento sui fagioli caldi e mescolare. Lascia riposare per 5 minuti circa. Scolare il riso se rimane dell'acqua, raffreddare leggermente. Mescolare con i fagioli. Mescolare le carote, raschiando la padella per aggiungere l'olio all'aglio al resto degli ingredienti. Aggiungi il cavolo nero massaggiato, tutte le cipolle sottaceto che desideri e un'esplosione di aneto. Anche pepe nero macinato, se ti sta chiamando.
6. Servite subito e buon appetito.

Cipolla Rossa sott'aceto
Ingredienti:
¾ tazza / 175 ml di aceto di mele crudo
½ tazza / 125 ml di acqua
2 cucchiaini. sale marino fino
3 cucchiai. sciroppo d'acero puro
1 cipolla rossa media, affettata sottilmente

Indicazioni:
1. Unisci l'aceto, l'acqua, il sale e lo sciroppo d'acero in un barattolo grande. Mescolare per sciogliere il sale e lo sciroppo. Aggiungere le cipolle al barattolo e metterle in frigo. Gustare dopo almeno 30 minuti, si conserva fino a due settimane.

cavolo nero massaggiato
Ingredienti:
3 tazze / 90 g di cavolo riccio o dino sminuzzato
Succo di 1/2 limone
2 cucchiaini. olio extravergine d'oliva
2 pizzichi di sale marino fino, più altro se necessario

Indicazioni:
1. In una ciotola capiente, unisci il cavolo cappuccio sminuzzato, il succo di limone, l'olio d'oliva e il sale. Usando le mani, strofina e strizza il cavolo insieme come se stessi facendo un massaggio, fino a quando le foglie di cavolo sono verde scuro e tenere, circa 2 minuti. Gustatela subito nell'insalata o conservate gli avanzi in frigorifero in un contenitore ermetico per un massimo di cinque giorni.

Spero davvero che ti piaccia presto questo pasto delizioso e soddisfacente. In questi giorni ci chiedono così tanto e continuo a tornare in cucina per radicamento, chiarezza e connessione. Non ci sono risposte, solo presenza. E in quella presenza mi ritrovo davanti a un tagliere, ad essere grato per quello che ho davanti, ad affettare una carota, poi un'altra, a ringraziare per le cose semplici.


Guarda il video: Публикуем полную версию видеозаписи мастер класса с. Адриано Рикелли - ПОЧЕМУ ЛИТЬЁ В 2021 ГОДУ (Gennaio 2022).